343 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
25 Novembre 2021
10:09

Bomba d’acqua su Napoli, le strade diventano fiumi. L’ira dei cittadini: “Caditoie otturate”

Strade allagate a Napoli per il maltempo: via Stadera a Poggioreale diventa un fiume. Sulla litoranea rifiuti portati in strada da mareggiata.
A cura di Pierluigi Frattasi
343 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Bomba d'acqua su Napoli. A causa del maltempo molte strade della città si sono trasformate in veri e propri fiumi. Completamente allagata questa mattina via Stadera, nel quartiere di Poggioreale. I cittadini puntano il dito contro le caditoie stradali otturate e le mancate manutenzioni e disostruzioni da parte del Comune di Napoli. "Abbiamo inviato un sollecito il 15 novembre scorso – spiega a Fanpage.it Carmine Meloro – segnalando che ci sono delle caditoie otturate che causano continui allagamenti. Lo spazzamento è uno dei problemi che affliggono la nostra città. Purtroppo, le conseguenze si vedono". In mattinata sul posto sono arrivate anche le squadre dei tecnici dell'Abc, che hanno controllato le caditoie. A quanto apprende Fanpage, queste ultime erano state disostruite negli scorsi mesi, ma alcune erano rimaste intasate perché nascoste dalle auto in sosta e quindi non raggiungibili dagli operai o si sono nuovamente otturate per il mancato spazzamento della strada e per l'accumulo di detriti.

"Dobbiamo sottolineare però – aggiunge Meloro – anche il grande supporto della Protezione Civile della Regione Campania, attraverso le associazioni di volontariato sul territorio, che dalle 6 di stamattina hanno avviato il monitoraggio sul territorio. Si segnalano allagamenti a via Stadera, via Giovanni Porzio, nei pressi dell'Istituto Comprensivo Capuozzo. Mentre sul litorale una mareggiata ha portato i rifiuti in strada. C'è una voragine all'Arenaccia dove però la strada era interdetta".

Stazione allagata, si ferma la Circumvesuviana

A causa del maltempo, inoltre, si è allagata la stazione della Circumvesuviana di Scafati, in provincia di Salerno. Per questo motivo, l'Eav è stata costretta a interrompere la circolazione dei treni sulla tratta Scafati-Poggiomarino. I treni in partenza da Napoli, limitano a Pompei Santuario.

La Protezione Civile della Campania ieri ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali con livello di criticità idrogeologica di colore Giallo valido a partire dalla mezzanotte del 25 novembre e fino alle ore 18. Sono interessate all'allerta meteo le seguenti zone: (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 2: Alto Volturno e Matese; Zona 3: Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). Il bollettino delle previsioni sul breve periodo prospetta  precipitazioni sparse, rovesci e temporali, anche intensi, associati a raffiche di vento. Saranno possibili grandinate e fulmini. I fenomeni temporaleschi saranno caratterizzati da rapidità di evoluzione e incertezza previsionale. L'avviso emanato oggi termina alle ore 18 di domani, ma l'attuale quadro meteo è destinato a permanere sul territorio regionale: la Protezione civile seguirà l'evolversi della situazione emanando, eventualmente, ulteriori avvisi.

343 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
358 contenuti su questa storia
A Natale nuovi treni da Napoli alle Alpi per andare a sciare: l'offerta Trenitalia per l'inverno
A Natale nuovi treni da Napoli alle Alpi per andare a sciare: l'offerta Trenitalia per l'inverno
Natale e Capodanno a Napoli, 40 bus in più e una navetta a Brin per i turisti ogni 5 minuti
Natale e Capodanno a Napoli, 40 bus in più e una navetta a Brin per i turisti ogni 5 minuti
L'elenco delle strade a maggior rischio incidenti mortali in Campania
L'elenco delle strade a maggior rischio incidenti mortali in Campania
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni