571 CONDIVISIONI
10 Giugno 2022
14:08

Arrestato per aver picchiato la moglie incinta, evade dai domiciliari dopo poche ore

Era già evaso dai domiciliari l’uomo arrestato ieri per aver picchiato la moglie incinta e averle incendiato i vestiti e l’auto di un amico: ora è in carcere.
A cura di Giuseppe Cozzolino
571 CONDIVISIONI

Neanche una notte dopo essere stato arrestato, ed era già evaso dai domiciliari: si tratta dell'uomo di 45 anni che nella giornata di ieri era stato fermato per aver picchiato la compagna incinta, averne bruciato i vestiti e aver appiccato le fiamme anche all'automobile dell'amico nella cui casa si era rifugiata la donna. Dopo le formalità di rito, l'uomo era stato portato ai domiciliari, ma non vi è rimasto per molto. Poche ore dopo, infatti, i carabinieri di Caserta lo hanno scoperto in flagranza di reato e lo hanno fermato per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. L'uomo adesso si trova presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

La vicenda era iniziata nella giornata di ieri, quando i carabinieri di Casagiove erano intervenuti inizialmente per una lite. Giunti presso l'abitazione, hanno trovato un'automobile incendiata e l'uomo, un 45enne del posto, che ha provato ad opporre resistenza prima ai carabinieri e poi ai vigili del fuoco che erano arrivati sul posto per spegnere l'incendio. Bloccato l'uomo, non in maniera facile, è partita la ricostruzione: rintracciata la donna, era emerso che poco prima era stata anche picchiata e che l'uomo le avesse dato fuoco ai vestiti. Episodi di violenza che, tuttavia, la vittima aveva poi spiegato fossero avvenuti anche in passato. Da qui la decisione di porlo in arresto seppur ai domiciliari. Ma l'uomo non si è perso d'animo e poche ore dopo era già in strada, come se nulla fosse: e qui i carabinieri di Caserta lo hanno fermato e denunciato per evasione dai domiciliari, assegnandolo stavolta alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

571 CONDIVISIONI
Picchia lo zio e lo arrestano: esce dopo 12 ore e prende a pugni anche la madre, di nuovo in manette
Picchia lo zio e lo arrestano: esce dopo 12 ore e prende a pugni anche la madre, di nuovo in manette
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Rapina mille euro in un bar, tradito dal tatuaggio: la vittima lo riconosce ore dopo, arrestato
Uccide la moglie in Romania e scappa in Italia col figlio calciatore, arrestato nel Casertano
Uccide la moglie in Romania e scappa in Italia col figlio calciatore, arrestato nel Casertano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni