Un uomo di 45 anni è morto in un incidente sul lavoro a Trecase, nel Napoletano. L'uomo, che viveva a Terzigno, lavorava come operaio ed era impegnato in uno stabile della zona, quando per cause ancora da accertare è caduto finendo al suolo. Per lui non c'è stato nulla da fare. L'annuncio della morte dell'uomo, ennesima morte bianca che si verifica in Italia, è stato dato dal sindaco di Torre Annunziata: la vittima, infatti, è nipote dell'ex assessore oplontino Michele Pagano.

"È sempre doloroso apprendere notizie di decessi avvenuti sui luoghi di lavoro . Le morti bianche sono un fenomeno che si verifica troppo spesso nel nostro Paese", ha spiegato il sindaco di Torre Annunziata, Vincenzo Ascione (Partito Democratico), "ed è fondamentale che venga portata avanti la battaglia per la sicurezza sui luoghi di lavoro. L'Amministrazione comunale", ha spiegato Ascione, "è vicina ai familiari della vittima ed esprime il proprio cordoglio anche all'ex amministratore del comune di Torre Annunziata, Michele Pagano, zio dell'operaio deceduto".  Sulla vicenda indagano le forze dell'ordine, per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente che ha portato al decesso dell'operaio di 45 anni.