3 Ottobre 2022
20:33

Agguato a Scampia, ferito 19enne figlio e nipote dei boss Notturno

Agguato a Scampia: ferito il 19enne Nicola Notturno, figlio del boss Vincenzo e nipote dell’ex boss oggi pentito Gennaro Notturno.
A cura di Nico Falco

Un 19enne napoletano è stato ferito a colpi d'arma da fuoco a Scampia, nel tardo pomeriggio di oggi, 3 ottobre. La dinamica è ancora da chiarire, ma l'episodio potrebbe essere collocato nelle dinamiche di camorra del quartiere di Napoli nord: il giovane, Nicola Notturno, è figlio del boss Enzo Notturno, attualmente detenuto, e nipote di Gennaro Notturno, anche lui in passato ai vertici del clan e oggi collaboratore di Giustizia.

Il ragazzo è stato colpito nei pressi del complesso popolare detto Chalet Baku; raggiunto a una gamba e a un braccio, è stato trasportato all'ospedale Cardarelli, dove è stato ricoverato e a quanto si apprende non sarebbe in pericolo di vita. Le circostanze del ferimento non sono ancora state del tutto ricostruite, sul posto è intervenuta la Polizia di Stato che si sta occupando delle indagini.

Ferito a Scampia figlio e nipote dei boss Notturno

Il padre del 19enne, Enzo detto ‘o Vector o Vittorio, attualmente in carcere, è per gli inquirenti uno dei registi della prima Faida di Scampia, quando gli Amato-Pagano si staccarono dal clan Di Lauro dando vita alla sanguinosa guerra di camorra da decine di morti in pochi mesi.

Lo zio del ragazzo, Gennaro, viene invece considerato uno dei più importanti pentiti di camorra dell'area settentrionale di Napoli. Decise di collaborare con la Giustizia nel 2017, svelando retroscena di diversi omicidi e particolari fondamentali dell'organizzazione dei clan. Il 18 settembre, pochi giorni dopo l'ufficializzazione della sua scelta, il nipote 21enne fu ucciso in un agguato: Nicola Notturno venne trucidato con numerosi proiettili in via Ghisleri, a Scampia, nell'androne della sua abitazione.

Agguato a Soccavo, 19enne ferito con un colpo di pistola in faccia nel fortino del clan Vigilia
Agguato a Soccavo, 19enne ferito con un colpo di pistola in faccia nel fortino del clan Vigilia
Agguato al Rione Traiano, grave il figlio 23enne del ras del clan Grimaldi
Agguato al Rione Traiano, grave il figlio 23enne del ras del clan Grimaldi
"Disse che il figlio del boss era bisessuale": spari nell'auto per punire commerciante
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni