Un 59enne di Salerno, pregiudicato, ha accoltellato la moglie davanti a uno dei due loro figli e successivamente ha tentato di togliersi la vita; rintracciato dai carabinieri, è attualmente piantonato nell'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno. La donna è rimasta ferita in modo non grave. È successo intorno alle 9 di questa mattina, 25 aprile, a Pontecagnano, in provincia di Salerno. I due erano separati, seppur ancora formalmente sposati.

L'uomo, R. M., era già destinatario di un divieto di avvicinamento per maltrattamenti in ambito familiare. Stamattina, questa la ricostruzione, ha raggiunto l'abitazione dove la donna vive insieme ai figli, entrambi maggiorenni, e l'ha accoltellata davanti a uno di loro; durante l'aggressione la vittima ha urlato, riuscendo ad attirare l'attenzione di alcuni familiari e di altre persone che si trovavano nelle vicinanze, ed è riuscita a scappare. Il 59enne quindi si è rifugiato nella sua automobile e si è allontanato velocemente. I carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Salerno lo hanno rintracciato poco dopo, nella frazione Ogliara di Salerno, nell'abitazione del padre; al loro arrivo lo hanno trovato ferito, si era fatto dei tagli ai polsi nel tentativo di togliersi la vita.

Il 59enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale in condizioni gravi; nel pomeriggio è migliorato. Nell'appartamento di Ogliara sono state ritrovate e sequestrate delle armi da taglio, tra cui presumibilmente quella utilizzata per ferire la moglie. Attualmente l'uomo è ricoverato e piantonato, l'autorità giudiziaria procederà nei suoi confronti non appena le sue condizioni di salute lo permetteranno.