5.632 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli

A Napoli inaugurata la fermata del bus di Giacomo Leopardi: è la prima dedicata a un poeta

La pensilina in via Santa Teresa degli Scalzi dedicata a Giacomo Leopardi. Dotata di QR code per le informazioni e ricarica per il cellulare.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
5.632 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

A Napoli inaugurata la pensilina del bus di Giacomo Leopardi. Si tratta della prima dedicata ad un poeta. La fermata è poco distante dalla casa dove il grande artista romantico visse a Napoli nell'Ottocento, in via Santa Teresa degli Scalzi. L'iniziativa è partita dalla III Municipalità Stella-San Carlo. "Oggi, 15 giugno 2023 – spiega il Comune di Napoli – in occasione dell'anniversario della morte di Giacomo Leopardi, alla fermata 3116 in via Teresa degli Scalzi, è stato esposto il contratto di affitto dall'appartamento di Vico del Pero, dove il poeta ha vissuto gli ultimi due anni".

Leopardi viveva poco distante: la pensilina lo ricorda

La pensilina è diventata essa stessa un'opera d'arte, con due gigantografie dell'antico documento d'archivio esposte e didascalie che illustrano brevemente il significato del testo e indicano la casa dove Leopardi visse per due anni negli anni '30 dell'Ottocento. Si tratta anche di una fermata smart, visto che è una di quelle pensiline dove sono state installate le prese per ricaricare i cellulari. La pensilina è dotata anche di un QR code per avere maggiori informazioni sul poeta. distante c'è anche una panchina pubblica, sulla quale compare una targa di ottone dedicata a Leopardi.

La fermata fu vandalizzata a marzo dello scorso anno. Il Comune e l'Anm l'hanno rimessa a nuovo e restaurata.

L'iniziativa è stata seguita e fortemente voluta da Ciro Guida, vicepresidente e assessore alla Cultura della Municipalità, che ha ringraziato anche ANM e la Biblioteca Nazionale:

In occasione del 176 ° anniversario della morte di Giacomo Leopardi – scrive Guida in un post – la Municipalità 3 – Stella, S. Carlo all'Arena – Comune di Napoli curerà uno speciale allestimento della pensilina del trasporto pubblico di via Santa Teresa degli Scalzi, situata davanti all'immobile dove è ubicato l'appartamento che fu l'ultima dimora del poeta, ringraziamo ANM per aver collaborato e concesso gli spazi.

Poi aggiunge:

Il progetto di allestimento ideato e curato dall'artista Eugenio Giliberti in continuità del "progetto Artista Abitante" ( Voi siete qui a Vico Pero Giacomo Leopardi) progetto che questa municipalità sta sostenendo dalla prima ora, l'allestimento sarà affisso ai vetri della pensilina e sarà affisso la riproduzione del contratto della casa del 1835, in Vico Però, contratto gentilmente messo a disposizione dalla Biblioteca Nazionale, pertanto ringrazio la Direttrice Maria Iannotti.

Quindi specifica:

Inoltre scorrerà sul led della fermata Anm per tutta la giornata la scritta in ricordo di Giacomo Leopardi.In occasione del 176 ° anniversario della morte di Giacomo Leopardi, questa municipalità curerà uno speciale allestimento della pensilina del trasporto pubblico di via Santa Teresa degli Scalzi, situata davanti all'immobile dove è ubicato l'appartamento che fu l'ultima dimora del poeta, ringraziamo ANM per aver collaborato e concesso gli spazi.

Poi, prosegue Guida:

Il progetto di allestimento ideato e curato dall'artista Eugenio Giliberti in continuità del "progetto Artista Abitante" ( Voi siete qui a Vico Pero Giacomo Leopardi) progetto che questa municipalità sta sostenendo dalla prima ora, l'allestimento sarà affisso ai vetri della pensilina e sarà affisso la riproduzione del contratto della casa del 1835, in Vico Però, contratto gentilmente messo a disposizione dalla Biblioteca Nazionale, pertanto ringrazio la Direttrice Maria Iannotti. Inoltre scorrerà sul led della fermata Anm per tutta la giornata la scritta in ricordo di Giacomo Leopardi.

E conclude:

Il 14 giugno è stata apposta pure una targa alla panchina di fronte che sta sotto il balcone del poeta, il tutto frutto del lavoro che questa Municipalità nella commissione cultura ha portato avanti in queste settimane, il Presidente e la giunta tutta, in onore del grande poeta che visse gli ultimi due anni nel nostro quartiere, come assessore alla Cultura ringrazio il Presidente Fabio Greco e il resto dei componenti della giunta per aver sostenuto l'idea e il progetto, l'assessore Teresa Armato per il sostegno culturale e morale all'iniziativa, la commissione Cultura della terza municipalità presieduta di Giuliana De Lorenzo

Sull'iniziativa interviene anche Carlo Restaino, consigliere della III Municipalità:

"Abbiamo appena inaugurato la prima pensilina dedicata ad un poeta nella città di Napoli – racconta – e precisamente in terza Municipalità (Via Santa Teresa degli Scalzi). Un'idea di Eugenio Gilberti supportata dalla Municipalità 3, dal presidente Fabio Greco della Giunta e della Commissione di cui faccio parte".

E conclude:

Una pensilina dove viene raffigurato il contratto di fitto stipulato tra Giacomo Leopardi e l'amico Ranieri. La pensilina è dotata anche di un QR code per avere maggiori informazioni sul poeta e non solo. Inoltre anche l'info Stop di anm viene ricordato che "Qui visse e mori Giacomo Leopardi". Una bellissima iniziativa per riscoprire e dare maggiore valore a questo posto non solo per i tanti turisti ma anche per la cittadinanza. Queste sono le iniziative che sosterrò sempre e che adoro".

5.632 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
899 contenuti su questa storia
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
Vasca da bagno sui binari, treno rischia di deragliare: terrore sulla Circumvesuviana
Mattoni contro il bus in corsa, paura sulla linea Aversa-Mondragone
Mattoni contro il bus in corsa, paura sulla linea Aversa-Mondragone
Metro Linea 2 Napoli, passeggero si sente male a piazza Amedeo: arriva 118. Treni fermi mezz'ora
Metro Linea 2 Napoli, passeggero si sente male a piazza Amedeo: arriva 118. Treni fermi mezz'ora
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni