2.994 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

A Napoli il murale anti-smog: ogni giorno assorbe l’inquinamento di 79 auto

L’opera, l’eco-murale più grande del Sud Italia, sorge su una facciata della scuola secondaria Silio Italico, a Fuorigrotta, periferia occidentale di Napoli.
A cura di Valerio Papadia
2.994 CONDIVISIONI
Immagine

Arte e sostenibilità ambientale si fondono in un'unica opera: è stato presentato a Napoli, alla presenza del vicesindaco Maria Filippone, l'eco-murale più grande del Sud Italia. L'opera, firmata dallo street artist Zed1, sorge a Fuorigrotta, quartiere della periferia occidentale della città, sulla facciata della scuola secondaria Silio Italico. L'eco-murale si inserisce nel progetto "Unlock The Change", promosso dalle B Corp italiane in collaborazione con Yourban2030, che si propone l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione sui temi della sostenibilità ambientale e dell'inquinamento attraverso l'arte. Come è stato reso noto, il murale, che ha una superficie di 370 metri quadri, assorbirà ogni giorno lo smog prodotto da 79 veicoli.

Immagine

Come funzionano i murales anti-smog

Ma come fa un'opera di street art a catturare lo smog e ripulire l'aria? Il merito è di un particolare tipo di vernice, detta Airlite, inventata da un'azienda italiana, la Advanced Materials. La vernice, che contiene biossido di titanio, sfrutta un processo definito fotocatalisi, in grado di assorbire le polveri sottili e di depurare l'aria.

A Napoli nel 2020 morte 667 persone a causa dello smog

Nel luglio del 2021 è stato pubblicato uno studio sullo smog e sull'inquinamento a Napoli: i dati sono stati raccolti da "Cittadini per l'aria onlus" e dal Comitato Vivibilità Cittadina nell'ambito della campagna di scienza partecipata "NO2 No Grazie", promosso dai ricercatori dell'Università Parthenope di Napoli e del Dipartimento di Epidemiologia del Sistema Sanitario della Regione Lazio. I dati, che si riferiscono al 2020, indicano che a Napoli 667 sono morte in quell'anno per l'esposizione a concentrazioni di biossido di azoto (NO2) superiori alla soglia di sicurezza indicata dall'Organizzazione mondiale della sanità.

2.994 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views