574 CONDIVISIONI
9 Settembre 2022
20:54

A Napoli festa per Antoine, il bimbo di 9 anni costretto a mettere la maglia azzurra al contrario

Accolto in Comune dal sindaco Manfredi: “Un bambino che ama tantissimo il Napoli e la città”. Il papà: “Dalla Fiorentina e da Firenze nessun contatto”
A cura di Pierluigi Frattasi
574 CONDIVISIONI

Festa a Napoli per Antoine, il bambino di 9 anni tifoso del club partenopeo, costretto a mettere la maglia azzurra al contrario nella partita con la Fiorentina del 28 agosto scorso allo stadio Franchi. Il piccolo è stato accolto oggi pomeriggio dal sindaco Gaetano Manfredi a Palazzo San Giacomo, dove il primo cittadino gli ha consegnato la medaglia della città. Antoine era accompagnato dal papà che ha raccontato lo spiacevole episodio accaduto a Firenze. Sarebbe stato uno steward dell'impianto sportivo a suggerire di indossare la maglia alla rovescia per evitare episodi spiacevoli con i tifosi viola.

Il sindaco: “Antoine ama tantissimo il Napoli e la città”

“Un bel momento – ha sottolineato il sindaco Gaetano Manfredi – per questa famiglia e soprattutto questo bambino così amante del Napoli e di Napoli, che ha vissuto un momento di difficoltà allo stadio a Firenze. Si è riconciliato con la nostra città. Abbiamo consegnato un riconoscimento a questa famiglia che ama profondamente Napoli, dimostrando come la nostra sia una città internazionale che accoglie tutti ed è amata da tutti”.

Il papà di Antoine: “Ci dicevano: avete sbagliato a sedervi qui”

Il gesto del Comune è stato molto apprezzato dalla famiglia di Antoine. “Siamo stati molto contenti di essere stati ricevuti dal sindaco di Napoli – ha raccontato il papà di Antoine – A Firenze c'è stato un episodio spiacevole. C'erano anche persone di 60 anni che ci dicevano che avevamo sbagliato settore, che dicevano perché avevamo pagato per quel settore. Ma non ci siamo sentiti in pericolo o minacciati”. Nessuno dal Comune di Firenze e dalla Fiorentina ha provato a contattare la famiglia dopo l'episodio, ha raccontato il padre. L'incontro al Comune è stato promosso dal consigliere Luigi Musto che ha sottolineato quanto “la mission dello sport debba essere trasmettere i giusti valori. Vanno bene la rivalità e gli sfottò ma quando si trascende si fa male a tutto il sistema”.

Una giornata speciale per Antoine, che in mattinata era già stato ospite del Calcio Napoli e Castelvolturno, dove ha potuto anche scambiare dei palleggi con i calciatori azzurri e domani sarà di nuovo allo stadio Maradona con la sua famiglia.

574 CONDIVISIONI
Neonato ustionato a Portici: sfregiato a vita, ai genitori 9 anni di carcere in Appello
Neonato ustionato a Portici: sfregiato a vita, ai genitori 9 anni di carcere in Appello
Napoli, bimbo finisce le terapie e regala cioccolatini ai medici:
Napoli, bimbo finisce le terapie e regala cioccolatini ai medici: "Per quando avrete nostalgia di me"
Festa a Salerno per i 103 anni di Padre Francesco Cavallo, l'esorcista più anziano d'Italia
Festa a Salerno per i 103 anni di Padre Francesco Cavallo, l'esorcista più anziano d'Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni