1.890 CONDIVISIONI
Covid 19
3 Dicembre 2021
18:03

Green pass obbligatori sui mezzi pubblici, a Napoli controlli per bus, metro, Porto e Aeroporto

A Napoli 100 controllori Anm sui mezzi pubblici per i green pass obbligatori dei passeggeri. Controlli a Porto e Aeroporto e nei ristoranti.
A cura di Pierluigi Frattasi
1.890 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Oltre 100 controllori su bus, metro e funicolari Anm di Napoli da lunedì 6 dicembre e fino al 15 gennaio per controllare i green pass dei viaggiatori, che da lunedì 6 dicembre saranno obbligatori per salire sui mezzi pubblici. Verifiche a campione delle forze dell'ordine ai tornelli delle metropolitane, della Circumvesuviana, della Cumana e della Circumflegrea, agli stazionamenti dei bus Ctp e alle stazioni delle Ferrovie dello Stato. Anche l'Air, l'azienda della mobilità dei bus della provincia di Avellino, metterà in campo altri 100 i controllori. Queste alcune delle misure definite nel corso del Comitato per l'Ordine e la Sicurezza in Prefettura, presieduto dal prefetto Claudio Palomba.

Controlli a Porto e Aeroporto

Le verifiche anche a campione, saranno effettuate da parte delle forze di polizia con l'ausilio della Polizia metropolitana, delle Asl e dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro e dal personale dei corpi di polizia municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza. Controlli ci saranno anche al Porto e all'Aeroporto, nei ristoranti al chiuso, inclusi quelli operanti nelle aree di servizio della Tangenziale di Napoli e della rete autostradale, presso gli alberghi ed altre strutture ricettive ove si svolgano manifestazioni al chiuso, stadi, musei, teatri, cinema, palestre e piscine.

Il piano Air per i controlli Green Pass

Per salire sugli autobus Air bisognerà essere in possesso almeno del Green Pass “base” (ottenibile anche con un tampone molecolare o antigenico rapido negativo, fatta eccezione per i minori di 12 anni e per i soggetti esenti in possesso di certificazione medica), così come previsto dal decreto legge n. 172 del 26 novembre 2021 e relativo alle misure urgenti per il contenimento dell'epidemia da Covid-19.

I controlli verranno fatti con lettura del QR attraverso l’App “VerificaC19” del Ministero della Salute. Agli utenti sprovvisti di certificazione o con certificazione scaduta e a chi non esibirà il Green Pass, non sarà consentito l’accesso a bordo con l’ausilio, all’occorrenza, delle forze dell’ordine. In questi giorni la governance dell’azienda di trasporto regionale ha partecipato ai tavoli dei Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica coordinati dalle singole Prefetture, per definire l’organizzazione dei controlli.

L’AIR si è impegnata ad agevolare le attività di verifica a campione da parte delle forze dell’ordine e da subito l’Amministratore dell’azienda di trasporto, Anthony Acconcia, ha dato mandato agli uffici di procedere alla nomina degli addetti al controllo della certificazione verde. Sono 105 i dipendenti autorizzati all’accertamento della validità o dell’integrità delle certificazioni verdi Covid-19 sia per i viaggiatori sia per l’accesso ai luoghi di lavoro nei presidi di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

“Siamo pronti con il piano organizzativo – afferma l’Amministratore Unico di Air, Anthony Acconcia – Agli incontri in Prefettura abbiamo dato da subito la nostra disponibilità a far parte della task force mista, così da agevolare i controlli. Saremo attenti e rigorosi nelle verifiche ai viaggiatori, così come stiamo già facendo per i dipendenti. In questa fase ancora delicata per la salute pubblica, noi faremo la nostra parte per garantire la sicurezza degli utenti e la regolarità dei servizi”.

1.890 CONDIVISIONI
29650 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni