Li abbiamo conosciuti proprio durante la scorsa edizione del Comicon, ce ne siamo subito innamorati con quell'inusuale numero zero, "Vrenzole VS Zombie". I ragazzi di ArtSteady presenteranno anche alla prossima edizione del Salone del fumetto, pronto a partire dal 1 al 4 maggio alla Mostra d'Oltremare, il "Chapter One" di "47 Deadman Talking", progetto che fonde l'universo zombie e gli stereotipi partenopei, portando l'apocalisse proprio tra le strade della città di Napoli.

Ma come cambiano le premesse di una "solita" storia zombie, quando si decide di ambientarla a Napoli? Il gruppo ArtSteady ha le idee molto chiare

Il napoletano vivrebbe un'apocalisse zombie in modo diverso, non che avrebbe meno paura perché convinto di possedere una qualità superiore, ma perché la sua storia gli ha insegnato che, anche davanti alle catastrofi, si può rispondere con una risata. Questo altera il contesto e lo modifica: ridere, quando tutto attorno ti dice di fare il contrario, significa pensare in modo nuovo, in una parola: diverso. Questo è ciò che 47 Deadman Talking si propone di fare: mostrare questa diversità.

Dalla Napoli Sotterranea a vicoli dei Quartieri fino alle grandi piazze e al lungomare, in questi ambienti per la prima volta devastati dall'epidemia, conosceremo i protagonisti che cercheranno di fronteggiare la minaccia. Protagonista del fumetto è Carmine, un napoletano di origini cinesi, ed il suo amico Giuseppe, un dottore. Poi Angela, una cosplayer e "divoratrice" di fumetti, Giancarlo Maria Siani, un professore in pensione. A vegliare su di loro Pierluigi Pignatelli, amico d'infanzia di Carmine, ma soprattutto "MORTO! Sarà lui la voce narrante, sarà lui il "Deadman Talking", il morto che parla.

La crew. "47 deadman talking – chapter 1: Napl State of Zombie" è stato ideato ed è coordinato dal fumettista e illustratore Andrea Errico che ne ha curato il soggetto e la storia. La sceneggiatura è affidata a Giampaolo Mele. Gli interni sono realizzati dallo stesso Andrea Errico e Claudio Avella mentre per copertina abbiamo due artisti di fama internazionale: Pasquale Qualano (Marvel, Aspen, Zenescope) e Ylenia Di Napoli.