Hannes Breitenberger, tra le più grandi promesse del biathlon italiano, è morto. Le cause del decesso non sono ancora state chiarite. Altoatesino, 18enne, era uno delle principali giovani promesse dello sport invernale in cui gli atleti partecipano a due diverse specialità, cioè tiro a segno con la carabina e lo sci di fondo. Originario della Val d’Ultimo si era messo in luce nelle gare giovanili ed aveva frequentato la scuola di sport in Val Gardena.

Inizialmente era stato diffuso il suo nome relativamente all’incidente avvenuto su un fuoripista a Courmayeur, che ha coinvolto un 25enne italiano. Ma le due vicende non sono correlate. Nella giornata odierna, in cui Lisa Vittozzi ha ottenuto la sua prima vittoria in Coppa del Mondo, a Oberhof, le biathlete azzurre hanno gareggiato con il lutto al braccio.