336 CONDIVISIONI
16 Novembre 2022
19:17

Viene aggredito alla stazione degli autobus, lo salva un collega autista: “L’ho fatto salire e siamo scappati”

Un autista 50enne è stato aggredito da un 22enne alla stazione degli autobus. A salvarlo un collega, che approfittando di un momento di distrazione lo ha fatto salire nel suo pullman e ha messo in moto.
A cura di Enrico Spaccini
336 CONDIVISIONI

Aveva appena raggiunto il capolinea della sua corsa, quella che da Bergamo porta a Clusone, quando è stato aggredito da un passeggero. L'autista 50enne, che lavora per Sab Arriva, è stato preso a calci e a pugni da un ventiduenne in "visibile stato di alterazione psicofisica". Un'aggressione che gli è costata diverse fratture agli arti superiori e che sarebbe potuta finire anche in un altro modo, se non ci fossero stati dei colleghi ad aiutarlo.

Le prime fasi dell'aggressione

Erano passate da poco le 20 di lunedì 14 novembre. Alla fermata di Ponte Selva era salito nel pullman un giovane 22enne di origini marocchine che aveva iniziato a importunare una passeggera. L'autista 50enne, visto il suo comportamento, gli ha intimato di stare tranquillo. Imprecando, il giovane si è messo seduto.

La discussione sembrava terminata così. Invece, arrivati al capolinea a Clusone, il 22enne si sarebbe scagliato contro l'autista prendendolo a calci e pugni. Non si è ancora capito se lo ha trascinato giù dal pullman o se l'aggressione è avvenuta quando erano già fuori dal mezzo.

L'arrivo del collega

In quel momento, arriva un collega che aveva concluso la corsa che da Albino finisce, anch'essa, a Clusone. Non si rende subito conto di quanto stava accadendo, perché aveva la visuale bloccata dal mezzo di un terzo collega. Proprio questo, che stava già allertando le forze dell'ordine, gridando gli dice dell'aggressione.

Il 22enne, allora, ha raggiunto il pullman che arrivava da Albino e ha tentato di salire. Vedendo però l'autista fare resistenza, ha desistito e si è messo a rincorrere un uomo che stava facendo jogging lì vicino. Approfittando di questa momentanea distrazione, l'autista è corso a soccorrere il collega ferito portandolo nel proprio mezzo e chiudendo tutte le porte.

La fuga

Quando il giovane è tornato, ha iniziato a prendere a calci e pugni il pullman con il quale era arrivato là, rompendo anche uno specchietto. Poco dopo, però, si accorge che il mezzo è vuoto e che l'autista che aveva aggredito era salito su un altro mezzo. Allora stacca uno dei tergicristalli, raggiunge quel secondo pullman e inizia a colpirlo.

Ad un certo punto, scivola. L'autista accende il motore e si dirige verso l'uscita della stazione. Dopo aver preso altri colpi in attesa che la sbarra si alzasse, riesce a uscire seguito da quel terzo collega che aveva chiamato i soccorsi. Entrambi si dirigono subito alla caserma dei carabinieri. L'autista ferito è stato poi portato all'ospedale di Piario dove, viste le numerose fratture, è stato operato a una spalla. Il 22enne, invece, è stato arrestato la sera stessa.

336 CONDIVISIONI
Pullman prende fuoco sulla strada per Pavia: l'autista salva gli studenti a bordo
Pullman prende fuoco sulla strada per Pavia: l'autista salva gli studenti a bordo
Entra nell'ascensore del suo condominio e viene aggredita, arrestato un 33enne
Entra nell'ascensore del suo condominio e viene aggredita, arrestato un 33enne
Pullman con 20 ragazzi prende fuoco all'improvviso, l'autista si accorge del fumo e li salva
Pullman con 20 ragazzi prende fuoco all'improvviso, l'autista si accorge del fumo e li salva
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni