roberto_maroni

"È stata dura, ma adesso è tutto sotto controllo": a dirlo al quotidiano "La Prealpina" è l'ex governatore di Regione Lombardia Roberto Maroni dopo che ieri, martedì 5 gennaio, è stato dimesso dall'ospedale di Circolo di Varese. L'ex segretario della Lega era stato infatti ricoverato lunedì dopo un malore avuto nella sua casa di Lozza, nel Varesotto.

Roberto Maroni: Mi sto sottoponendo a tutti gli accertamenti del caso

"Mi sto sottoponendo agli accertamenti del caso", ha inoltre spiegato l'ex ministro dell'Interno. Maroni è stato infatti trasferito ieri sera all'Istituto Neurologico Besta di Milano. Lunedì 4 gennaio ha avuto un malore che gli ha provocato un mancamento. Durante la caduta ha sbattuto la testa, colpo che gli ha causato una lieve ferita. Una volta allertati i soccorsi, è stato trasportato all'ospedale di Varese. I medici dopo averlo visitato hanno ritenuto necessario trattenerlo per sottoporlo a tutti gli accertamenti del caso, nonostante le sue condizioni non fossero preoccupanti.

Gli auguri di pronta guarigione di Matteo Salvini

Fin da subito sono arrivati gli auguri di pronta guarigione da molti politici. Tra questi anche l'attuale leader della Lega Matteo Salvini che, a margine della visita di ieri all'ospedale in Fiera di Milano, ha detto di aver seguito da lontano la situazione: "Speriamo che non ci sia nulla di più". Maroni dovrà comunque trascorrere un periodo di riposo prima di tornare ai suoi impegni e in particolare a quelli politici. Una volta ricevuto l'assenso del personale medico, l'ex governatore potrà pensare alla sua candidatura a sindaco per le elezioni comunali di quest'anno.