È stato dimesso oggi, martedì 12 gennaio, dall'Istituto neurologico Besta di Milano l'ex governatore della Lombardia Roberto Maroni. Venerdì scorso l'ex segretario della Lega era stato sottoposto a un intervento chirurgico dopo che, lunedì 4 gennaio, aveva avuto un malore nella sua casa di Lozza, in provincia di Varese.

Il malore, il ricovero e l'intervento all'istituto neurologico di Milano

Dopo aver avuto un mancamento, che gli aveva procurato una lieve ferita alla testa, l'ex ministro dell'Interno era stato trasportato all'ospedale Di Circolo di Varese dove era stato trattenuto per ulteriori accertamenti. Il 5 gennaio, i medici avevano ritenuto necessario il trasferimento all'istituto milanese per eseguire nuovi esami. Tre giorni dopo era stato disposto l'intervento. Dopo l'operazione le condizioni dell'ex governatore Maroni, come confermato successivamente dalla direzione sanitaria, erano soddisfacenti e lo stesso era sveglio e cosciente.

Gli auguri di pronta guarigione di Matteo Salvini

Fin dalla notizia del suo malore, erano stati tanti i messaggi di vicinanza di amici e colleghi. Tra questi, quello dell'attuale leader della Lega Matteo Salvini che aveva affermato di star seguendo da lontano l'evolversi della situazione e che, dopo aver saputo dell'intervento all'Istituto Besta, aveva fatto gli auguri di pronta guarigione. Adesso per l'ex ministro dell'Interno inizierà il periodo di convalescenza e riposo. Trascorso questo, e dopo aver ricevuto il via libera dei medici, potrà tornare ai suoi impegni politici, tra i quali la candidatura a sindaco di Varese per le comunali 2021.