Don Minoni (Facebook)
in foto: Don Minoni (Facebook)

È stato destituito dal suo incarico don Diego Minoni, il parroco di Vanzago, in provincia di Milano, che in più di un'occasione aveva offerto alla comunità e ai suoi fedeli posizioni negazioniste in merito alla pandemia da Covid-19. Il sacerdote, inoltre, durante le messe non indossava la mascherina, spronando anche i presenti a seguire i suoi comportamenti. Tra loro, molti bambini. La curia ha quindi deciso di rimuoverlo dal suo incarico e trasferirlo, rimettendolo a disposizione del suo ordine, i padri oblati missionari di Rho.

Destituito il parroco negazionista di Vanzago

Secondo quanto riportato da MilanoToday, la decisione è stata improvvisa. La comunicazione gli è arrivata tramite il vicario episcopale di Rho, monsignor Luca Raimondi, che ha comunicato la scelta durante una funzione dello scorso weekend. Don Minoni è stato sollevato dall'incarico un anno e mezzo circa dopo il suo arrivo a Vanzago. Ciò si è reso possibile grazie alla critiche mosse da parte dei fedeli che non accettavano l'idea che il parroco professasse idee negazioniste in merito alla pandemia, suggerendo, pare, in alcune occasioni, di non indossare la mascherina nemmeno in luoghi chiusi.

Alcuni fedeli: Ridateci don Minoni. La curia non ci sente

Tuttavia, un'altra parte della comunità della Parrocchia di Vanzago sarebbe "insorta", spedendo diverse lettere alla curia in cui veniva lamentato il malumore per la decisione di sollevare il sacerdote. A tal proposito, però, la curia non si è espressa, pur mostrando un atteggiamento severo senza tornare sui propri passi. Tanto che già nei prossimi giorni dovrebbe arrivare don Simone Maggione, che subentrerà a don Minoni nel ruolo. La nomina è attesa a breve.