Ancora due giorni e poi il portale di Poste italiane si aprirà anche per gli over 16, l'ultima categoria prevista dalla campagna vaccinale di Regione Lombardia che accederà al vaccino. Dalla mezzanotte del 2 giugno potranno registrarsi al portale tutti i giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni: come per le categorie precedenti basterà accedere al portale di Regione o chiamare il centralino o ancora attraverso gli Atm e i portalettere. Se l'orario ufficiale resta lo scoccare della mezzanotte in molti si aspettano quanto già successo per gli over 40 e gli over 3o: ovvero l'apertura della piattaforma già nella serata del primo giorno. Un metodo adottato da Regione Lombardia per evitare la concentrazione di tutte le prenotazioni da mezzanotte.

In arrivo circa un milione di vaccini in Lombardia

Il via libera della prenotazione per gli over 16 arriva nello stesso giorno in cui sono attese in Lombardia un milioni di dosi del vaccino anti Covid: ieri sono arrivate 81.200 dosi Johnson&Johnson e 61.200 Moderna, mentre oggi sono attesi 280mila vaccini di AstraZeneca. La svolta sarà proprio mercoledì 2 giugno quando arriveranno 550mila vaccini Pfizer. Mai così tanti in arrivo prima in Lombardia. L'arrivo massiccio di nuovi vaccini permetterà di completare, come riferiscono da Regione Lombardia, il primo ciclo della prima dose a tutti i cinquantenni già questa settimana per poi concentrasi sulla somministrazione delle dosi ai più giovani. La vicepresidente Letizia Moratti punta a somministrare la prima dose a tutti i lombardi che hanno aderito entro il 30 luglio, ma se i ritmi aumenteranno fino alle 100mila somministrazioni al giorno allora è facile che la fine del primo ciclo avverrà molto prima.

Come prenotare il vaccino

Per prenotare il vaccino si utilizza la piattaforma regionale messa a punto da Poste italiane. Quattro i canali attraverso cui è possibile fissare il proprio appuntamento: il portale web raggiungibile su questo sito, il numero verde 800.894.545, la rete dei Postamat dislocati in Lombardia (non è necessario essere clienti di Poste italiane, basta essere in possesso di una tessera sanitaria), oppure rivolgendosi direttamente ai portalettere, che provvederanno tramite i palmari a fissare gli appuntamenti. In ogni caso, per la prenotazione è sufficiente avere con sé la tessera sanitaria con il proprio codice fiscale e il telefono cellulare. Il sistema offrirà una serie di possibilità e mostrerà anche il periodo indicativo in cui effettuare la seconda dose, in maniera da potersi organizzare anche in vista delle ferie estive.