(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Un gregge di pecore sterminato da un treno: e il traffico ferroviario interrotto per ore sulla linea Milano-Varese. Questo il drammatico bilancio di un incidente avvenuto nella mattinata di oggi, domenica 29 novembre, tra le stazioni di Varese e Albizzate. L'episodio, come riportato in una nota da Rfi (Rete ferroviaria italiana), si è verificato pochi minuti dopo le 7 del mattino. Rfi ha parlato dell'investimento di "un animale di grossa taglia", ma in realtà stando a quanto è stato accertato il convoglio ha investito un gregge di pecore, uccidendo circa 90 animali e ferendone in modo grave altri, che dovranno purtroppo essere soppressi. Non risultano, invece, persone ferite.

Il traffico sulla linea Milano-Varese è rimasto interrotto per otto ore

La tragedia potrebbe essere stata provocata da un'incauta decisione da parte di un pastore, che avrebbe fatto attraversare i binari della linea Milano-Varese al gregge poco prima che sopraggiungesse il convoglio. Oltre alle drammatiche conseguenze per gli animali l'incidente ha causato anche non pochi problemi per quanto riguarda la circolazione. Il traffico ferroviario sulla linea è stato infatti sospeso a partire dalle 7.20, ed è rimasto bloccato fino a pochi minuti dopo le 15. Solo allora infatti i tecnici di Rfi sono riusciti a liberare la linea e la circolazione è ripresa in maniera graduale. Spetterà agli agenti della Polfer, intervenuti sul luogo del disastro, fare luce sull'investimento: un episodio analogo si era verificato il mese scorso a Rho, nel Milanese: un asino era stato investito e ucciso da un treno merci sulla linea Milano-Novara.