Mauro Nicoli
in foto: Mauro Nicoli

Un intero paese è in lutto per la morte di Mauro Nicoli, 32enne deceduto ieri sera a causa di un incidente stradale a Romano di Lombardia, in provincia di Bergamo. L'uomo, di professione operaio ma molto conosciuto anche perché volontario nel distaccamento cittadino dei vigili del fuoco, non è riuscito a sopravvivere ai traumi riportati nel sinistro, avvenuto nella tarda mattinata di ieri, martedì 16 febbraio, nel sottopasso ferroviario di via Duca d'Aosta.

Stando a quanto ricostruito al momento, il 32enne stava percorrendo in bici il sottopasso quando è caduto. A quel punto è rimasto seduto qualche attimo a bordo della carreggiata, ma un'auto che procedeva nella sua stessa direzione, verso il centro storico della cittadina, lo ha travolto in pieno e lo ha trascinato per alcuni metri. Il 32enne era stato soccorso dal 118 e trasportato d'urgenza all'ospedale Papa Giovanni XXIII. Qui purtroppo è morto poco prima di essere sottoposto a una delicata operazione chirurgica.

Giovane generoso, grande lavoratore: dolore per la scomparsa di Mauro

La notizia della morte del giovane volontario dei pompieri ha sconvolto tutto il paese: anche due fratelli di Mauro prestano servizio presso i vigili del fuoco della cittadina. Cordoglio è stato espresso anche dal consigliere regionale leghista Giovanni Malanchini, che conosceva personalmente la vittima: "Un giovane generoso, un grande lavoratore – ha scritto il politico -. Sono vicino ai suoi cari, agli uomini del distaccamento dei Vigili del fuoco volontari di Romano di Lombardia: rimane il ricordo di Mauro, che deve spronare tutti a lavorare per onorare il suo esempio".