11 Gennaio 2022
18:17

Saronno: 55enne muore dopo un’aggressione, si indaga per omicidio

Prima di perdere i sensi a causa di una forte emorragia cerebrale, un uomo di 55 anni aveva confessato ai sanitari di essere stato vittima di un’aggressione. Il 55enne è deceduto poco tempo dopo in ospedale. I carabinieri indagano per omicidio.
A cura di Simona Buscaglia
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Un uomo di 55 anni, di Cesano Maderno, Francesco Costa, è morto ieri in ospedale a Legnano in seguito a un'emorragia cerebrale. L'uomo però, ai sanitari intervenuti per aiutarlo, aveva riferito, prima di perdere conoscenza, di essere stato vittima di un'aggressione, senza però riuscire a dare indicazioni più precise per individuare il responsabile. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri

S'indaga per omicidio

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, sembrerebbe che il 55enne sia rimasto coinvolto in una rissa scoppiata per futili motivi. Diverse persone sono state sentite dagli inquirenti, in particolare i gestori di alcune attività commerciali presenti nelle vicinanze dove è stato soccorso l’uomo. Trattandosi di una zona non centrale e non coperta da immagini di videosorveglianza pubbliche o private, al momento non sono stati recuperati elementi utili alle indagini. L’attenzione dei Carabinieri si sta concentrando sulla rete di contatti dell’uomo e sulle frequentazioni degli ultimi periodi. Tra le ipotesi più accreditate quella di una lite scaturita al culmine di alcuni dissidi pregressi con soggetti che, al momento, rimangono ignoti. L'ipotesi di reato è quella di omicidio preterintenzionale.

Anziana morta dopo un'aggressione

Sempre in Lombardia, a novembre, era morta in ospedale la donna di 94 anni rapinata in casa sua a Magnago, nel Milanese. L'anziana era deceduta in seguito alle complicazioni dovute alla frattura del femore, che gli aveva procurato il malvivente che si era introdotto nella sua abitazione. L'uomo l'aveva immobilizzata, le aveva rubato i gioielli e poi l'aveva strattonata e spinta a terra. La violenza di quelle percosse le aveva procurato una grave frattura al femore, che in un primo momento non sembrava grave ma che in seguito purtroppo è stata fatale.

Muore d'infarto dopo un litigio nel bresciano, figlio 50enne accusato di omicidio ed evasione
Muore d'infarto dopo un litigio nel bresciano, figlio 50enne accusato di omicidio ed evasione
Il killer di Anselmo Campa ha dormito con la figlia della vittima dopo l'omicidio
Il killer di Anselmo Campa ha dormito con la figlia della vittima dopo l'omicidio
Ignoti entrano nella villetta di Samarate dove sono state uccise Stefania e la figlia Giulia: si indaga
Ignoti entrano nella villetta di Samarate dove sono state uccise Stefania e la figlia Giulia: si indaga
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni