Ha deciso di indossare guanti e scarponi e di provvedere personalmente alla pulizia dei marciapiedi dalla neve. Non si è fatto scoraggiare dalla grande nevicata il sindaco di Santa Maria Hoè, un paesino di poco più 2mila abitanti in provincia di Lecco: già alle prime ore della mattina del 28 dicembre era sceso in strada rendere sicuri gli attraversamenti pedonali. Il primo cittadino Efrem Brambilla lo ha scritto anche sulla sua pagina Facebook: "Non sarò mai una persona barricata nel suo ufficio dietro a una scrivania, che non si schioda nemmeno per aprire la porta. Per me i cittadini meritano rispetto".

Sindaco: Le segnalazioni dei cittadini non sono mai abbastanza

Ecco quindi che insieme all'assessore Daniel Fumagalli è sceso in strada e c'è chi gli ha gridato: "Sindec, te se on Balos!". Esattamente quanto successo: "Un cittadino dopo avermi criticato per una giornata intera, alla fine mi ha ringraziato e si è complimentato con me per il lavoro svolto". E poi il primo cittadino lancia un appello: "Cittadini, le vostre segnalazioni non sono mai abbastanza. Non abbiate timore ad inviarmele: in un mondo normale i cittadini non devono avere paura del proprio sindaco. I cittadini devono essere liberi e sereni, non vivere di paure".

Altri cittadini in aiuto al sindaco

Il sindaco non era solo. In suo aiuto sono corsi altri cittadini che muniti di pala per la neve si sono messi anche loro a spalare. Un gesto ben apprezzato: il messaggio di ringraziamento su Facebook del sindaco si conclude con un "voi siete il paese, voi siete magnifici". In attesa di un'altra nevicata e di ritornare tutti insieme a mettere in sicurezza il paese, come una vera comunità.