(Immagine di repertorio)
in foto: (Immagine di repertorio)

Aveva appena rubato 209 colli di bottiglie di vino di marche diverse quando è stato fermato dai carabinieri che, una volta controllato il mezzo, hanno trovato la refurtiva. Domenica 4 ottobre un uomo di 27 anni è stato quindi arrestato con l'accusa di furto aggravato. A causa di alcune irregolarità, i carabinieri della stazione di Peschiera Borromeo hanno perquisito il furgone che stava guidando, trovando nel vano alcune bottiglie di vino per un valore di 31mila euro.

Nel vano del furgone bottiglie di vino per un valore di 31mila euro

Stando a quanto riportato sulla pagina Facebook dell'azienda Lorenzo Amedeo Marchi di Rodano, il furto sarebbe avvenuto qualche ora prima il fermo del 27enne: "La scorsa notte, un piccolo gruppo di delinquenti ha cercato di svaligiare il nostro magazzino. Grazie alle telecamere, sono stati fermati poco lontano ed arrestati. Parte della refurtiva è stata recuperata, purtroppo alcuni mezzi no", scrivono in un post. Il ragazzo è stato infatti fermato alle 6.30 del mattino, a San Donato Milanese lungo la strada Paullese, per un controllo. Una volta chiesti i documenti e constatando che fosse senza dimora e irregolare, i militari hanno proceduto alla perquisizione del furgone. Appena hanno aperto il vano del mezzo, hanno trovato la merce rubata. Le bottiglie di vino erano tutte di marche diverse e il loro valore complessivo sarebbe di 31mila euro. Il 27enne è stato quindi arrestato con l'accusa di furto aggravato. È stato inoltre disposto il sequestro del mezzo mentre la merce, che fortunatamente era in buone condizioni, è stata restituita al legittimo proprietario.