Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Rapina all'Esselunga di Cologno Monzese. Attorno alle 7 e 30 di oggi, lunedì 26 ottobre, un gruppo di banditi ha assaltato un furgone portavalori che era diretto al supermercato per rifornirlo di denaro. I malviventi armati di pistole hanno prima minacciato e poi colpito alla testa uno dei vigilantes e sono riusciti a fuggire con un bottino di circa 5.000 euro in contanti. 

Rapina all'Esselunga di Cologno Monzese, ferito un vigilante

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sesto San Giovanni, diretti dal comandante Saverio Sico, per le prime indagini del caso. Stando alla primissima ricostruzione, i malviventi avrebbero colto alla sprovvista le guardie giurate all'arrivo del furgone al negozio di viale Lombardia 111 a Cologno Monzese, nel nord della città metropolitana di Milano. Entrati in possesso del sacchetto con il denaro, quantificato in almeno 5.000 euro, sono poi riusciti a darsi alla fuga in auto. Il vigilante ferito, un uomo di 32 anni, è stato soccorso sul posto dall'equipaggio di un'ambulanza della croce bianca. Le sue condizioni non sono gravi. I militari stanno verificando se le telecamere esterne del supermercato hanno ripreso la scena.

A luglio sparatoria in un supermercato di Cormano

Nella stessa zona dell'hinterland milanese, a Cormano, nel mese di luglio si era verificata una rapina a mano armata in un supermercato Eurospin. Nell'episodio una bambina di 5 anni era rimasta ferita, raggiunta da alcuni frammenti di uno dei due colpi esplosi. Ferita anche una guardia giurata che era intervenuta per fermare il malvivente. L'autore del colpo, un uomo di 64 anni, era stato fermato a Novate Milanese. La scena era stata ripresa dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza del negozio.