Sei bambini sono risultati positivi al coronavirus. Si tratta di bimbi di età compresa tra uno e tredici anni, cinque residenti a Pavia e uno nella Lomellina, che sono stati rintracciati nel Pavese. A renderlo noto l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. Tra questi c'è anche un bambina che aveva appena iniziato l'anno scolastico presso una scuola materna della citta ed ha manifestato i sintomi della malattia. Le positività sono emerse dai 192 tamponi svolti giovedì scorso 10 settembre, di cui 65 a soggetti in età pediatrica tra i zero e i sedici anni, effettuati presso lo Stadio Fortunati di Pavia.

Tamponi a tappetto per i famigliari

Tra i sei bambini risultati positivi a seguito dei test per la ricerca del coronavirus, nel dettaglio, ce n'è uno di 2 anni, uno di 1 anno, due bambine di 5 anni, uno di 11 e uno di 13. "Per quanto riguarda la bambina positiva inviata dal pediatra di famiglia in seguito a comparsa di sintomatologia che aveva appena iniziato l'anno scolastico presso una scuola materna della città, la ATS Pavia ha disposto che tutti i compagni di classe e le maestre della sezione frequentata si recassero presso l'ambulatorio di Stradella per sottoporsi al tampone e, come da procedura" spiega l'assessore Gallera. Mara Azzi, direttore generale dell'ATS di Pavia aggiunge: "I familiari sono stati informati, si trovano in isolamento e sono stati sottoposti a tampone".

Bimba positiva: quarantena per 13 compagni di classe e maestre

Appresa la positività della bimba di quattro anni di Pavia che aveva iniziato la scuola materna presso l'asilo "8 marzo", Ats e Comune hanno fatto scattare la quarantena di quatordici giorni per tredici compagni di classe della piccola e per le maestre, tutti in isolamento domiciliare in attesa dell'esito dei tamponi. L'aula che ha ospitato la bimba è stata chiusa e sanificata, mentre il resto dell'asilo è rimasto aperto.