Fermato alla dogana a Ponte Chiasso mentre entrava in Italia, ai finanzieri ha detto di non avere nulla da dichiarare. Ma quanto i militari hanno controllato la sua auto, hanno trovato nel bagagliaio denaro contante per un controvalore complessivo di oltre 124mila euro. Per questo a un cittadino svizzero è stata sequestrata la somma di 59mila euro.

Fermato alla dogana, nascondeva nel bagagliaio denaro per 124mila euro

L'episodio è avvenuto nelle scorse ore. I funzionari della sezione operativa territoriale (SOT)
di Ponte Chiasso e militari della guardia di finanza del gruppo di Ponte Chiasso, nell’ambito
dei controlli istituzionali volti al contrasto dei traffici illeciti, hanno fermato il cittadino di
nazionalità svizzera che si accingeva a varcare il confine in entrata Stato. Alla domanda di rito per verificare se trasportasse denaro, il passeggero ha risposto negativamente. Ma dal controllo eseguito nel bagaglio, tra gli effetti personali sono state scoperte banconote in diversi tagli e valute (franchi svizzeri, euro, dollari.

Sequestrata la metà della somma

I funzionari e i militari hanno quindi sottoposto a sequestro amministrativo il 50 per cento del denaro contante che l'uomo aveva tentato di trasferire indebitamente, oltre la soglia consentita dalla legge, pari a 59.606,27 euro. L’attività di servizio, ricordano le fiamme gialle, si inquadra in un più ampio e costante dispositivo di prevenzione posto in essere dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e dalla Guardia di
Finanza ai valichi di confine italo-svizzeri, a presidio della legalità e per garantire il rispetto della
normativa relativa alla circolazione transfrontaliera di capitali.