Il Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli
in foto: Il Pronto Soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli

Non sono state ancora rese note le generalità dell'uomo che questa mattina è stato ritrovato morto all'esterno del Pronto Soccorso dell'ospedale Fatebenefratelli di Milano. A notare il corpo dell'uomo inerme sull'asfalto sono stati alcuni soccorritori del 118 che sono intervenuti immediatamente: purtroppo però non c'è stato nulla da fare e non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso.

Si ipotizza un pestaggio o un investimento

La scoperta è stata fatta questa mattina alle 7 quando nei pressi del Pronto soccorso oftalmico dell'ospedale Fatebenefratelli in via Castelfidardo, in centro Milano è stato avvistato il corpo dell'uomo, un 60enne le cui generalità non sono ancora state rese note: il corpo dell'uomo era nascosto sotto alcuni cartoni. Immediatamente si sono attivati i soccorritori intervenuti per prestare le prime cure all'uomo ma è risultato evidente che i traumi riportati erano piuttosto seri e così poco dopo ne è stato constatato il decesso. Secondo quanto riferito dai soccorritori del 118, il 60enne presentava dei traumi al corpo compatibili con un pestaggio o un investimento: il fatto che fosse nascosto sotto dei cartoni, fa pensare che qualcuno avesse voluto nasconderne la presenza per ritardarne il ritrovamento.

Indagano gli agenti della questura di Milano

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura di Milano che hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire l'accaduto. In questo senso saranno utili le immagini delle telecamere di sorveglianza poste in strada e all'esterno del Pronto Soccorso per chiarire la dinamica di quanto accaduto. E sopratutto se sia trattato di un pestaggio o di un incidente: non è chiaro se la vittima fosse un senzatetto.