Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Sarebbe stato schiacciato da un suv che è poi fuggito il clochard piuttosto noto nella zona il cui corpo senza vita è stato ritrovato questa mattina poco prima delle 7 all'esterno dell'ospedale Fatebenfratelli a Milano. L'uomo, 71 e di origine romena, era poco distante dall'ingresso del Pronto soccorso oftalmico del nosocomio in via Castelfidardo coperto da alcuni cartoni, come a voler essere nascosto dagli occhi dei passanti.

A notarlo il personale sanitario del nosocomio che è intervenuto immediatamente per prestare soccorso all'uomo. Purtroppo però nonostante il tempestivo intervento non è stato possibile fare altro che constatarne il decesso: stando a quanto si apprende infatti la vittima presentava fratture a braccia e gambe. Sul posto sono giunti anche gli agenti delle volanti e della squadra mobile che hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire l'accaduto: quello che in un primo momento sembrava essere un pestaggio si è rivelato essere un investimento, nello specifico la vittima sarebbe stata schiacciata da un'auto di grossa cilindrata, un suv, che poi si è data alla fuga. La vettura è stata rintracciata diverse ore dopo dagli investigatori che hanno immediatamente analizzato le immagini delle telecamere di videosorveglianza poste in strada.

L'uomo infatti presentava le gambe rotte, lesioni compatibili con l'impatto con un mezzo che andava a velocità sostenuta, impatto che poi si è rivelato essere un vero e proprio schiacciamento. Ora bisognerà individuare l'automobilista alla guida che sarà ascoltato dalle forze dell'ordine. Intanto è stata disposta l'autopsia sul corpo della vittima necessaria a chiarire le cause del decesso.