Si è rifiutato di servire da bere a una ragazza e gli amici di lei lo hanno così picchiato e gli hanno distrutto il locale: è successo nella serata di ieri, mercoledì 28 aprile, in un bar sui Navigli a Milano. Quattro uomini sono stati così denunciati con l'accusa di lesioni aggravate e danneggiamento aggravato. Il proprietario del locale invece è stato trasportato in codice giallo al pronto soccorso del Policlinico.

L'uomo trovato con diverse ferite

L'allarme è arrivato intorno alle 22.25 alla centrale operativa del 112. Stando a quanto riportato dal giornale "Milano Today", è stata inviata una volante in Alzaia Naviglio Pavese presso il bar "Willy's pub". Una volta arrivati, gli agenti hanno trovato il proprietario – un uomo di 42 anni – con ferite sul volto. L'uomo ha così raccontato ai poliziotti che una donna ubriaca era entrata nel suo bar chiedendo da bere. Considerato l'orario – oltre il coprifuoco previsto dalle 22 alle 5 – e le condizioni della donna, il proprietario si è rifiutato di darle da bere. Al suo rifiuto sono entrati quattro uomini e un'altra donna.

Si cercano ancora le due donne

Questi hanno iniziato a picchiare il proprietario e poi a distruggere il locale: hanno frantumato vetrine e danneggiato tavoli, sedie e altri mobili. Subito dopo sono fuggiti. La polizia, dopo aver avuto una descrizione dei responsabili e saputo che erano scappati verso via Gola, si sono messi sulle loro tracce riuscendo poi a trovare alcuni dei componenti del gruppo. I quattro uomini – tre nascosti in un palazzo mentre uno trovato in strada – sono stati denunciati mentre le forze dell'ordine sono ancora alla ricerca delle due donne.