4.750 CONDIVISIONI
Coronavirus
25 Aprile 2021
17:26

Lombardia: poche scorte di AstraZeneca, over 60 da domani vaccinati con Pfizer e Moderna

La Regione Lombardia ha deciso di interrompere le prime dosi del vaccino AstraZeneca per gli over 60, che da domani saranno vaccinati con Pfizer e in misura minore con Moderna. La ragione le poche dosi di scorta e l’incertezza sulle nuove consegne e la necessità di garantire i richiami per chi ha fatto la prima dose.
A cura di Redazione Milano
4.750 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La Lombardia mette uno stop alle prime dosi di AstraZeneca per gli over 60, che saranno vaccinati con Pfizer e Moderna. La ragione sono le poche scorte del vaccino le cui dosi vanno comunque garantite per i richiami di chi ha ricevuto la prima inoculazione. È questo il contenuto della circolare inviata dalla direzione Welfare della Regione a tutte le aziende sanitarie locali e agli ospedali e anticipata dall'Eco di Bergamo. La direttiva sarà operativa da domani lunedì 26 aprile.

Ci sarebbe troppa incertezza sulle consegne di AstraZeneca

La scelta della Lombardia è stata dettata dalla difficoltà ad avere certezze sull'arrivo dei vaccini AstraZeneca, a fronte di un massiccio arrivo di dosi di Pfizer già la prossima settimana che si aggiunge alla già ampia disponibilità. La novità costringerà la macchina dei centri vaccinali a ricalibrarsi, visto che che il richiamo di Pfizer è previsto dopo tre settimane e non dopo le dieci/dodici settimane previsto per AstraZeneca.

Il nuovo hub vaccinale di Palazzo delle Scintille

Oggi è stato inaugurato il nuovo hub per le vaccinazioni in piazza VI febbraio a Milano, all'interno del Palazzo delle Scintille, dove è intervenuta l'assessora regionale Letizia Moratti. Il nuovo hub è il più grande finora in Lombardia e a Milano, qui potranno essere attivate 72 linee vaccinali raggiungendo le 10.000 inoculazioni al giorno. "Nella giornata del 25 aprile – ha dichiarato Moratti -, anniversario della Liberazione e momento di festa e punto di partenza per la nascita di una democrazia compiuta, l'inaugurazione dell'hub vaccinale a Palazzo delle Scintille segna simbolicamente il momento della ritrovata speranza di liberazione dal virus e ricostruzione della vita economica, sociale e culturale di Milano, della Lombardia e dell'Italia, così come fu 76 anni fa per la generazione che ricostruì il Paese dopo il conflitto mondiale".

4.750 CONDIVISIONI
26033 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni