Nel pomeriggio di oggi domenica 21 marzo un uomo di 37 anni è morto durante un'escursione sul monte Grignone, nella zona della Bocchetta di Prada, tra i comuni di Mandello ed Esino Lario, in provincia di Lecco. Stando a quanto riporta il soccorso alpino, l'uomo è precipitato dopo esser scivolato lungo un ripido canale. A dare l'allarme è stato l'amico che era con lui: sul posto sono intervenuti subito i soccorritori della stazione di Valsassina Valvarrone. Sul posto è intervenuto anche l'elisoccorso di Como dell'Agenzia regionale emergenza urgenza. Purtroppo però per il 37enne non c'è stato nulla da fare: il corpo dell'uomo è già stato recuperato senza vita. Mentre l'amico che ha dato l'allarme è stato trovato illeso. Le forze dell'ordine sono ora al lavoro per capire l'esatta dinamica dell'incidente.

Salvo un uomo di 63 anni infortunato mentre stava facendo sci alpinismo

Il precedente intervento del soccorso alpino risale a mercoledì 17 marzo quando poco prima di mezzogiorno c'è stata la richiesta di intervento per un uomo di 63 anni residente in provincia di Sondrio che si è infortunato mentre stava praticando sci d'alpinismo sulle montagne sopra il Comune di Campodolcino. L'escursionista è caduto riportando una frattura alla tibia che gli ha impedito di proseguire. I soccorritori lo hanno raggiunto a circa 1.900 metri di altezza: è stato recuperato – come spiega il soccorso alpino – servendosi di alcune corde e di una particolare barella. Così è stato trasportato sul terreno innevato per circa un chilometro, fino all’ambulanza. In tutto il recupero è durato circa un'ora e mezza.