Quella di oggi, domenica 16 maggio, è stata una Generali Milano Marathon da record: la competizione, che impegna ogni anno – tranne che per il 2020 a causa della pandemia – le vie del capoluogo meneghino, ha visto vincere il keniano Titus Eriku e l'etiope Hiwot Gebrekidan Gebremaryam. Entrambi si sono classificati con un tempo da record: Eriku ha infatti chiuso la gara in due ore, due minuti e cinquantasette secondi mentre Gebremaryam in due ore, diciannove minuti e trentaquattro secondi.

Battuti i record di gara: Eriku e Gebremaryam vincono la competizione

Il record di gara era stato fissato a due ore, quattro minuti e quarantasei secondi. Eriku lo ha abbondantemente battuto facendo così segnare il sesto tempo mondiale e migliore in assoluto del 2021: "Ringrazio Dio per il risultato. Ho corso sotto le 2h03′ ma voglio migliorare ancora", dichiara Ekiru al Corriere della Sera. Dentro i tempi anche il secondo e terzo classificato: Reuben kiprop Kipyego ha raggiunto il traguardo in due ore, tre minuti e 55 secondi mentre Barnabas Kiptum in due ore, quattro minuti e 17 secondi. A superare il record anche il quarto e quinto classificato: l'etiope Seifu tura Abdiwak ha corso per due ore, quattro minuti e 29 secondi e anche il suo compatriota Leul Gebresilase Aleme è arrivato al traguardo in due ore, quattro minuti e trenta secondi.

Stessa sorte anche per le donne: a vincere è stata l'etiope Gebremaryam che ha superato il record con un tempo di due ore, 19 minuti e 34 secondi. Dietro di lei le keniane Racheal jemutai Mutgaa (due ore, 22 minuti e 50 secondi) ed Eunice Chebet Chumba (2 ore 23 minuti e 10 secondi). Accanto a queste competizioni, si è svolta una dieci chilometri dove hanno partecipato i runner tesserati o in possesso della run card.