I carabinieri sul luogo dell’incidente (Fonte: carabinieri)
in foto: I carabinieri sul luogo dell’incidente (Fonte: carabinieri)

Ennesimo incidente sul lavoro in Lombardia: nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 13 maggio, a Verano Brianza (in provincia di Monza e Brianza) un uomo di 58 anni è precipitato da un ponteggio sbattendo con la testa. L'operaio è stato trasportato in codice rosso all'ospedale più vicino dove è ricoverato in gravissime condizioni.

L'uomo è precipitato da un'altezza di oltre quattro metri

L'allarme alla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza della Lombardia (Areu) è arrivato intorno alle 14.30: l'incidente si è verificato in un cantiere edile in via Mario Preda. Stando a una prima ricostruzione delle forze dell'ordine il 58enne, un operaio residente a Verano, stava lavorando su un ponteggio quando – per cause ancora da accertare – è finito al suolo precipitando da un'altezza di oltre quattro metri. Nella caduta avrebbe sbattuto la testa.

Ricoverato in gravissime condizioni: si sta ricostruendo la dinamica dell'incidente

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Seregno e il personale medico del 118 a bordo di un'ambulanza e di un elisoccorso. Al momento del loro arrivo, l'uomo – che non è un dipendente dell'azienda appaltatrice né subappaltatrice, ma dell'azienda committente – era privo di sensi. È stato trasportato sull'elicottero in codice rosso all'ospedale San Gerardo di Monza dove è attualmente ricoverato in chirurgia con fratture multiple al cranio e in prognosi riservata. L'operaio è in condizioni critiche tanto che sarebbe in pericolo di vita. I militari – insieme alla polizia locale – stanno eseguendo tutti i rilievi del caso per ricostruire la dinamica della vicenda e comprendere soprattutto se siano state rispettate tutte le normative in materia di sicurezza.