1.961 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Ultime notizie su Alessia Pifferi

Gli audio di Alessia Pifferi all’amica: “Voglio andare via di qua, stare con la famiglia non è fattibile”

Gli audio inediti di Alessia Pifferi a un’amica, rivelati dalla trasmissione Iceberg di Telelombardia: “Il battesimo di Diana è stato splendido”. Ma non era mai avvenuto.
A cura di Francesca Del Boca
1.961 CONDIVISIONI
(Telelombardia)
(Telelombardia)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

"Il battesimo di Diana è andato benissimo. Tutto splendido, tutto perfetto", racconta Alessia Pifferi a un'amica, attraverso messaggi vocali WhatsApp. Ma la cerimonia per la figlia Diana, trovata morta a 18 mesi dopo una settimana di abbandono in casa da sola, non è mai avvenuta.

A rivelare il contenuto di questi audio è la trasmissione Iceberg, in onda questa sera su Telelombardia. "Ho qui la bomboniera della Diana perché venerdì 8 luglio facciamo il battesimo alla chiesa di Bergamo", dice la 38enne di Ponte Lambro all'amica, fingendo di essere immersa nei preparativi del sacramento. È il 6 luglio del 2022. Solo una settimana dopo, giovedì 14 luglio, Alessia Pifferi lascerà la figlia Diana in casa da sola per sei giorni, ritrovandola senza vita la mattina di mercoledì 20 luglio.

Alessia Pifferi in limousine: in quei giorni ha lasciato la figlia Diana da sola a casa
Alessia Pifferi in limousine: in quei giorni ha lasciato la figlia Diana da sola a casa

"È andata bene, adesso mi girano le foto perché con il telefono ne abbiamo fatte poche e qualcuna ce l'hanno fatta, non so come sono venute. Spero bene… incrociamo le dita. Comunque è andato tutto bene, tutto splendido, tutto perfetto", le parole della donna. Il battesimo, in realtà, è solo una messinscena.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti infatti Alessia Pifferi avrebbe inventato tutto, con tanto di bomboniere realizzate appositamente, solo per racimolare soldi: in particolare, come dichiarato dalla 38enne stessa in aula, per regalare al compagno un viaggio in limousine. Per quell'obiettivo, ha sostenuto sempre lei, avrebbe anche accettato di fare sesso a pagamento con alcuni uomini.

Perché Alessia Pifferi, in quella relazione fatta da tempo di alti e bassi, sta mettendo tutto l'impegno che può. Qui riversa tutte le speranze di una vita migliore. "Io e il bergamasco ci siamo rimessi insieme, ci stiamo provando", rivela all'amica via telefono. "Mi auguro con tutto il cuore che con lui adesso le cose possano funzionare alla grande, come sembra che stanno andando. E tornare subito, con il suo tempo, a casa sua perché comunque io voglio andare via di qua. Non è più fattibile stare con la mia famiglia".

Famiglia che, adesso, la accusa senza pietà. "Merita una pena severa, è indifendibile", sono state le parole di mamma e sorella dopo la morte di Diana. Ma i rapporti, stando a quanto emerge dallo scambio di messaggi, non erano certo idilliaci neanche prima. "Hanno provato anche a rovinarmi venerdì sera mentre andavo là a casa con la bambina e niente, cosa vuoi che ti dica", si sfoga Alessia al telefono. "Sempre il solito schifo".

1.961 CONDIVISIONI
233 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views