10 Maggio 2022
9:41

Finta dottoressa visita e prescrive farmaci nel suo studio abusivo: a dare l’allarme una paziente

Una donna di 50 anni è stata denunciata per essersi finta dottoressa nonostante non avesse titoli e lauree. A dare l’allarme è stata una paziente che si è sentita peggio dopo aver seguito le sue cure.
A cura di Giorgia Venturini

Nella sua casa avevano trovato tutto il materiale utile per un medico, proprio come se fosse un vero ambulatorio. Ma a ricevere i pazienti c'era una donna di 50 anni, originaria della Cina, senza una laurea in medicina. Così per lei è scattata una denuncia della polizia per esercizio abusivo della professione.

A raccontare tutto alla polizia è stata una paziente

Gli agenti quando sono entrati nella sua casa hanno trovato un lettino per le visite e alcuni medicinali con scritte in mandarino. Tutto ora è finito sotto sequestro da parte della Questura. A dare l'allarme è stata una donna di 40 anni, paziente della finta dottoressa, che ai poliziotti ha raccontato di aver litigato con l'indagata dopo aver ricevuto da lei delle cure mediche che non avevano fatto altro che peggiorare il suo stato di salute. La lite era scoppiata in una delle strade della Chinatown milanese, in via Donato Bramante, poco prima di mezzogiorno di domenica. Dopo aver ascoltato la 40enne, gli agenti si sono insospettiti e hanno controllato l'appartamento della presunta professionista: all'interno è stato trovato un vero studio medico con tanto di strumentazione e medicinali. Così è stato chiesto spiegazioni alla 50enne che non ha saputo dare risposte in merito a lauree e titoli per aprire un suo studio medico. Per lei, che è regolarmente residente in Italia, sono scattate denuncia e indagini. Non resta ora che capire quanti pazienti aveva in carico e quanti di loro si sono sentiti male dopo aver seguito una sua cura, esattamente come riferito dalla donna 40enne che ha raccontato tutto e svelato quello che stava accadendo agli agenti di polizia.

Uomo trovato morto in casa sua: a dare l'allarme i suoi coinquilini
Uomo trovato morto in casa sua: a dare l'allarme i suoi coinquilini
Assolto il primario Carlo Mosca, era accusato di aver ucciso due pazienti Covid con farmaci letali
Assolto il primario Carlo Mosca, era accusato di aver ucciso due pazienti Covid con farmaci letali
Covid Lombardia, il bollettino del 25 giugno: oggi 8.115 casi e 12 morti
Covid Lombardia, il bollettino del 25 giugno: oggi 8.115 casi e 12 morti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni