113 CONDIVISIONI
14 Gennaio 2022
15:10

Due casi Covid ad Averara: anche l’ultimo paese lombardo senza contagi si arrende al virus

Era l’ultimo paese senza contagi Covid e ora anche Averara si deve arrendere al virus: negli ultimi giorni sono stati registrati due casi di positività.
A cura di Giorgia Venturini
113 CONDIVISIONI

Anche Averara, in provincia di Bergamo, è costretto a cedere al Covid. Era l'unico paese lombardo, con 180 abitanti, che nell'ultimo bollettino Ats della settimana tra il 5 e l'11 gennaio non aveva registrato nessun caso da Coronavirus: oggi in paese ci sono due positivi, un bambino e una donna. Così per le loro famiglie, come da protocollo, è scattata la quarantena. "Due casi, per un virus così cattivo sono pochi", spiega il sindaco Mauro Egman in una intervista rilasciata al Corriere della Sera in cui precisa anche che zero contagi è una "questione di fortuna".

Protetti i fragili e gli anziani

Certo è che ad Averara, sulle montagne Bergamasche, circola meno gente e c'è spazio per tutti. Quelli a essere i più protetti sono i fragili e gli anziani perché è facile mantenere le distanza, e automaticamente hanno pochi contatti. "Qui non viviamo in grandi condomini in cui ci si incontra per forza". Poi il sindaco al Corriere aggiunge: "Anche durante le feste di Natale, chi è arrivato è stato attento con i genitori più anziani". Se in questi anni di pandemia il paese si è trovato a fare i conti con i contagi, è anche vero che qui non ci sono mai state vittime Covid. "Solo un paio di persone hanno avuto bisogno dell'ossigeno a casa".

La Lombardia resta in zona gialla

Intanto in queste ore è arrivata la conferma che la Lombardia resterà ancora per una settimana in zona gialla. Il dato che consente di non passare in zona arancione è la percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid in terapia intensiva. Da sole farebbero scattare da soli la zona rossa e quella arancione altri due parametri: nel primo caso si tratta dell'incidenza dei casi ogni centomila abitanti. Per passare in zona arancione è necessario che superi la soglia di 150 casi. In Lombardia l'incidenza è superiore ai cinquemila casi ogni centomila abitanti. Il dato da zona arancione è invece relativo alla percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti ordinari.

113 CONDIVISIONI
Covid Lombardia, bollettino del 4 maggio: oggi 6.471 casi e 10 morti
Covid Lombardia, bollettino del 4 maggio: oggi 6.471 casi e 10 morti
Covid Lombardia, bollettino del 19 maggio: oggi 3.980 casi e 27 morti
Covid Lombardia, bollettino del 19 maggio: oggi 3.980 casi e 27 morti
Covid Lombardia, bollettino del 28 aprile: oggi 8.634 casi e 9 morti
Covid Lombardia, bollettino del 28 aprile: oggi 8.634 casi e 9 morti
Tornano operativi i siti di Linate e Malpensa dopo l'attacco hacker russo: cosa è successo
Tornano operativi i siti di Linate e Malpensa dopo l'attacco hacker russo: cosa è successo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni