"Domani la Lombardia supererà le 7 milioni di dosi somministrate": a dirlo tramite un post su Facebook è la vicepresidente di Regione e assessora regionale al Welfare Letizia Moratti. La regione si avvicina anche alle settecentomila somministrazioni settimanali segnando così un incremento del 6,93 per cento rispetto ai sette giorni precedenti: "Cresce anche l'adesione: 6,63 milioni di cittadini lombardi hanno detto sì alla campagna vaccinale", continua Moratti.

La Regione si avvicina alla immunità di comunità

Dopo i primi disagi e disguidi registrati nelle fasi iniziali della campagna, la Lombardia procede velocemente nella campagna vaccinale. Solo ieri sempre l'assessora Moratti aveva affermato che la regione "sarà la prima a raggiungere l'immunità di comunità". Un obiettivo che sembrerebbe farsi sempre più vicino grazie soprattutto all'importante adesione dei giovani e giovanissimi. In pochissimi giorni hanno infatti aderito oltre mezzo milione di cittadini tra i 12 e i 29 anni.

Sarà possibile spostare la seconda dose di vaccino

Intanto per favorire la campagna vaccinale, Regione dal 28 giugno darà la possibilità di spostare la seconda dose del vaccino. La Lombardia ha infatti voluto accogliere le parole del commissario straordinario per l'emergenza Coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, che chiedeva maggiori flessibilità con le vaccinazioni in vista delle vacanze estive. Sarà possibile spostare la data della seconda dose tramite il portale di Poste Italiane: questa sarà proposta dal 21esimo giorno rispetto a quando si è ricevuta la prima per i vaccini Pfizer Biontech e dal 28esimo giorno per il siero Moderna.