Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Ancora un incidente sul lavoro in Lombardia dove un uomo di 40 anni, operaio al lavoro in un cantiere nel Bresciano, è rimasto trafitto da un tondino di ferro: soccorso dal personale sanitario e trasportato in ospedale è stato sottoposto a un delicato intervento. Le sue condizioni stando a quanto si apprende sarebbero piuttosto gravi.

L'uomo trafitto a una gamba è stato trasportato in ospedale in codice rosso

L'allarme è scattato nella mattinata di ieri sabato 10 ottobre quando è stato chiesto l'intervento del 118 nei pressi del cantiere del nuovo depuratore a Concesio, in Valtrompia, nel Bresciano: è qui che poco dopo le 8 sono giunti i soccorritori con un'ambulanza e un'auto medica. Le condizioni dell'operaio, 40enne, sono apparse subito piuttosto critiche e così l'uomo è stato sottoposto alle prime cure sul posto prima di essere trasportato in codice rosso agli Spedali Civili di Brescia. Sul luogo dell'incidente come da prassi in questi casi sono giunti anche i carabinieri della compagnia di Gardone Valtrompia e i vigili del fuoco di Brescia insieme con i tecnici di Ats Brescia. Dovranno essere questi ultimi, grazie anche i rilievi che effettueranno i militari, a chiarire la dinamica dell'incidente e a valutare che tutte le norme di sicurezza siano state rispettate.

Sulla dinamica dell'incidente indagano i carabinieri e i tecnici Ats

Stando a una prima ricostruzione sommaria sembra il 40enne operaio sia stato trafitto una gamba con un tondino di ferro. Non è chiaro se sia caduto o se i tombini non fossero posizionati nella maniera più corretta. Per fortuna le ferite riportate dall'uomo si sono rivelate meno gravi del previsto e una volta in ospedale è stato considerato non in pericolo di vita.