1.092 CONDIVISIONI
19 Marzo 2022
11:52

Chiesti quattro anni di carcere per la leghista che nascondeva 450 chili di hashish in un garage

La richiesta di condanna al termine del rito abbreviato. La 36enne leghista di Saranno Jona Mullaraj era stata arrestata lo scorso dicembre assieme ad altre persone: in un garage nascondeva 450 chili di hashish. Solo qualche mese prima aveva partecipato alla festa “per la fine dello spaccio nel Parco delle Groane” con il governatore Fontana.
A cura di Redazione Milano
1.092 CONDIVISIONI

Il pm Carlo Cinque della procura di Monza ha chiesto quattro anni e mezzo di reclusione per Jona Mullaraj, ritenuta responsabile di un traffico di droga a Saronno, al termine del processo con rito abbreviato scelto dagli imputati. La donna era stata arrestata lo scorso dicembre dai carabinieri della stazione di Desio, con l'accusa di detenere una partita di 450 chili di hashish, che rimane da chiarire a chi fosse destinata visto che un tale quantitativo non può essere certo gestito con la vendita al dettaglio. Trentasei anni, di origine albanese, la donna lavora nel campo dell'edilizia ed è conosciuta per il suo attivismo nella Lega e per la sua propaganda no vax e no green pass sui social, dove campeggiavano anche diverse foto in posa con i leader locali e nazionali della Lega, compresi Matteo Salvini e il governatore Attilio Fontana.

L'inchiesta sul traffico di droga

La droga era custodita in un garage, affittato da un prestanome, un pregiudicato con precedenti per violenza sessuale, per lui la procura ha chiesto una condanna a sette anni di reclusione, ma sarebbe stata la donna – che oggi si trova a piede libero – a prendere in consegna le chiavi. Le indagini sono partite proprio da un furto avvenuto nel garage. Il "collaboratore" della donna aveva deciso di tradirla, derubandola di una ingente quantità di stupefacente con l'aiuto di un complice, a sua volta individuato e arrestato assieme a un 38enne che gestiva un giro di spaccio al dettaglio nella zona di Senago. Anche per loro le richieste di condanna al termine del rito abbreviato. La sentenza è attesa per il prossimo 24 marzo.

1.092 CONDIVISIONI
Ex detenuto crea
Ex detenuto crea "41Bus" per accompagnare i parenti a trovare i carcerati: la storia di Bruno Palamara
La storia dell'omicidio di Lavdije Kruja detta Dea, dalla scomparsa alla condanna di Franco Vignati
La storia dell'omicidio di Lavdije Kruja detta Dea, dalla scomparsa alla condanna di Franco Vignati
Investito sulle strisce bimbo di quattro anni: ricoverato in gravi condizioni
Investito sulle strisce bimbo di quattro anni: ricoverato in gravi condizioni
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni