Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Ha prima perso il controllo della sua auto e poi ha sfondato un parapetto precipitando in un cantiere qualche metro sotto la strada. È successo poco prima delle 15 di martedì 19 gennaio in via Davide Bernasconi a Cernobbio, in provincia di Como. Qui l'incidente stradale è costato la vita a un'automobilista di 60 anni. Stando alle primissime informazioni, l'uomo avrebbe perso il controllo della sua auto andando a sbandare contro un piccolo muretto che a causa del violento schianto si è distrutto facendo così precipitare l'auto in un'area occupata da un cantiere.

Le forze di polizia al lavoro per capire la causa dell'incidente

Immediato il soccorso del 118, giunti sul luogo dell'accaduto anche con un elisoccorso. I paramedici e i medici hanno cercato di rianimale il 60enne senza però riuscirci: l'uomo è morto sul colpo. Resta ancora da capire l'esatta dinamica dell'accaduto: le forze dell'ordine sono ora al lavoro per capire se l'uomo ha perso il controllo dell'auto per un malore o per una distrazione.

Alle prime ore dell'alba un tir si è ribaltato sull'autostrada A1

Durante le prime ore della mattina sempre di martedì 19 gennaio un tir invece si è ribaltato per cause da accertare mentre stava percorrendo l'autostrada A1 tra la barriera di Milano sud e lo svincolo per Melegnano. Stando alle ricostruzione delle forze di polizia, il conducente, un uomo di 39 anni, avrebbe perso il controllo del mezzo pesante andando prima a sfondare il guardrail alla sua destra e poi a ribaltarsi su un fianco. Nell'incidente il camionista è rimasto incastrato all'interno dell'abitacolo, ma seppur grave non sarebbe in pericolo di vita.