Emma Morosini, la pellegrina più anziana d’Italia
in foto: Emma Morosini, la pellegrina più anziana d’Italia

Si faceva chiamare "l'asinello di Dio". Emma Morosini, 96 anni, considerata la pellegrina più anziana d'Italia, è morta a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova. Tantissimi i messaggi di ricordo da parte di tutti i pellegrini che l'hanno incontrata sulle strade europee e italiane. Emma aveva deciso di diventare pellegrina dopo aver fatto un voto alla Madonna per un'operazione chirurgica: l'intervento infatti sembrava essere molto complesso e lasciarle poche speranze. L'esito positivo dell'operazione l'ha quindi convinta a intraprendere una lunga serie di pellegrinaggi, durante i quali ha raggiunto a piedi e da sola tutti i più importanti santuari del mondo. 

Non faccio niente di straordinario: metti un piede davanti all'altro e cammino

Armata di una valigia che conteneva lo stretto indispensabile, Emma ha percorso numerosi cammini. "Non faccio niente di straordinario. Metto un piede davanti all'altro e cammino", diceva. Santiago de Compostela, Gerusalemme, Aparecida, San Giovanni Rotondo, Lujana, Lourdes, Fatima e Guadalupe sono solo alcune delle mete che la 96enne ha raggiunto negli anni. Da quando ha iniziato la sua carriera da pellegrina, infatti, ha percorso 35mila chilometri. Guidata dalla forte fede che la legava a questa scelta di vita, è riuscita a visitare diversi santuari mariani. Con lei un piccolo trolley in cui portava qualche alimento, una bottiglia d'acqua, un cambio di biancheria e un ombrello. Nonostante la sua età ha sempre dormito all'addiaccio. L'ultima avventura è stata l'anno scorso: da Mantova è arrivata in Polonia, al Santuario di Częstochowa. I funerali di Emma si svolgeranno lunedì 14 settembre alle 9.30 nel Duomo di Castiglione delle Stiviere, nel Mantovano.