(foto di repertorio)
in foto: (foto di repertorio)

Stava attraversando sulle strisce pedonali spingendo davanti a sé il passeggino con dentro il nipote quando è stata travolta da un ciclista. È successo a Capriolo, in provincia di Brescia, poco prima delle 11 di martedì 1 settembre mattina, a una donna del paese, di 59 anni. A investirla sarebbe stato un uomo di 63 anni in prossimità della rotonda tra la provinciale 12 e via Delle Ninfee.

Nonna investita col nipote nel passeggino: illeso il piccolo

La donna era appena uscita dal vicino supermercato con il nipote quando il ciclista l'ha investita. L'uomo avrebbe affermato di aver perso il controllo della bici dopo essersi allargato al passaggio di un camion. In quel tratto di strada, inoltre, l'asfalto sarebbe molto dissestato e pieno di buche. La 59enne, a causa dell'impatto, è stata sbalzata a terra. La centrale operativa del 112 ha inviato sul luogo dell'incidente una pattuglia dei carabinieri e l'ambulanza di Adro. Il ciclista è stato medicato sul posto mentre la donna è stata portata all'ospedale d'Iseo. Al momento le sue condizioni sarebbero stabili e non preoccuperebbero i medici. Fortunatamente, il bambino nel passeggino ne è uscito completamente illeso.

A Dumenza paura per una bimba di 9 anni investita dall'auto del padre

Sempre martedì, in serata, una bambina di 9 anni è stata investita da un'auto guidata dal padre. L'incidente è avvenuto nel comune di Dumenza, in provincia di Varese. Secondo le ricostruzioni, si sarebbe trattato di un incidente avvenuto per una distrazione. La bambina infatti ha iniziato a correre verso il genitore per salutarlo avvicinandosi troppo alla macchina, che le è salita su un piede. L'Areu ha inviato un elicottero e due ambulanze in codice rosso e sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri della stazione di Luino. La bambina è stata trasportata all'ospedale di Circolo di Varese per una sospetta frattura. Fortunatamente non ne ha riportata nessuna ed è stata tenuta sotto osservazione prima delle dimissioni.