Anche a Milano sarà un Capodanno 2021 diverso. La pandemia rende impossibili i festeggiamenti in piazza e i tradizionali concerti. Palazzo Marino ha deciso di proporre un modo nuovo per segnare la fine di una anno, il 2020, segnato dal Coronavirus e da molte difficoltà, per un nuovo anno, pieno di speranze. Una serata d’arte e musica, in cui i pensieri di tutti coloro che vorranno partecipare saranno protagonisti grazie a un progetto artistico multimediale aperto ai cittadini, ideato per una visione in streaming da casa nel rispetto delle limitazioni.

Capodanno a Milano con “pensiero illuminato”

Il progetto che permetterà a tutti di partecipare ‘a distanza' attraverso un proprio messaggio che durante la serata di Capodanno si trasformerà in un “pensiero illuminato”. Il meccanismo è semplice: sul sito del progetto si potrà lasciare un pensiero, breve e semplice come un tweet, ispirato a uno dei tre temi dell'opera: Creato, Umanità e Futuro.

I messaggi saranno trasformati dall'artista Felice Limosani in grafica generativa e pixel luminosi, per essere poi proiettati come forme e movimenti emozionali. Il risultato finale sarà una narrazione collettiva, un'esperienza resa unica dalla musica diretta da Maestro Beatrice Venezi, eseguita dall’Orchestra ‘I Pomeriggi Musicali’, e dalla drammaturgia messa in scena dalla Civica Scuola di Teatro ‘Paolo Grassi’. La mezzanotte sarà scandita da una video-installazione narrata da Alessandro Preziosi, grazie alla collaborazione con la Veneranda Fabbrica del Duomo.

Promosso dal Comune di Milano e prodotto con Videomobile e Area 62, con la regia di Marco Boarino, "Pensieri Illuminati" è pensato come un’opera d’arte totale, visibile esclusivamente in streaming.