Non c'è stato nulla da fare per il ragazzo di 26 anni vittima di un incidente la notte di Capodanno a Bergamo: troppo gravi le ferite riportate nello schianto della sua auto contro un albero. Il giovane alla guida dell'auto è morto praticamente sul colpo: a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo da parte del personale sanitario.

Illeso l'amico di 21 anni seduto al lato passeggero

La chiamata al 118 è giunta intorno all2 della notte del 1° gennaio quando è stato chiesto l'intervento del personale medico in via Carducci a Bergamo per un incidente stradale. Sul posto sono giunte poco dopo un'ambulanza e un'auto medica insieme con gli agenti della questura di Bergamo. La situazione però è apparsa subito critica e i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'automobilista: si tratta di un ragazzo di 26 anni la cui identità non è stata ancora resa nota. Nell'auto c'era anche un ragazzo di 21 anni che invece non ha riportato nessuna ferita ed è uscito praticamente illeso dalla vettura: i sanitari hanno deciso di trasportato comunque in ospedale al Papa Giovanni per accertamenti.

L'incidente forse provocato dal manto stradale ghiacciato

Gli agenti giunti sul luogo dell'incidente avvenuto all'altezza della rotonda che incrocia via Gaudenzi hanno immediatamente effettuato i rilievi necessari a ricostruire l'accaduto: secondo una prima ricostruzione sembra che l'auto con a bordo due giovani si stesse dirigendo verso il centro quando ha sbandato e ha abbattuto prima un cartello stradale e poi un semaforo prima di finire la propria corsa contro un albero. Non è chiaro se l'incidente sia stato provocato dall'alta velocità o dal manto stradale ghiacciato.