Il Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica, ha approvato il progetto definitivo della linea 1 della metropolitana di Napoli, nella tratta Centro direzionale – Capodichino. A dare l’annuncio il Premier Enrico Letta durante la conferenza stampa al termine della riunione del consiglio dei ministri in cui sono state annunciate tante novità, dall’abolizione al finanziamento ai partitiagli sconti per le prossime bollette. Per la realizzazione dell’opera sono stati stanziati 113 milioni di euro, che si vanno ad aggiungere ai  circa 180 concessi dal Comune di Napoli e i 300 messi a disposizione dalla Regione Campania. La tratta della linea 1 della Metropolitana di Napoli infatti dovrebbe costare in totale circa  600 milioni di euro. I lavori inizieranno nel 2014 e dovrebbero concludersi nel 2019.

Soddisfatti Caldoro e De Magistris – Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco De Magistris convinto che l’opera porterà occupazione e ridurrà le  problematiche del traffico e dell'inquinamento atmosferico. "La decisione di oggi è un tassello importante posto nell'interesse dei cittadini.  Si tratta del punto di arrivo di un lavoro fruttuoso messo in atto attraverso la collaborazione tra Governo, Regione e Comune" ha dichiarato il primo cittadino del capoluogo campano. Soddisfatto anche il governatore Caldoro presente a Palazzo Chigi con de Magistris. “Chiuso il cerchio. Oggi ultimo atto per la chiusura dell'anello della linea 1 della metropolitana di Napoli, che consentirà anche il collegamento con Piscinola. L'anello ora è interamente finanziato” ha commentato Caldoro, aggiungendo “Consegniamo un'opera completa alla regione e all'area metropolitana di Napoli.”