Sta suscitando profonda indignazione un video girato nella città di Żebbuġ, a Malta, che mostra il nuovo arcivescovo a bordo di una lussuosissima Porsche decappottabile trainata con delle funi da una cinquantina di bambini in mezzo a due ali di folla. Una scelta che al prelato non è apparsa sbagliata fino a quando non gli sono giunte le durissime critiche da parte dell'opinione pubblica.

I fatti risalgono a domenica scorsa e sono stati documentati con dei video decisamente espliciti: Gwann Sultana, arcivescovo di Żebbuġ, partecipa a una processione religiosa stando in piedi su una Porsche argentata. La macchina, tuttavia, non procede a motore acceso, bensì grazie al traino di una cinquantina di bambini applauditi da una folla festante, apparentemente non infastidita nell'assistere a scene del genere.

Intervistato dal Times Of Malta  Gwann Sultana si è detto incredulo: "Mi dispiace, non credevo che quella processione avrebbe potuto suscitare così tante critiche. Credo che alcuni commenti siano profondamente ingiusti". Sultana è stato nominato arcivescovo dopo le dimissioni del suo predecessore: ordinato vescovo nel 1996, ha studiato presso la Pontificia Università Salesiana a Roma. Il nuovo arcivescovo è anche docente al seminario spirituale di Gozo.