Conflitto in Ucraina
15 Marzo 2022
00:01
AGGIORNATO16 Mar

Le notizie del 15 marzo sulla guerra in Ucraina

Continua a leggerele notizie del 16 marzo

  • Terminati i negoziati tra Kiev e Mosca per porre fine alla crisi russo-ucraina, si riprende domani
  • Convocato vertice straordinario NATO il 24 marzo
  • Ucciso Pierre Zakrzewski, cameraman di Fox News, vicino Kiev. Nello stesso attacco russo, morta anche una giornalista ucraina
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina
15 Mar
23:21

Scholz: "Putin ci ha sottovalutato e non ha capito la nostra determinazione"

"Il presidente Vladimir Putin può aver pianificato questa guerra da un anno ed essersi preparato alle reazioni economiche della comunità internazionale, ma ha sottovalutato la nostra determinazione, le sanzioni avranno un impatto maggiore di quanto la Russia abbia mai immaginato". Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz, intervenendo al convegno della Welt. "Insieme ai nostri alleati in Europa e con gli Stati Uniti abbiamo preparato delle sanzioni molto precise" ha spiegato Scholz. Secondo quanto scrive Welt, il cancelliere ha poi fatto riferimento agli effetti delle sanzioni sulla Germania e sui cittadini tedeschi, "con riguardo al nostro sviluppo economico, alle catene di approvvigionamento, alle relazioni commerciali". "Non è ancora possibile calcolare con precisione gli effetti, perciò è molto importante essere in grado di sostenere le nostre misure sul lungo termine", ha concluso.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
23:13

Vice-premier polacco: "Necessaria una missione di pace della Nato in Ucraina"

Il vice primo ministro polacco, Yaroslav Kaczynski, ha proposto di inviare una missione di pace Nato o una missione più ampia in Ucraina. "Serve una missione di mantenimento della pace, della Nato o con una composizione internazionale ancora più ampia, che operi sul territorio dell'Ucraina" per portare aiuti e pace ma che sia "in grado di difendersi", ha detto il vicepremier dopo l'incontro con Volodymyr Zelensky a Kiev. "Una missione – ha spiegato Kaczynski – che sarà progettata per portare la pace e aiuti umanitari, ma che sarà anche protetta dalle forze appropriate".

A cura di Antonio Palma
15 Mar
23:08

Intelligence di Londra: "La Russia sta inviando truppe aggiuntive per rimpiazzare le perdite"

"La Russia sta inviando truppe aggiuntive per rafforzare e sostituire le perdite di personale in Ucraina. Probabile che la Russia stia lottando per condurre operazioni offensive di fronte alla prolungata resistenza ucraina" lo scrive l'intelligence inglese del suo Ultimo aggiornamento sulla situazione in Ucraina. " Le continue perdite di uomini renderanno difficile per la Russia controllare i territori occupati. La Russia sta ridistribuendo forze da luoghi lontani come il distretto militare orientale, la flotta del Pacifico e l'Armenia. Inoltre cerca sempre di più di sfruttare fonti irregolari come compagnie militari private, mercenari siriani e altri." segnalano da Londra, concludendo che "Probabilmente la Russia tenterà di utilizzare queste forze per mantenere il territorio conquistato e liberare la sua potenza di combattimento per rinnovare le operazioni offensive in stallo"

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:57

Onu organizza trasferimenti profughi ucraini dalla Moldavia alla Romania 

Onu organizza trasferimenti profughi ucraini dalla Moldavia alla Romania. I trasferimenti vengono organizzati  per alleviare la pressione sulla Moldova di centinaia di migliaia di persone in fuga dal conflitto, il personale dell'UNHCR è a disposizione per aiutare i rifugiati. Il paese al confine meridionale dell'Ucraina infatti ha risorse limitate per far fronte alle centinaia di migliaia di rifugiati che sono arrivati ​​lì nelle ultime settimane. I trasferimenti in autobus sono stati organizzati come gesto di solidarietà con il popolo moldavo dai governi di entrambi i paesi e con il sostegno dell'UNHCR, l'Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, e dell'OIM, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni. Fino a tre convogli al giorno sono partiti da Palanca dal primo, il 10 marzo, e continueranno il tempo necessario per ridurre la congestione al confine con la Moldova e proteggere donne, ragazze e altri dai rischi, tra cui la tratta di esseri umani e la violenza di genere.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:44

Posticipato voto su risoluzione russa all'Onu

La votazione sulla bozza della risoluzione russa del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sulla situazione umanitaria in Ucraina è stata posticipata al 17 marzo su richiesta di diversi paesi. La votazione sarà preceduta da consultazioni domani, ha dichiarato il primo vice rappresentante permanente della Russia presso le Nazioni Unite Dmitry Polyansky, secondo quanto riporta la Tass. "Dal momento che diversi colleghi del Consiglio di sicurezza ci hanno chiesto di organizzare consultazioni sulla nostra bozza come è consuetudine nel Consiglio di sicurezza, abbiamo deciso di organizzarle la mattina del 16 marzo", ha scritto sul suo canale Telegram. "Quindi le votazioni saranno rinviate al 17 marzo".

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:34

Aiea: centrale di Chernobyl ricollegata alla rete elettrica nazionale

L'Ucraina ha informato l'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea), che la centrale nucleare di Chernobyl si è ricollegata alla rete elettrica nazionale dopo aver perso l'energia in loco lo scorso mercoledì. "Le squadre di specialisti ucraini sono riuscite nel fine settimana a riparare una delle due linee danneggiate che collegano l'impianto alla rete elettrica", ha affermato l'Aiea. A partire da lunedì, il sito ha ricevuto tutta l'energia necessaria dalla linea riparata, consentendo al personale di spegnere i generatori diesel di emergenza su cui facevano affidamento dal 9 marzo, si legge in una nota. La centrale faceva affidamento su generatori diesel di emergenza per l'energia dal 9 marzo dopo che le sue linee di alimentazione erano state danneggiate durante i combattimenti. Ora i generatori diesel sono stati spenti, ma non è chiaro "se sarà possibile riparare la seconda linea elettrica ad alta tensione".

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:27

La Slovacchia approva la presenza di truppe Nato sul suo territorio, al confine con l'Ucraina

Il Parlamento dello Slovacchia ha approvato a larga maggioranza la presenza di truppe Nato sul suo territorio, al confine con l'Ucraina. Il via libera è stato dato da 96 deputati su 134 presenti, mentre 15 hanno votato contro. Come spiegato dal ministero della Difesa di Bratislava, il piano prevede la presenza nel Paese di 2.100 soldati Nato. Di questi, 700 arriveranno dalla Germania, 600 dalla Repubblica Ceca, 400 dagli Stati Uniti, 200 dall'Olanda, cento dalla Polonia e altri cento dalla Slovenia. I soldati porteranno anche equipaggiamento militare per la Slovacchia, rafforzando così il fianco orientale della Nato contro la Russia. Come spiegato dal ministero della Difesa slovacco è sicuramente previsto il sistema di difesa missilistica Patriot.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:19

Blinken: "Putin risponderà dei bombardamenti disumani sull'Ucraina"

"Ho parlato oggi con il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. Ho riaffermato il continuo sostegno degli Stati Uniti al popolo ucraino e l'impegno a ritenere Putin responsabile del suo bombardamento ingiustificato e disumano dell'Ucraina" lo ha dichiarato oggi il segretario di stato americano Antony Blinken.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:12

Onu: almeno 691 civili uccisi in Ucraina tra cui 48 bambini

Sono almeno 691 i morti tra i civili in Ucraina dallo scoppio della guerra scatenata dai russi, tra cui 48 bambini. È il dato delle Nazioni Unite riferito però solo alle vittime accertate. L'ONU sottolinea che le perdite reali sono molto più alte. Oggi, l'organizzazione ha riferito che un milione e mezzo di bambini sono stati costretti a lasciare l'Ucraina dall'inizio della guerra. Si registrano anche 1.143 persone rimaste ferite, inclusi 62 bambini, principalmente a causa di bombardamenti e attacchi aerei. "La guerra in Ucraina ha un effetto devastante su oltre 7,5 milioni di bambini. A seguito dei bombardamenti, uno dei centri sociali di Mariupol, che forniva servizi sociali alle famiglie, è stato distrutto. Dobbiamo fermare la guerra e portare la pace" sottolineano dall'Unicef

A cura di Antonio Palma
15 Mar
22:05

Premier croato: drone caduto a Zagabria era armato

Il primo ministro croato Andrej Plenkovic ha affermato oggi nel corso di una conferenza stampa che il veicolo aereo senza equipaggio (Unmanned aerial vehicle, Uav) che è caduto nella notte dell'11 marzo a Zagabria trasportava armi. "Il drone, che è caduto giovedì, dato che c'è molta confusione, e dobbiamo dissipare ed eliminare ogni possibile informazione imprecisa, era con armato", ha spiegato Plenkovic dopo aver visitato la portaerei francese ‘Charles de Gaulle' nel Mare Adriatico, vicino alla città di Dubrovnik. "Era armato. Lo sappiamo ora, non era noto giovedì sera, forse non era noto venerdì, ma è noto ora", ha aggiunto. Plenkovic ha presentato ai giornalisti fotografie che, secondo lui, confermano la presenza di frammenti di bomba estratti da sotto il relitto del drone. I servizi competenti, ha assicurato, stanno lavorando per stabilire il tipo di bomba

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:58

Zelensky incontra i leader di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia: "potente testimonianza di sostegno"

Ho incontrato il Capo del governo polacco Mateush Moravetsky, il vice primo ministro Jaroslav Kachinsky, il primo ministro della Repubblica Ceca Peter Fiala e il primo ministro della Slovenia Yanez Yansha. La vostra visita a Kiev in questo momento difficile per l'Ucraina è una potente testimonianza di sostegno. Lo apprezziamo davvero" così il presidente ucraino Zelensky ha ringraziato pubblicamente i leader dei tre Paesi che oggi si sono recati a Kiev per dimostrare il oro sostegno al Paese.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:51

Kiev: "Evacuate 28.893 persone attraverso i corridoi umanitari"

"Sette dei nove corridoi umanitari concordati hanno funzionato: sono state evacuate 28.893 persone. Da Mariupol sono state salvate quasi 20 mila persone". Ad affermarlo è la vicepremier e ministro ucraino della reintegrazione dei territori, Iryna Vereschuk. Dalla regione di Sumy e Kharkiv, rileva, "sono stati evacuati altri 8.893 persone. E' rimasto bloccato oggi a Berdyansk il convoglio con l'aiuto umanitario e gli autobus per evacuare le persone. Per la seconda volta non è stato possibile evacuare persone dalla regione di Kiev. Domani continueremo ad evacuare le persone da Mariupol. Inoltre procediamo con l'evacuazione delle persone da Izyum".

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:45

La mappa dell'avanzata russa in Ucraina

La mappa dell'avanzata russa in Ucraina realizzata dall'Institute for the Study of War, un'organizzazione di ricerca politica incentrata sulla sicurezza nazionale degli Stati Uniti.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:37

Kuleba: "Questo è il momento della deputinizzazione dell'Europa"

"Questo è il momento della deputinizzazione", Lo ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba commentando la sospensione della Russia dal Consiglio di Europa. L'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa ha votato per la sospensione della Russia dal Consiglio d'Europa (doveva essere fatto nel 2014). Numero di voti a favore: 216 su 219. Questa è l'Assemblea che ha votato per il ritorno della Russia non molto tempo fa. Ora è il momento della deputinizzazione. La decisione finale spetta al Comitato dei Ministri" ha scritto Kuleba.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:30

Per il Pentagono russi non avanzano, ancora a 20-30 km da Kiev

Per il Pentagono russi ancora lontani dall'obiettivo e, nonostante i continuai bombardamenti, restano fermi a 15-30 km da Kiev. "Proseguono i bombardamenti su Kiev, con obiettivi civili – comprese le aree residenziali – colpiti con crescente frequenza. Ma gli elementi di spicco delle forze russe non sono avanzati in modo apprezzabile sulla città" afferma il Pentagono negli ultimi aggiornamenti sulla guerra in Ucraina. "Riteniamo che le forze russe siano ancora a 15-20km a Nordovest e circa 20-30km a Est. Gli ucraini stanno ancora difendendo Kiev", ha spiegato il Pentagono aggiungendo che "nel 20esimo giorno di guerra i russi sembrano aver fatto limitati, se non nessuno, progressi in merito al raggiungimento dei loro obiettivi"

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:23

Circa 20mila persone hanno lasciato Mariupol

Circa 20 mila le persone evacuate oggi da Mariupol, assediata dalle forze russe. Lo ha affermato su Telegram il responsabile dello staff del presidente Zelensky Kyrylo Tymoshenko. "Oggi circa 20 mila persone sono uscite da Mariupol con auto private lungo i corridoi umanitari", ha affermato. Nel frattempo, un consigliere del sindaco di Mariupol, Piotr Andrushchenko, ha detto alla BBC che gli autobus per evacuare le persone dalla città e i camion che trasportano cibo e medicine sono ancora bloccati dalle forze russe. Secondo lui, camion e autobus sono bloccati a Berdyansk, che è controllata dalle forze russe. "Non sappiamo cosa sta succedendo", ha detto Piotr Andrushchenko. "Non ci hanno dato alcuna possibilità di muoverci. Lo bloccano e basta. Ma non possiamo continuare a muoverci senza il comando dell'esercito russo", ha detto Andrushchenko .

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:16

Premier polacco Morawiecki a Kiev: "Qui si fa la storia"

"È qui, nella Kiev dilaniata dalla guerra, che si fa la storia. È qui che la libertà combatte il mondo della tirannia. È qui che il futuro di ciascuno di noi è in bilico. L'Ue sostiene l'Ucraina, che può contare sull'aiuto dei suoi amici". Lo scrive su Twitter il premier polacco Mateusz Morawiecki, pubblicando una fotografia con i primi ministri ceco e sloveno, Petr Fiala e Janez Janša, riuniti intorno a un tavolo, davanti a una mappa dell'Ucraina, subito dopo il loro arrivo in treno questa sera a Kiev.

A cura di Antonio Palma
15 Mar
21:01

Kiev: "Colloqui difficili, ma c'è spazio per un compromesso con Mosca"

Domani proseguiranno i colloqui tra Ucraina e Russia, ha affermato il capo negoziatore ucraino Mykhailo Podolyak, secondo cui il processo negoziale è "molto complesso e difficile". “Ci sono differenze fondamentali. Ma c'è sicuramente ancora spazio per il compromesso", ha detto.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
20:58

Autorità Odessa: “Navi russe bombardano la costa”

Le navi da guerra russe avrebbero bombardato la costa ucraina dell’oblast’ di Odessa. Ci sarebbero due feriti. Lo riferisce il Kyiv Independent citando le autorità di Odessa. Nel pomeriggio immagini satellitari hanno mostrato 14 navi della flotta russa in navigazione verso la città di Odessa, tra cui una nave da sbarco di 120 metri.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
20:40

USA: “No-fly zone ci porterebbe in guerra con la Russia”

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden è dell'idea che una no-fly zone sull’Ucraina causerebbe “un’escalation. Biden, ha spiegato la portavoce Jen Psaki “deve guardare alle decisioni che riguardano i nostri interessi di sicurezza nazionale e di sicurezza globale, e continua a credere che una no-fly zone potrebbe provocare una guerra con la Russia. Non credo che ci siano molti sostenitori che lo chiedono in questo momento da Capitol Hill, ma certamente capiamo e riconosciamo che è ancora una richiesta del presidente ucraino Zelensky”, chiosa la portavoce.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
20:24

Mattarella sulla guerra in Ucraina: "Impedire che la violenza diventi un metodo"

"Ci troviamo nella situazione grave e inedita di un Paese potente che invade con la violenza un Paese indipendente per imporgli le proprie scelte: questo crea allarme e preoccupazione crescente in tutto il mondo". È quanto ha affermato Sergio Mattarella, durante l'incontro con Draghi e il segretario vaticano Parolin per l'anniversario dei Patti Lateranensi. Il presidente della Repubblica ha sottolineato che "bisogna impedire che questo modo di agire diventi un metodo: ne sarebbero sconvolte le regole della convivenza internazionale".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
20:01

Kuleba: "Bene le nuove sanzioni, garantita protezione centrali nucleari in Ucraina"

Colloquio telefonico tra il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, e il suo omologo USA, Blinken: "Sono grato agli Stati Uniti per le nuove sanzioni personali contro i funzionari russi. Ho anche sottolineato la necessità di aumentare la pressione economica sulla Russia. Entrambi abbiamo convenuto che è importante garantire la sicurezza e la protezione degli impianti nucleari in Ucraina" si legge nel tweet di Kuleba.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
19:50

Biden: "Continuiamo con aiuti nonostante le difficoltà, 13.6 miliardi all'Ucraina"

"Questa guerra ha trasformato 3 milioni di ucraini in rifugiati. È difficile trasportare aiuti in Ucraina a causa" degli attacchi della Russia ma "continuiamo a farlo grazie all'aiuto di molti coraggiosi". Lo afferma il presidente americano Joe Biden firmando il provvedimento da 1.500 miliardi di dollari, che prevede anche 13,6 miliardi per l'Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
19:48

La devastazione di Kharkiv, il sindaco: "Distrutte scuole, asili nido, ospedali, cliniche"

Più di 600 edifici sono stati distrutti nella città ucraina di Kharkiv dall'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, ha affermato il sindaco Ihor Terekhov. In un'intervista televisiva oggi, ha detto: "Sono state distrutte scuole, asili nido, ospedali, cliniche. L'esercito russo ci bombarda costantemente da terra e dall'aria".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
19:41

A che punto sono le negoziazioni tra Russia e Ucraina?

Risponde Ida Artiaco, redattrice cronaca estera di Fanpage.it. 

Si è svolto oggi il quarto round di negoziati tra le delegazioni russa e ucraina. I colloqui si sono tenuti in videoconferenza, a differenza dei primi tre, che si erano svolti al confine con la Bielorussia. Ancora non è stato raggiunto un accordo tra le due parti per la risoluzione del conflitto in atto, anche se il presidente Zelensky ha fatto sapere che gli è stato riferito "che stanno andando abbastanza bene".

Sul tavolo, da parte di Kiev, ci sono le richieste di "pace, cessate il fuoco, ritiro immediato di tutte le truppe e garanzie di sicurezza", come ha sottolineato nei giorni scorsi il capo negoziatore ucraino Mykhailo Podolyak, mentre per Mosca per continuare le trattative con l'Ucraina ci sono tre condizioni: "Incorporare la neutralità nella propria Costituzione, riconoscere la Crimea come territorio russo e riconoscere le repubbliche separatiste di Donetsk e Lugansk come Stati indipendenti", come ha spiegato più volte il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.

Pochi giorni fa c'era stato anche un importante incontro tra i ministri degli Esteri dei due Paesi, Sergei Lavrov e Dmytro Kuleba, che hanno partecipato in Turchia al primo meeting di alto livello dall'invasione russa dello scorso 24 febbraio. Ma anche in quel caso, il colloquio non era stato risolutivo. "Abbiamo affrontato la questione del cessate il fuoco di 24 ore per ragioni umanitarie. Non abbiamo fatto progressi su questo, purtroppo. Sembra che ci siano altre persone che decidono su questo in Russia", aveva spiegato il ministro degli Esteri ucraino. Cosa che era stata confermata anche dal russo Lavrov. Insomma, il lavoro della diplomazia non si ferma.

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
19:37

Zelensky: "Tutti gli scambi commerciali con la Russia vanno fermati"

Tutti gli scambi commerciali con la Russia devono essere fermati in modo che non possano sponsorizzare l'uccisione dei nostri bambini. Ucraini in tutto il mondo! Contattate i politici, parlate con i giornalisti, fate pressione sugli affari per lasciare il mercato russo. Che i loro dollari e gli euro non paghino per il nostro sangue!" così il presidente ucraino Zelensky su Twitter.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
19:24

I premier di Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia incontreranno Zelensky questa sera a Kiev

I primi ministri di Repubblica Ceca, Polonia e Slovenia incontreranno questa sera a Kiev il presidente dell'Ucraina Vlodomyr Zelensky. Kaczynski, Fiala e Morawiecki si sono recati oggi in treno nella capitale ucraina in segno di solidarietà con l'Ucraina, riferisce Reuters. Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha pubblicato le foto del viaggio verso Kiev, dove “si sta facendo la storia”.

Secondo quanto si legge sui profili Twitter delle autorità di Varsavia, Praga e Lubiana, è
prevista in serata una conferenza stampa dei tre leader, del cui viaggio sono state informate le autorità Ue e Nato che però
non rappresentano ufficialmente.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
19:14

L'intervista di Fanpage al sottosegretario Amendola sulle sanzioni alla Russia

“Siamo sempre pronti a rispondere a nuove incursioni e soprattutto al prolungarsi di questa campagna militare con nuove sanzioni”: lo ha detto il sottosegretario agli Affari Europei, Enzo Amendola, intercettato dai microfoni di Fanpage.it.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:58

Casa Bianca: "Stiamo organizzando incontro tra Biden e Zelensky"

"Stiamo finalizzando il piano del viaggio". Così la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, ha risposto
alla domanda dei giornalisti riguardo alla possibilità che il viaggio di Joe Biden la prossima settimana in Europa possa essere l'occasione di un incontro di persona con il presidente Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:53

Kadyrov non è a Kiev, ma in Cecenia: ha incontrato il consigliere alla sicurezza russo

Il leader ceceno Ramzan Kadyrov, che nelle scorse ore aveva affermato di trovarsi nei pressi di Kiev per partecipare all’offensiva russa, si trova ora in Cecenia, a Grozny, dove oggi ha incontrato il segretario del Consiglio di sicurezza nazionale russo, Nikolai Patrushev. Lo mostrano le immagini diffuse dai media locali.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:41

Mosca: "Abbiamo conquistato Berdiansk, a ovest di Mariupol"

Le forze russe hanno preso il controllo di Berdiansk, città portuale di oltre centomila abitanti sul mar d'Azov, circa 80 km a ovest di Mariupol. Lo riporta la Tass.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:34

I primi ministri di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca sono arrivati a Kiev

I primi ministri di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca sono arrivati a Kiev. Lo ha annunciato su Facebook il capo del governo polacco, Mateusz Morawiecki sottolineando che "questa guerra è il risultato del crudele tiranno che attacca civili vulnerabili, bombardando città e ospedali in UCRAINA!". "Dobbiamo fermare la tragedia che si sta verificando il prima possibile. Ecco perché, insieme al vice primo ministro Jaroslaw Kaczynski, ai primi ministri della Repubblica Ceca Petr Fiala e alla Slovenia Janez Janša, siamo a Kiev", ha scritto Morawiecki.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:24

Il presidente USA Biden parteciperà al prossimo vertice Ue il 24 marzo

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden parteciperà al vertice europeo in programma il 24 e 25 marzo prossimi a Bruxelles. Lo si è appreso da fonti europee.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:22

Cosa significa la circolare dell'esercito italiano: l'intervista al generale Tricarico

Con la circolare del 9 marzo lo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano ha chiesto, tra i tanti punti, che tutte le unità siano pronte a intervenire al 100 per cento con personale. Il generale Tricarico chiarisce a Fanpage.it: “Nessuna chiamata alle armi in Italia, cosa significa la circolare dell’esercito

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:12

Convocato vertice straordinario Nato il 24 marzo per discutere dell'invasione russa in Ucraina

"Ho convocato un vertice straordinario il 24 marzo al quartier generale della Nato.
Affronteremo l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, il nostro forte sostegno all'Ucraina e l'ulteriore rafforzamento
della deterrenza e della difesa della Nato. In questo momento critico, il Nord America e l'Europa devono continuare a stare insieme". Lo annuncia il segretario generale della Nato Jens
Stoltenberg con un tweet.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
18:03

Zelensky: "I negoziati sono andati abbastanza bene, proseguono domani"

"La conversazione con il primo ministro israeliano Bennett è stata importante come parte dello sforzo di negoziazione per porre fine a questa guerra con una pace giusta. La nostra delegazione lavora a questo anche negoziando con la parte russa. Va abbastanza bene, mi è stato
detto. Ma vedremo, i negoziati continueranno domani". Lo ha detto il presidente ucraino Volodomyr Zelensky in un video in merito ai negoziati di oggi tra Russia e Ucraina.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:53

L'intervista di Fanpage.it a Ella Rossman, la leader femminista russa

La nostra intervista a una delle leader del movimento femminista russo contro la guerra: “Ci hanno arrestato e torturato, ma andiamo avanti”. Come sfuggire alla repressione ai tempi di Putin.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:51

Papa Francesco consacrerà Russia e Ucraina a Immacolato Cuore Maria 

"Venerdì 25 marzo, durante la Celebrazione della Penitenza che presiederà alle ore 17 nella Basilica di San Pietro, Papa Francesco consacrerà all'Immacolato Cuore di Maria la Russia e l'Ucraina. Lo stesso atto, lo stesso giorno, sarà compiuto a Fatima da Sua Eminenza il Cardinale Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità, come inviato del Santo Padre". Lo dichiara il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:40

Michel (UE) a Putin: “Urgente fermare la guerra”

"Ho sottolineato al presidente russo Vladimir Putin l’urgente necessità di fermare la guerra fratricida della Russia contro l’Ucraina. L’Ue è unita nel condannare l’aggressione russa, rispondendo con potenti sanzioni e fornendo ulteriore sostegno all’Ucraina”. Così su Twitter il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, dopo il colloquio telefonico con Putin.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:38

Fonti russe: i giornalisti dei media di Stato si stanno dimettendo in massa

Dimissioni in massa di giornalisti dai media di Stato russi, in particolare dal canale televisivo Vesti, riferiscono alcune fonti russe, oltre che da Rossiya-1 e Rossiya24 della TV di Stato russa. Ma al momento non ci sono (ancora) conferme dai diretti interessati. Confermate invece le dimissioni della giornalista Lilia Gildeyeva da NTV, una delle televisioni più note del paese.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:32

Multata e rilasciata giornalista russa anti-guerra

È stata solo multata e poi rilasciata la giornalista russa responsabile della
protesta contro la guerra durante il tg della tv statale russa. È quanto ha potuto accertare la France Press

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:28

Borsa, le dichiarazioni Putin affossano Europa: Milano -0,15%

Il presidente della Russia Vladimir Putin affossa le borse europee nel finale dopo uno slancio grazie al calo del greggio. Dopo la dichiarazione sull'Ucraina che "non è seria nel trovare una soluzione" al conflitto in corso, girano al ribasso Milano (-0,15%), Madrid (-0,27%), Parigi (-0,65%), Francoforte (-0,46%), mentre prosegue il ribasso Londra (-0,51%). Accorciano il passo anche i listini Usa, che restano comunque in territorio positivo.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:16

Concluso intervento Zelensky a Parlamento canadese: "Sanzioni non mettono fine alla guerra"

"Le sanzioni che avete imposto non hanno fermato la guerra". Lo ha detto il presidente ucraino Volodomyr Zelensky al parlamento di Ottawa rivolgendosi direttamente al premier canadese Justin Trudeau. "Noi vi chiediamo di fermare le bombe e voi ‘esprimete la vostra profonda preoccupazione e ci chiedete di resistere ancora un po'?", ha insistito "Justin, puoi immaginare cosa significa per i tuoi bambini sentire i bombardamenti alle 4 di notte tutti i giorni? Vedere le tue città distrutte? La tua gente morire?" "Immagina se qualcuno occupasse Vancouver come stanno facendo con Mariupol, rimasta senza acqua, cibo, elettricità?",ha detto.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:11

Putin: "L'Ucraina non vuole trovare soluzione accettabile, sono poco seri"

L'Ucraina non è seria nel voler trovare una soluzione mutualmente accettabile. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, secondo quanto riporta il Cremlino – citato dall'agenzia Bloomberg – riferendo della
conversazione con il presidente del Consiglio Ue Michel Michel.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:03

Ucraina, legge marziale prorogata fino al 25 aprile

Il Parlamento ucraino (Verkhovna Rada) ha approvato l'estensione fino al 25 aprile della legge marziale, come proposto nelle scorse ore dal presidente Volodymyr Zelensky. Lo riporta l'agenzia Unian. Il regime d'eccezione era stato inizialmente votato per un mese allo scoppio della guerra, il 24 febbraio.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
17:00

Ministro Speranza: "Il numero dei profughi ucraini in arrivo in Italia crescerà molto"

Il numero di ucraini arrivati in Italia "è molto alto, sono già oltre 40mila persone ma il numero crescerà in modo significativo nelle prossime settimane". Lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza a margine di una conferenza.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:49

Morta anche una giornalista ucraina: Oleksandra Kuvshynova uccisa da attacchi russi

La giornalista ucraina Oleksandra Kuvshynova è morta in seguito al bombardamento d'artiglieria nella parte nord-est del villaggio di Gorenka, costato la vita anche al cameraman della rete televisiva Fox News Pierre Zakrzewski. Lo
riferisce l'agenzia di stampa France Presse.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:42

Drone ucraino colpisce e fa esplodere tank russo che avanzava

L'esplosione devastante dopo che un missile, lanciato da un drone ucraino, colpisce un carro armato dell'esercito russo.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:35

Cosa accadrebbe se la Russia invadesse territori della NATO?

Risponde Ida Artiaco, redattrice cronaca estera di Fanpage.it. 

Se la Russia dovesse conquistare l'Ucraina e allargare il conflitto ai Paesi dell'Alleanza Atlantica, in primis alla Polonia e ai Paesi Baltici, tra gli scenari che si aprirebbero ci sarebbe quello della politica della "distruzione reciproca assicurata" che fu tipica della Guerra Fredda, quando il mondo era diviso in due blocchi, da un lato la Nato e dall'altro l'Unione Sovietica. Non solo. Ci potrebbero essere anche risvolti militari. Si ricordi infatti che la norma cardine del sistema creato dalla NATO è l'articolo 5 del Trattato che prevede che un attacco armato contro uno Stato membro sia considerato quale attacco diretto contro tutte le parti, impegnando ognuna ad assistere la parte o le parti attaccate, facendo ricorso, se necessario, all'impiego della forza armata.

Ma si tratta di uno scenario che nessuno vorrebbe prendere in considerazione. Come ha spiegato a Fanpage.it Andrea Gilli, senior Researcher al NATO Defense College ed ex ricercatore all’Università di Harvard, Stanford e Columbia, e all’Unione Europea, "la NATO non sta cercando la guerra con la Russia. Sta solo difendendo i suoi Alleati". Ecco perché – ha aggiunto – "l'Alleanza sta anche rafforzando le sue misure difensive per evitare che il conflitto possa allargarsi. Attraverso le sanzioni e la diplomazia, gli Alleati NATO stanno contribuendo ad esaurire la forza propulsiva dell’avanzata russa", sottolineando che "queste misure vengono prese dopo che la Russia ha indebolito la sicurezza internazionale con guerre brutali e ingiustificate. Una volta che la crisi finirà, la NATO tornerà progressivamente alla sua posizione precedente".

Ma a rischio non sono solo i Paesi dell'Alleanza. I timori della NATO è che la crisi si allarghi alle vicine Georgia, Moldavia e perfino alla Bosnia, che sono Paesi esposti "a ulteriori interventi, sovversione e potenzialmente anche ad attacchi da parte delle forze armate russe", come ha spiegato nei giorni scorsi il numero uno della NATO Jens Stoltenberg. A questi verrà dato un "maggiore sostegno".

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
16:25

Nuove sanzioni Usa a Russia, colpito anche Lukashenko

Gli Stati Uniti hanno imposto nuove sanzioni alla Russia per l'Ucraina che colpiscono anche il presidente della Bielorussia, Alexanderf Lukashenko, e alla sua famiglia. Lo comunica il Tesoro americano. Un provvedimento al quale ha fatto seguito la controreplica di Mosca che ha imposto sanzioni personali contro i rappresentanti della leadership statunitense e persone a loro collegate

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:20

L'avvertimento dell'ambasciatore russo a Parigi: "Europei soffriranno sanzioni quanto i russi"

Gli europei soffriranno delle sanzioni occidentali contro Mosca almeno quanto i russi stessi: questo, in sintesi, il messaggio lanciato oggi dall'ambasciatore di Russia in Francia, Alexei Mechkov, in conferenza stampa a Parigi. "Non solo noi ma anche voi avrete un colpo molto duro da tutte queste sanzioni", ha dichiarato Mechkov  deplorando una sorta di "caccia" contro gli oligarchi russi in Europa. L'Unione europea ha approvato ieri un quarto pacchetto di sanzioni contro Mosca. Per l'ambasciatore, si tratta di "azioni da veri banditi". "Oggi – ha accusato il rappresentante russo in Francia- ci sono stati rubati 300 miliardi dalle nostre riserve".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:17

Il cameraman di Fox News, Pierre Zakrzewski, ucciso vicino Kiev

Il cameraman di Fox News Pierre Zakrzewski è morto in seguito ad un attacco che ha colpito il veicolo sul quale viaggiava vicino a Kiev in cui si trovava ieri insieme al corrispondente Benjamin Hall, il quale è stato ferito.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
16:03

Papa Francesco ha ricevuto l'invito del sindaco di Kiev

Papa Francesco
Papa Francesco

"Il Santo Padre ha ricevuto la lettera del sindaco della Capitale ucraina ed è vicino alle sofferenze della città, alla sua gente, a chi ne è dovuto fuggire e a chi è chiamato ad amministrarla. Prega il Signore che siano protetti dalla violenza. E per loro e per tutti ribadisce l'appello fatto domenica scorsa con la Preghiera dell'Angelus: ‘Davanti alla barbarie dell'uccisione di bambini, di innocenti e di civili inermi non ci sono ragioni strategiche che tengano: c'è solo da cessare l'inaccettabile aggressione armata, prima che riduca le città a cimiteri'". Così, rispondendo ai giornalisti, il portavoce vaticano Matteo Bruni.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:54

La Russia impone sanzioni di ritorsione contro Biden e altri esponenti della Casa Bianca

La Russia ha imposto sanzioni di ritorsione contro Joe Biden ed altri alti esponenti dell'Amministrazione americana, come si evince in un comunicato del Ministero degli Esteri russo: "In risposta a una serie di sanzioni senza precedenti che vietano, tra l'altro, l'ingresso negli Stati Uniti per alti funzionari della Federazione Russa, dal 15 marzo di quest'anno.

"Sulla base della reciprocità, la blacklist russa comprende il presidente John Biden, il segretario di Stato A. Blinken, il segretario alla Difesa L. Austin ed il capo di Stato Maggiore M. Milley, oltre a numerosi capi dipartimento e noti personaggi americani".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:48

Domani riunione straordinaria tra i presidenti del Parlamento del G7 sulla guerra

Si terrà domani mercoledì 16 marzo dalle ore 15 una riunione straordinaria dei presidenti delle camere basse dei Paesi del G7 sugli sviluppi del conflitto in Ucraina. L’incontro in videoconferenza è stato convocato dal presidente del Bundestag, Bärbel Bas, in qualità di presidente di turno del G7 parlamentare, su proposta del presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:44

Cosa succederebbe se Zelensky si arrendesse o se l'Ucraina dovesse essere conquistata?

Risponde Ida Artiaco, redattrice cronaca estera di Fanpage.it.

Iniziamo col dire che, allo stato attuale, è difficile che il presidente dell'Ucraina Zelensky decida di arrendersi e di lasciare che le truppe russe prendano il controllo totale del Paese. Lo ha ripetuto più volte nel corso degli ultimi giorni in video condivisi sui social chiamando alle armi i suoi concittadini. La conferma arriva anche dal fatto che secondo il Jerusalem Post, che ha a sua volta citato fonti del governo di Kiev, anche il premier israeliano Naftali Bennett avrebbe raccomandato al presidente ucraino di accettare l'offerta di Vladimir Putin di arrendersi per metter fine alla guerra. "Bennett ci ha detto di arrenderci. E noi non abbiamo alcuna intenzione di farlo. Sappiamo che l'offerta di Putin è solo l'inizio", avrebbe spiegato Zelensky, rimandando la proposta di resa al mittente.

Ma la Russia potrebbe conquistare l'Ucraina anche senza la resa del presidente, utilizzando la forza e accerchiando le città ucraine, in primis la Capitale Kiev. E in questo caso, gli effetti potrebbero essere devastanti e su scala globale. Secondo un’analisi effettuata da Foreign Affairs, intitolata proprio "What if Russia wins", inizierebbe una nuova era per gli Stati Uniti e per l'Europa, che dovrebbero ripensare in breve tempo alla propria sicurezza, cercando di non amplificare le violenze e di non essere trascinate in un’ulteriore escalation. Anche perché la sovranità russa sull'Ucraina aprirebbe una vasta zona di destabilizzazione sul versante Orientale della NATO, dall'Estonia alla Polonia alla Romania alla Turchia.

Per non parlare delle migliaia di profughi in fuga in Europa e della possibile guerra economica, che ne scaturirebbe, anche alla luce delle sanzioni imposte dall'Occidente a Mosca in seguito all'invasione dell'Ucraina. Sempre secondo Foreign Affairs, la vittoria della Russia indebolirebbe l’efficacia della politica estera degli Stati Uniti e dei loro alleati e a quel punto sarà anche più libera di muoversi sul mercato.

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
15:33

Zelensky: "L'Ucraina non è ancora nella Nato, dobbiamo riconoscerlo"

"Ci rendiamo conto che l'Ucraina non diventerà un Paese membro della NATO. Lo capiamo e siamo un popolo che sa adeguarsi. Kiyv ha bisogno di nuovi formati di interazione con l'Occidente e garanzie di sicurezza internazionali". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo discorso online alla Joint Expeditionary Force di Londra, citato dall'agenzia Unian.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:32

Russia convoca Consiglio di Sicurezza dell’ONU per votare su una risoluzione “umanitaria”

Mosca proporrà al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite la sua versione di una risoluzione sulla situazione umanitaria in Ucraina, ha affermato Vasily Nebenzya, rappresentante permanente della Russia all'Onu.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:23

Come sta la giornalista che ha fatto irruzione durante il tg russo

La giornalista di Channel One Marina Ovsyannikova è riapparsa: si trova in questo momento in tribunale, dove si sta valutando una violazione amministrativa per "discredito delle forze armate" redatta dopo la sua protesta in diretta sul primo canale della TV di Stato russa.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:19

Nato: "Siamo preoccupati che Mosca possa usare armi chimiche in guerra"

 "Ora la Russia avanza assurde dichiarazioni su laboratori biologici e armi chimiche in Ucraina. È solo un'altra bugia e siamo preoccupati che Mosca possa inscenare un'operazione che coinvolta l'uso di armi chimiche". Lo ha dichiarato in conferenza stampa il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:15

Circolare dell'Esercito italiano mette in allerta le forze armate vista la guerra in Ucraina

Una circolare dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano mette in stato di “allerta” le forze armate visti "i noti eventi". Addestramenti al warfighting e attenzione all’efficienza di mezzi cingolati, elicotteri e sistemi d’arma dell’artiglieria.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:13

Come sta andando il corridoio umanitario di Mariupol

Alle 13 ora italiana circa 2mila auto avevano lasciato la città assediata di Mariupol attraverso un corridoio umanitario finalmente efficace e altre 2mila dovrebbero farlo nelle prossime ore. Lo rendono noto le autorità locali. Ieri erano state 160

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
15:02

Regno Unito, il premier Johnson: "Zelensky ha ragione, più armi all'Ucraina"

"Tu ci sfidi giustamente a fare di più, e noi tutti sappiamo che dobbiamo e possiamo fare di più". Lo ha detto il premier britannica Boris Johnson, riunito a Londra con i leader nordici e baltici della Joint Expeditionary Force (Regno Unito, Danimarca, Islanda, Finlandia, Svezia, Olanda, Estonia, Lettonia e Lituania) rivolgendosi al presidente ucraino Volodymyr Zelensky: che in videocollegamento con il vertice londinese aveva lamentato il fatto che le armi inviate dall'UE al suo Paese non bastano per combattere le truppe russe.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:56

Allarme per l’ospedale di Mariupol: “Personale e pazienti tenuti in ostaggio dai russi”

Le truppe russe hanno preso lo staff ed i pazienti dell’ospedale di #Mariupol come ostaggi e sparano sulle truppe ucraine dalle finestre dell’ospedale. È l’allarme lanciato su Twitter da Anastasia Magazova, giornalista che ha collaborato per la Bbc e Deutsche Welle. Stando al suo racconto, i residenti hanno contattato la Media Human Rights Initiative (MHRI), affermando che da ieri, 14 marzo, l’ospedale di terapia intensiva è stato occupato dalle truppe russe. “Il personale e i pazienti dell’ospedale sono tenuti in ostaggio. Uno dei testimoni afferma che i soldati russi stanno tenendo lì anche gli altri civili”, scrive Magazova. Che poi aggiunge: “I russi sparano contro le postazioni dell’esercito ucraino dalle finestre dell’ospedale”.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:49

I profughi arrivati in Italia dall'Ucraina dall'inizio della guerra sono 44mila

Salgono a 44.008 i profughi ucraini arrivati finora in Italia. Lo indica il Viminale sul suo sito. La rilevazione di lunedì era ferma a 38.500, c'è stato quindi un incremento di oltre 5mila unità. La maggioranza rimane composta da donne, 22.331, e da minori, 17.858, mentre gli uomini sono 3.819. Le principali città di destinazione dichiarate al momento dell'ingresso in Italia sono ancora Milano, Roma, Napoli e Bologna.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:45

Incontro Draghi-Sullivan a Palazzo Chigi: "Ferma condanna a Russia, avanti uniti"

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha avuto oggi un incontro con il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan, sugli sviluppi e le implicazioni della guerra in Ucraina. I due leader si sono detti d'accordo sull'importanza di "intensificare ulteriormente i contatti tra Italia e Stati Uniti a tutti livelli, alla luce degli eccellenti rapporti bilaterali e del legame transatlantico". Lo riferisce Palazzo Chigi. Inoltre hanno condiviso "la ferma condanna per l'aggressione ingiustificata da parte della Russia e la necessità di continuare a perseguire una risposta decisa e unitaria nei confronti di Mosca".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:37

Zelensky all'Europa: "Ci date troppe poche armi, ci durano solo per 20 ore di guerra"

Le armi che gli alleati occidentali forniscono all'Ucraina "per una settimana di guerra, ci durano per 20 ore", per questo siamo costretti a "riutilizzare gli equipaggiamenti sottratti ai russi". Lo ha denunciato il presidente Volodymyr Zelensky rivolgendo un ennesimo appello in particolare all'Europa, in una riunione online dei leader della Joint Expeditionary Force. "Aiutandoci, aiuterete voi stessi", ha insistito il presidente dell'Ucraina per poi aggiungere accorato: "Sapete di quali armamenti abbiamo bisogno, lo sanno tutti".

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:28

Onu: "Le persone in fuga dall'Ucraina sono 3 milioni"

Il numero di rifugiati dall'Ucraina raggiunge i 3 milioni. Lo comunica l'Onu. Secondo l'Organizzazione internazionale delle Nazioni Unite per le migrazioni, il numero comprende oltre 1,4 milioni di bambini e circa 157mila stranieri che vivono nel Paese invaso dalla Russia.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:21

La Cina non vuole "essere colpita" dalle sanzioni alla Russia

"La Cina non è parte della crisi, tanto meno vuole essere colpita dalle sanzioni". Lo ha riferito il ministero degli Esteri Wang Yi, nel resoconto della telefonata avuta con il suo omologo spagnolo Jose Manuel Albares diffuso oggi. La Cina "si è sempre opposta all'uso delle sanzioni per risolvere i problemi, per non parlare delle sanzioni unilaterali che non hanno fondamento nel diritto internazionale, che danneggeranno il sostentamento delle persone in tutti i Paesi": ha detto Wang Yi.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
14:10

Kiev: "Negoziati in corso, discutiamo di cessate-il-fuoco e ritiro truppe russe"

"I colloqui sono in corso. Rinnovate le consultazioni sulla principale piattaforma negoziale. Questioni regolamentari generali, cessate il fuoco, ritiro delle truppe dal territorio del Paese" così in un tweet il negoziatore principale di Kiev, Mikhailo Podolyak, consigliere di Zelensky.

A cura di Biagio Chiariello
15 Mar
13:53

Profughi ucraini accolti a Przesmyl: riposano in una palestra dopo la fuga dalla guerra

Le immagini da un centro di accoglienza di Przesmyl in Polonia: i profughi ucraini si riposano sulle brandine in una palestra trasformata in centro di accoglienza. Przesmyl è una delle città vicine al confine punto di arrivo per molti ucraini in fuga dalla guerra.

 
A cura di Susanna Picone
15 Mar
13:50

Incontro Draghi-Sullivan: "Avanti uniti nella risposta a Mosca"

Il premier Mario Draghi alla Camera
Il premier Mario Draghi alla Camera

Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha incontrato oggi il consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti Jake Sullivan. I due hanno discusso sviluppi e implicazioni della guerra in Ucraina. Draghi e Sullivan hanno condiviso la "ferma condanna per l'aggressione da parte della Russia e la necessità di continuare in una risposta unitaria e decisa nei confronti di Mosca"

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
13:47

Profughi ucraini, non si ferma il flusso di rifugiati in Moldavia

Donne, bambini e anche tanti anziani che fuggono dalla guerra in Ucraina. Arrivano con i bus e sono accolti oltre il confine in Moldavia. La situazione in Moldavia è drammatica. In pochi giorni l'ondata di rifugiati ha già fatto aumentare la popolazione del 4 per cento in questo paese che conta circa due milioni e mezzo di abitanti.

 
A cura di Susanna Picone
15 Mar
13:41

Ucraina, le immagini satellitari di Mariupol distrutta

Le immagini satellitari della città di Mariupol mostrano l'entità dei danni provocati dai bombardamenti russi. Si vedono interi quartieri distrutti, palazzi isolati ancora in piedi fra le macerie. Migliaia di persone qui sono ancora bloccate con scarse riserve di cibo.

 
A cura di Susanna Picone
15 Mar
13:30

Kiev, 4 vittime nell'incendio dell'edificio residenziale di stanotte

Sale a 4 il numero delle vittime causate dall'esplosione nel centro di Kiev- Lo riporta il Guardian che cita il sindaco della capitale ucraina: nell'incendio dell'edificio residenziale colpito, sarebbero morte 4 persone. Le prime notizie riferivano di due deceduti

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
13:19

Zelensky ai leader europei: "Alcuni membri della Nato ipnotizzati dalla Russia"

Il Presidente ucraino Zelensky ha tenuto un discorso davanti ai leader europei a Londra. Ha espresso in videoconferenza frustrazione nei confronti della Nato che non ha voluto una no-fly zone sull'Ucraina. Durante la conversazione, Zelensky ha detto che la Nato è "l'alleanza più forte del mondo" ma che alcuni membri sono "ipnotizzati dall'aggressione della Russia". "Abbiamo sentito molto sulla terza guerra mondiale che potrebbe iniziare se la Nato chiudesse i cieli dell'Ucraina per la Russia. L'assenza di una no fly zone però permette alla Russia di bombardare città pacifiche e quartieri residenziali" ha ribadito Zelensky durante il suo intervento.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
13:14

La Croce Rossa Internazionale: "A Mariupol cittadini soffocati senza aiuti"

Secondo il Comitato Internazionale dell Croce Rossa, i civili intrappolati a Mariupol sono "sostanzialmente soffocati senza aiuti". Le persone affrontano "scelte impossibili su come sfamare le famiglie intrappolate". La Croce Rossa spera di organizzare l'evacuazione dei civili in due convogli di circa 30 autobus.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
13:00

Nuovi tentativi per la consegna di generi alimentari a Mariupol nella giornata di oggi

Nella giornata di oggi le autorità ucraine proveranno nuovamente a consegnare aiuti umanitari ai civili di Mariupol. Lo ha affermato la vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:47

Ambulatorio con medici di base per visite gratuite ai rifugiati dall'Ucraina

Un ambulatorio con medici di famiglia per i profughi in Italia. La struttura ha aperto a Nola e si occuperà di fornire assistenza ai rifugiati dalle 8 alle 12.30 il lunedì, martedì e venerdì e dalle 10-12 e 16-20 il giovedì.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:36

Gran Bretagna annuncia nuove sanzioni contro la Russia

Il governo del Regno Unito ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia. Tra queste il divieto di esportazione di beni di lusso e dazi sui beni russi per un valore superiore a 1 miliardo di dollari. Una tariffa aggiuntiva del 35% sulle merci tra cui vodka, acciaio, opere d'arte e pellicce. "Le nostre nuove sanzioni isoleranno ulteriormente l'economia russa dal commercio globale, assicurando che non tragga vantaggio dal sistema internazionale basato su regole che non rispetta", ha affermato il cancelliere britannico Rishi Sunak in una dichiarazione rilasciata martedì .

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:25

Kiev annuncia l'inizio del nuovo round di negoziati tra Russia e Ucraina

Sono iniziati i negoziati tra Russia e Ucraina. Lo ha fatto sapere Arakhamia, membro della delegazione ucraina. Secondo quanto riporta il canale Nexta, l'incontro si svolgerà in videoconferenza.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:18

La giornalista russa Lilia Gildeyeva lascia il Paese e rassegna le dimissioni dal posto di lavoro

Una giornalista di uno dei canali più importanti della televisione russa ha lasciato il Paese e rassegnato le sue dimissioni. Lilia Gildeyeva di NTV ha detto di aver lasciato la Russia e poi di aver inoltrato le sue dimissioni per paura che non le avrebbero permesso di partire. Nel 2021 Gildeyeva era stata inserita nella lista del presidente Putin riguardanti i "giornalisti meritevoli che hanno raggiunto traguardi importanti nella diffusione dei media". Le dimissioni arrivano dopo la protesta di una giornalista sul canale Channel One

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:08

Civili senza cibo, acqua ed elettricità a Izium

Le autorità locali chiedono aiuto a Izium: il vicesindaco Volodymyr Matsokin ha affermato che i residenti sono rimasti senza elettricità, acqua e cibo. Negli ultimi 3 giorni secondo quanto riporta il Kyiv Indipendent i russi hanno bloccato la consegna degli aiuti umanitari e l'evacuazione dei civili.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
12:01

Chi sono i contractors che combattono per denaro in Ucraina

Quarantamila siriani registrati per recarsi in Ucraina a combattere per le forze armate russe.  L'Ucraina invece ha istituito una legione straniera aperta a tutti coloro che desiderano combattere per la bandiera gialla e blu. Partecipare al conflitto è tutto sommato semplice: basta mettersi in contatto con le ambasciate ucraine dei propri Paesi d'origine. Qui si collocano i contractors, soldati spesso appartenenti a compagnie militari private che partecipano attivamente alle ostilità in cambio di un compenso economico. L'intervista di Fanpage.it al generale di Corpo d'Armata Luigi Chiapperini, Comandante del contingente multinazionale NATO in Afghanistan tra il 2012 e il 2013.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
11:46

In arrivo 40mila miliziani dalla Siria a sostegno di Putin

Oltre 40mila miliziani siriani sono stati arruolati finora dalla Russia in Siria secondo quanto riferito dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani. Nessun combattente è stato trasferito sul fronte ucraino da rappresentanti militari russi. Per ora si sarebbero iscritti alle liste di arruolamento secondo l'Osservatorio nazionale. Ecco chi sono i contractors

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
11:36

Ministero dell'Economia Ucraino: "Perdite per 500 miliardi di dollari"

Secondo il ministero dell'Economia ucraino, le perdite dovute ai combattimenti ammontano a una cifra di circa 500 miliardi di dollari. Lo riporta il canale Nexta su Twitter

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
11:31

Il consigliere del sindaco di Mariupol: "Almeno 350.000 persone bloccate in città"

Almeno 350.000 persone sono ancora intrappolate a Mariupol, la città nel sud-est dell'Ucraina assediata dalle forze russe. Lo riporta la Cnn che fa riferimento alle affermazioni di Petro Andriushchenko, consigliere del sindaco di Mariupol . "Ci sono 540.000 residenti e circa 150.000 persone sono state evacuate nei primi tre giorni. Altre 350.000 sono bloccate in città.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
11:20

Mario Draghi ha incontrato consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan

Il premier Mario Draghi alla Camera
Il premier Mario Draghi alla Camera

Il premier Mario Draghi ha incontrato il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan. Il breve colloquio si è tenuto dopo l'incontro a Palazzo Chigi tra Sullivan e il consulente diplomatico del premier, Luigi Mattiolo, sulla situazione del conflitto in Ucraina.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
11:05

Kiev realizza lista degli edifici danneggiati dai bombardamenti stanotte

L'amministrazione della città di Kiev ha realizzato una lista degli edifici danneggiati nella capitale ucraina dai bombardamenti registrati durante la notte. Si tratta di due palazzi residenziali da 9 e 16 piani nel distretto di Sviatoshynskyi, un palazzo da 10 piani nel distretto di Podilskyi, una casa nel distretto di  Darnytskyi  e la facciata della stazione di Lukyanivska.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:55

Sette vittime dopo i bombardamenti di Kharkiv

Sette persone trovate morte sotto le macerie degli edifici di Kharkiv dopo i bombardamenti della serata di ieri 14 marzo. I bombardamenti hanno provocato danni multipli e un incendio nel distretto di Kholodnohirskyi. Lo riporta il Kyiv Indipendent

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:45

Aeronautica russa licenzia funzionario che ha diffuso informazioni su trattative con la Cina

L'aeronautica russa avrebbe licenziato un funzionario che aveva confermato pubblicamente che la Cina si era rifiutata di fornire aerei militari alla Russia a causa dello spettro delle sanzioni occidentali. Secondo quanto affermato dal funzionario e riportato dal Guardian, la Russia sarebbe in trattativa con Turchia e India.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:38

Quasi 3 milioni di rifugiati dall'inizio della guerra secondo Unhcr

Quasi 3 milioni di rifugiati dal 24 febbraio, data dell'invasione in ucraina. Un totale di 2.952.026 persone ha attraversato il confine per cercare rifugio all'estero. La stragrande maggioranza delle persone in fuga secondo l'Unhcr, Agenzia Onu per i rifugiati,  è fuggita in Polonia. Altre 422.000 persone sono arrivate in Romania e 340.000 in Moldavia

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:26

Kiev impone 36 ore di coprifuoco dalla tarda serata di martedì

Kiev imporrà un coprifuoco per 36 ore dalla tarda serata di martedì. Lo ha affermato il sindaco della capitale Vitaliy Klitschko. Dalle 20 di oggi martedì 15 marzo alle 7 del 17 marzo sarà in vigore il coprifuoco per via di un'attuale situazione "difficile e pericolosa".  I cittadini non potranno uscire di casa senza pass speciali se non per raggiungere i rifugi.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:24

Almeno 19 vittime nell'attacco russo alla torre della televisione di Rivne

Sono almeno 19 le vittime ad Antopoli, vicino Rivne, dopo il bombardamento delle truppe russe alla torre della televisione locale. Lo ha affermato questa mattina il capo dell'amministrazione militare regionale di Rivne, Voitaliy Koval. Vi sarebbero inoltre anche 9 feriti. Ieri mattina, intorno alle 5.25, due missili russi hanno colpito la torre della televisione vicino a Rivne e un edificio amministrativo.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:16

Esplosioni distruggono l'aeroporto di Dnipro

Due missili hanno colpito l'aeroporto di Dnipro durante la notte. Si tratta del terzo attacco alla città dall'inizio della guerra. Le piste aeree sono state distrutte e il terminal è danneggiato. Lo riporta su Twitter la giornalista della Bbc Sara Rainsford.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:10

Quarto pacchetto sanzioni Ue, Ursula von der Leyen: "Paralizzerà finanziamento della guerra"

"Sono favorevole al rapido intervento da parte degli Stati membri dell'Ue sul quarto pacchetto di sanzioni contro la Russia. Questo paralizzerà ulteriormente la capacità di Putin di finanziare una guerra ingiustificata. L'Ue e i suoi partner continueranno a fare pressione fino a quando il Cremlino non fermerà l'invasione dell'Ucraina". Lo ha scritto Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Europea su Twitter

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
10:01

Borrell: "Quarto pacchetto di sanzioni Ue per fermare la guerra inumana e insensata"

"Mentre la guerra di Putin contro il popolo ucraino continua, anche noi siamo determinati a sostenere l'Ucraina e paralizzare il finanziamento delle macchine da guerra del Cremlino". Lo ha detto Josep Borrell, alto rappresentante Ue per gli affari esteri commentando il via libera al quarto pacchetto di sanzioni dell'Unione alla Russia. "Questo quarto pacchetto di sanzioni è un altro duro colpo per la base economia e logistica su cui la Russia si basa per portare avanti l'invasione dell'Ucraina. Lo scopo è che Putin fermi questa guerra disumana e insensata"

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:51

Cosa è accaduto finora nel ventesimo giorno di invasione in Ucraina

Si svolgeranno nella giornata di oggi i nuovi incontri per i negoziati tra Russia e Ucraina in una negoziazione che Zelensky ha definito difficile. All'alba del ventesimo giorno di guerra:

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:41

Com'è andato il colloquio tra Usa e Cina svoltosi a Roma

L'incontro tra il consigliere della Sicurezza nazionale americano Jack Sullivan e il capo della diplomazia del Partito comunista cinese Yang Jiechi è durato sette ore all'hotel Cavalieri Waldorf Astoria. I due si sono incontrati a Roma per un colloquio a porte chiuse sulla situazione in Ucraina. Com'è andato il colloquio

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:36

Gruppo di attivisti assalta la villa londinese dell'oligarca russo Oleg Deripaska

Si chiamano London Makhnovisti e come collettivo operano con azioni di disturbo sociale. Ieri notte hanno fatto irruzione in una villa da 50 milioni di sterline a Belgrave Square, a Londra. Dopo essere entrati con la forza hanno appeso alle finestre le bandiere ucraine. Il gruppo di attivisti ha assaltato la villa londinese dell'oligarca Oleg Deripaska "per ospitare rifugiati ucraini".

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:26

In corso a Palazzo Chigi incontro Sullivan-Mattiolo su Ucraina

In corso a Palazzo Chigi l'incontro tra il consigliere per la sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan e il consigliere diplomatico di Mario Draghi, Luigi Mattiolo

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:16

I premier di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia oggi a Kiev per incontrare Zelensky

I premier di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia si recheranno oggi a Kiev per incontrare il presidente ucraino Zelensky. Lo riferisce una nota del governo polacco. MM. Mateusz Morawiecki, Petr Fiala e Janez Jansa andranno oggi a Kiev "come rappresentanti del consiglio europeo per incontrare il presidente ucraino e il primo ministro Chmygal". Lo scopo della visita è confermare il sostegno dell'Unione Europea all'Ucraina.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
09:10

Quattro persone uccise in attacco russo a Rubizhne, nell'oblast di Luhansk

Quattro persone sono state uccise in seguito all'attacco russo a Rubizhne. Lo ha detto il governatore dell'Oblast di Luhansk Serhiy Haidai. Sono stati distrutti 3 edifici scolastici e un ospedale secondo quanto riportato dal Kyiv Indipendent

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
08:58

Anonymous ha mandato 7.000.000 di messaggi contro la guerra ai cellulari dei russi

Anonymous ha mandato 7.000.000 di messaggi ai cellulari dei civili russi per raccontare loro la guerra in Ucraina. "Abbiamo mandato messaggi contro la guerra per raccontare la verità sull'invasione voluta da Putin". Lo scrivono in un tweet sull'Account ufficiale

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
08:50

Capo negoziatore ucraino: "Ventesimo giorno di guerra, la Russia continua a lanciare missili"

"Ventesimo giorno di eroismo del Paese. La vera libertà è sempre costosa. Il resto è invariato. La Russia continua a combattere solo città pacifiche, distruggendole di notte con i suoi missili. Il nostro esercito sta battendo con sicurezza i russi in tutte le direzioni. I partner sono ancora modestamente in disparte". È quanto ha detto in un video diffuso sui social Podolyak, capo negoziatore ucraino e consigliere del presidente Zelensky, alla vigilia della ripresa del quarto round di negoziati in programma oggi tra le delegazioni di Kiev e Mosca in videoconferenza.

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
08:45

Le prime sette società russe che falliranno per effetto delle sanzioni contro la guerra in Ucraina

Dall’azienda postale Russian Post, a quella delle ferrovie Russian Railways, passando per la società dedicata allo sviluppo delle città: tutte le aziende di Stato russe che rischiano di fallire.

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
08:42

Le Maire: "Oggi nuove sanzioni a Russia, tutte le opzioni sul tavolo

"Oggi adotteremo un nuovo pacchetto di sanzioni", "oltre seicento individui russi sono ora target delle misure", ma ancora "tutte le opzioni restano sul tavolo". Lo ha detto il ministro dell'Economia francese Bruno Le Maire arrivando all'Ecofin a Bruxelles.

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
08:32

Quando finirà la guerra tra Russia e Ucraina secondo il governo di Kiev

Quando finirà la guerra in Ucraina? Secondo Oleksiy Arestovich, consigliere del capo di stato maggiore del presidente Zelensky, "è probabile che avverrà a inizio maggio quando la Russia esaurirà le risorse per attaccare Kiev".

A cura di Ida Artiaco
15 Mar
08:26

Scomparsa la giornalista Marina Ovsyannikova che ha fatto irruzione durante il tg russo

Risulta scomparsa Marina Ovsyannikova, la giornalista che ha fatto irruzione durante il tg russo sul primo canale della televisione nazionale. La reporter ha esibito un cartello contro la guerra e contro la propaganda russa. Lo hanno denunciato gli avvocati di Ovd, Info, Ong che si occupa di violazione dei diritti umani.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
08:18

Il ministero della Difesa russo: "Forze armate hanno il controllo del territorio di Kherson"

Secondo il ministero della Difesa russo, le forze armate hanno preso il controllo della regione di Kherson. Lo riporta il canale Nexta su Twitter

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
08:09

La guerra distruggerà Putin e il suo governo secondo il dissidente russo Anton Dolin

"Vladimir Putin è ossessionato dal mito dell'Unione Sovietica e per questo sta creando un nuovo impero. La guerra che ha scatenato distruggerà il suo sistema". Lo ha detto Anton Dolin, critico cinematografico dissidente fuggito da Mosca 9 giorni fa. Su Youtube ha postato un video contro la guerra insieme a produttori e registi oppositori di regime. Qualcuno gli ha dipinto sulla porta di casa una Z, la lettera disegnata sui carri armati dell'esercito russo in un "tentativo di minaccia". Il caporedattore della rivista Iskusstvo Kino è fuggito con l'esplosione della guerra. "Da una parte c'è il popolo felice della situazione e dall'altra quello indifferente. Quando ho capito cosa stava accadendo ho pensato che dovevo dire alla gente di opporsi, ma è diventato molto difficile".

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:57

Zelensky: "Grato alla donna che ha fatto il blitz al tg russo"

"Sono grato ai russi che non rinunciano alla verità, che vogliono dire come stanno le cose ad amici e parenti. Sono particolarmente grato alla donna che è entrata nello studio televisivo del primo canale con uno striscione contro la guerra". Il presidente ucraino Zelensky ha ringraziato Maria Ovsyannikova, giornalista russa che ha esposto alle spalle della conduttrice del notiziario uno striscione di protesta contro la guerra.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:54

Le forze russe avrebbero aperto fuoco contro civili in fuga a Hostomel secondo autorità ucraine

Le forze russe avrebbero aperto il fuoco contro i civili in fuga a Hostomel. Secondo le autorità ucraine, 10 autobus hanno lasciato la città in sicurezza. I russi avrebbero aperto il fuoco sui successivi 4. Una donna è stata uccisa e due uomini sono rimasti feriti.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:41

Almeno due morti nell'incendio dell'edificio residenziale a Kiev

Almeno due persone sono morte nell'incendio dell'edificio residenziale a Kiev avvenuto dopo l'attacco delle truppe russe con alcuni missili balistici. Lo riferisce il servizio di emergenza ucraino.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:36

Bombardamenti a Kharkiv, ucciso il fisico Vasyl Kladko

Nuovi bombardamenti a Kharkiv. Secondo quanto riporta la giornalista Olya Vorozhbyt, i russi avrebbero usato munizioni a grappolo. Ucciso il Dr. Vasyl Kladko, uno dei migliori fisici in Ucraina. Secondo quanto afferma la reporter, il docente sarebbe stato ucciso mentre cercava di evacuare la sua famiglia

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:30

Esplosione a Kiev, danneggiata la facciata della stazione di Lukyanivska

L'onda d'urto provocata dall'esplosione nel centro di Kiev ha danneggiato la facciata della stazione della metropolitana di Lukyanivska. La stazione è stata chiusa agli utenti secondo quanto riportato dal Kyiv Indipendent su Twitter.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:20

La giornalista fa irruzione durante il tg: "Non credete alla propaganda, vi stanno mentendo"

Nella serata di ieri in Russia la giornalista Marina Ovsyannikova ha fatto irruzione durante la messa in onda del tg su Channel One mostrando un cartello di protesta contro la guerra. "Non credete alla propaganda, vi stanno mentendo" recitava il cartellone esibito in diretta. Ovsyannikova è stata arrestata.

 
A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:17

Ferito un giornalista di Fox News nei pressi di Kiev

Un altro giornalista è rimasto ferito nel conflitto in Ucraina. Si tratta di un corrispondente di Fox News che stava realizzando dei servizi sulla guerra. Il reporter è stato portato in ospedale dopo essere rimasto ferito nei pressi di Kiev. L'incidente arriva dopo la morte di Brent Renaud, il giornalista americano che aveva collaborato con il New York Times ucciso a Irpin.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
07:00

Bombardamenti a Kiev, una persona ferita nel rogo dell'edificio residenziale

I bombardamenti sul centro della capitale Kiev hanno distrutto un edificio residenziale, causando il ferimento di almeno una persona secondo quanto riporta su twitter il Kyiv Indipendent.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:50

Riprenderanno nella giornata di oggi negoziati tra Russia e Ucraina

Riprenderanno nella giornata di oggi martedì 15 marzo i negoziati tra Ucraina e Russia. A darne notizia, il governo ucraino

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:45

Bombardamenti a Kiev: a fuoco edificio residenziale

Nuovi bombardamenti durante la notte a Kiev. Il centro cittadino sarebbe stato colpito da alcuni missili balistici. A fuoco un edificio residenziale nella capitale.

 
A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:43

Zelensky alle truppe russe: "Arrendetevi, so che volete sopravvivere"

Il presidente ucraino Zelensky ha chiesto alle truppe russe di arrendersi in un nuovo videomessaggio. "Non riuscirete a ottenere nulla qui in Ucraina. Siete in molti, prendete molte vite ma ne perdete altrettante. Domandatevi però perché dovreste morire? So che non lo volete, ascolto le vostre conversazioni nelle intercettazioni telefoniche. Arrendetevi alle nostre forze armate e sarete trattati umanamente".Il contenuto del videomessaggio

 
A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:39

La Russia potrebbe esaurire le risorse belliche per l'invasione entro maggio

Secondo un Oleksiy Arestovich, consigliere del governo ucraino, i russi dovrebbero esaurire le risorse belliche per continuare l'invasione nel mese di maggio. "Prima di allora dovremmo avere un accordo di pace. Siamo a un bivio: o avremo un compromesso in poche settimane, oppure ci sarà il tentativo di mettere insieme munizioni e truppe per un secondo round". Le dichiarazioni sono riportate dal Guardian

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:26

Le truppe russe ancora a 15 km da Kiev secondo il Pentagono

Secondo il Pentagono, l'offensiva russa nei confronti dell'Ucraina procede a rilento. Le truppe russe sarebbero ancora a circa 15 km dal centro di Kiev secondo un funzionario della difesa degli Stati Uniti. Durante la notte il centro cittadino della capitale è stato colpito da alcuni missili, ma la resistenza della città non sarebbe stata espugnata.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:22

Almeno 40.000 combattenti siriani in viaggio verso l'Ucraina per unirsi ai militari russi

Almeno 40.000 combattenti Siriani sarebbero in viaggio verso l'Ucraina per combattere per la Russia. Lo riporta il Syrian Observatory for Human Rights, un gruppo non governativo. Secondo quanto da loro riportato, non si sono mai registrati numeri più altri riguardanti le partenze di combattenti siriani.

A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
06:14

Forti esplosioni udite nella capitale Kiev

Forti esplosioni udite a Kiev intorno alle 4 del mattino di oggi. Lo riporta su Twitter il Kyiv Indipendent

 

 
A cura di Gabriella Mazzeo
15 Mar
05:31

La dottoressa morta per curare i feriti e prima donna a ricevere il titolo di Eroe dell’Ucraina

Stava tornando con urgenza dalla sua licenza a causa dell’attacco russo all’Ucraina quando gli eventi l’hanno costretta a fermarsi nella città di confine di Okhtyrka, nella regione ucraina di Sumy, e qui ha deciso di prestare il suo servizio di medico assistendo i feriti per due giorni, incurante di essere sotto il fuoco nemico fino a sacrificare la sua stessa vita. La dottoressa ucraina Inna Derusova è stata insignita post mortem del titolo di Eroe dell'Ucraina, la prima donna del Paese a ricevere l’onorificenza postuma. Inna, sergente medico dell’esercito ucraino, è morta il 26 febbraio scorso nella cittadina a pochi chilometri dal confine russo, tra Sumy e Charkiv, attaccata dai russi già dalle prime ore dell’invasione.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
05:02

“Spero l’Ucraina resista”: parla Leonid Gozman, intellettuale dissidente nella Russia di Putin

I soldati ucraini “possono sconfiggere lo zar”. Che comunque ”non sarà per sempre”: Leonid Gozman, 71 anni, psicologo, intellettuale e politico russo, è il presidente del movimento di opposizione “Unione della forze di destra”. Orientamento liberal-conservatore. Fin dal 2014 critica in modo feroce la politica e l’azione militare di Mosca nei confronti dell’Ucraina. L'articolo.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
04:01

La giornalista russa che racconta il Paese durante la censura: “Tardi per aver paura”

“In questi giorni devo occuparmi dei servizi in modo attento per evitare il carcere ma è troppo tardi per aver paura”: è il racconto della giornalista russa Yevgenia Albats. "Non sono un martire ma sento che qualcuno deve farlo", così la giornalista ha raccontato cosa l’ha spinta a restare nel Paese per continuare a fare il suo mestiere e continuare a raccontare quanto accade nella Russia ormai preda della propaganda e della censura del Cremlino. La giornalista investigativa, politologa e scrittrice ha deciso di proseguire il suo impegno cercando di raccontare la verità dei fatti.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
03:03

Perché i prezzi di olio di girasole, pasta e pane stanno aumentando a causa della guerra

Perché i prezzi di olio di girasole, pasta e pane stanno aumentando a causa della guerra in Ucraina? Lorenzo Bazzana, responsabile economico della Coldiretti, spiega a Fanpage.it: “Non ci sono dati ufficiali rispetti ai prodotti che possono scarseggiare. Ma di sicuro potrebbe esserci l’olio. Quello di girasole, che per l’80% è importato dall’Ucraina, potrebbe anche subire un aumento dei prezzi, ma dipenderà dalla domanda”.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
02:04

Perché i russi stanno distruggendo i trattori degli agricoltori ucraini

Le forze armate russe hanno preso di mira le macchine agricole per minare la sicurezza alimentare in Ucraina e nel mondo. Lo dice la direzione principale dell'intelligence del ministero della Difesa ucraino, secondo quanto riporta l'agenzia ucraina Unian. "Gli occupanti stanno deliberatamente distruggendo le macchine agricole", si legge nella nota in cui si citano episodi nelle regioni di Kiev, Zaporizhia e Chernihiv, oltre che in alcuni distretti di Kherson e Kharkiv.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
01:33

Perché con la guerra in Ucraina rischiamo una catastrofe alimentare

La guerra in Ucraina potrebbe avere conseguenze pesantissime sull'economia e rischia anche di portare il mondo verso una crisi alimentare senza precedenti che potrebbe colpire milioni di persone. Come ricostruito dalla Cnn infatti sono molteplici gli elementi che giocano un ruolo importante nelle attività produttive della Russia, dell'Ucraina e dell'Europa, tra questi i prezzi record che stanno raggiungendo il gas naturale e soprattutto i prodotti agricoli la cui vendita è a rischio proprio a causa dell'aumentare dei costi delle materie prime.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
01:04

Cosa prevede il quarto pacchetto di sanzioni contro la Russia approvato dall'Unione europea

L’Unione europea ha approvato il quarto pacchetto di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra in Ucraina. Arriva un’ulteriore stretta sull’economia di Mosca, per convincere Putin a fermarsi. Le nuove sanzioni entreranno effettivamente in vigore solo quando saranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, ma è questione di ore.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
00:32

Come sta andando la guerra in Ucraina secondo il Pentagono

Come sta andando la guerra in Ucraina? Secondo il Pentagono nonostante siano trascorse quasi tre settimane dall’inizio dell’invasione le truppe russe non sono riuscite a progredire in modo apprezzabile e Mosca non ha ancora assunto il controllo dello spazio aereo. La Cina però potrebbe entrare decisamente nella "partita" della guerra: secondo gli Stati Uniti, infatti, Pechino avrebbe abbandonato l'ambizione di fare da mediatore "super partes" e avrebbe dato la propria disponibilità ad assistere Mosca militarmente. Lo rivela il Financial Times, citando fonti informate.

A cura di Susanna Picone
15 Mar
00:03

Le notizie dell'ultima ora sulla guerra russo ucraina oggi, martedì 15 marzo 2022

Sono proseguiti anche nella giornata di ieri i colloqui tra rappresentanti di Russia e Ucraina, ma come accaduto in precedenza non è ancora stato raggiunto un accordo per un cessate il fuoco duraturo. La Turchia tenta di mediare, Cina e Stati Uniti si sono confrontato a Roma e si rivedranno nella giornata di oggi. Gli USA: "Siamo preoccupati dall'allineamento della Cina con la Russia", Ma Pechino ribadisce: "Nostro ruolo costruttivo per la pace e i negoziati". Intanto continuano i combattimenti in tutto il Paese: nel pomeriggio di ieri colpita una torre tv a Rivne, il bilancio è di 9 morti. Il ministero della Difesa russo afferma che un missile ucraino ha ucciso 20 persone nella città di Donetsk. Bombe anche a Kiev. In Russia clamorosa protesta della giornalista Maria Ovsyannikova, che ha fatto irruzione durante il tg in onda su Channel One e mostrato un cartello contro la guerra prima di essere arrestata. "Non credete alla propaganda. Vi stanno mentendo".

A cura di Redazione
2689 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni