23 aprile 18:28 Forza Italia: “Centrodestra imprescindibile, senza di noi governo non legittimato dal voto”

La decisione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella di affidare il mandato esplorativo a Roberto Fico per verificare se è possibile costituire una alleanza di governo tra MoVimento 5 Stelle e Partito Democratico non è stata accolta favorevolmente dagli esponenti di Forza Italia. La capogruppo forzista al Senato Anna Maria Bernini dichiara: "Abbiamo rispetto per la decisione del presidente della Repubblica di conferire un incarico esplorativo al presidente della Camera circoscritto all'eventualità di formare un governo a maggioranza M5s-Pd. Altrettanto rispettosamente dobbiamo sottolineare di trovare tale prospettiva non condivisibile. Riteniamo infatti che un governo non possa prescindere dal risultato elettorale nazionale del 4 marzo – peraltro ribadito anche dall'esito delle regionali del Molise – che ha premiato in primo luogo il centrodestra attribuendogli oltre il 37% dei voti e molto di più in termini di seggi parlamentari. Attendiamo, dunque, il risultato di questa nuova esplorazione ma restiamo convinti che senza il centrodestra il Paese non possa avere un governo credibile e legittimato dal voto".

23 aprile 17:15 Fico accetta il mandato esplorativo per governo M5s-Pd: “Si deve partire da temi e programmi”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito al presidente della Camera Roberto Fico il mandato esplorativo. Il suo compito sarà quello di verificare se è possibile formare una maggioranza di governo tra MoVimento 5 Stelle e Partito Democratico. "Il presidente della Repubblica – annuncia il segretario generale del Quirinale Ugo Zampetti – ha ricevuto il presidente della Camera Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra il MoVimento 5 Stelle e il Pd per costituire il governo. Ha chiesto a lui di riferire entro la giornata di giovedì".

Poco dopo aver accettato l'incarico, Roberto Fico ha parlato uscendo dallo studio alla Vetrata del Quirinale: “Ringrazio il presidente della Repubblica per avermi affidato un mandato esplorativo che ricerca la possibilità di una maggioranza parlamentare tra M5s e Pd al fine di costituire un governo. Mi metterò al lavoro da subito seguendo un punto fondamentale: si deve partire dai temi e dal programma per l’interesse dal Paese. Ed è quello che cercherò di fare da subito”.

Subito dopo aver lasciato il Quirinale, il presidente della Camera è andato a Palazzo Chigi, dove ha incontrato il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Dopo il colloquio con Gentiloni, Fico avrebbe dovuto incontrare anche la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, ma il colloquio è stato rinviato e potrebbe anche avvenire telefonicamente perché la presidente del Senato si trova a Tallinn per l'incontro tra i presidenti dei parlamenti europei. Negli scorsi giorni la seconda carica dello Stato aveva ricevuto un mandato simile dal capo dello Stato, ma in quel caso l'obiettivo era verificare l'esistenza delle condizioni per far nascere un governo tra centrodestra e MoVimento 5 Stelle. Le trattative, però, si erano chiuse con un nulla di fatto.

23 aprile 14:06 Elezioni in Molise, Cav: “Dilettantismo M5S esce battuto. I grillini non sono credibili”

"Dal Molise esce battuto e fortemente ridimensionato il dilettantismo dei 5 Stelle rispetto al voto di protesta espresso dagli elettori alle politiche. I grillini si dimostrano del tutto non credibili per una funzione di governo". Lo afferma il leader di Fi, Silvio Berlusconi commentando i risultati delle elezioni in Molise.