Coalizione Centrodestra
44%
56 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26%
5 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.6%
5 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.7%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
60375 sezioni su 60399
Ultimo aggiornamento: 15 minuti fa
Coalizione Centrodestra
43.8%
121 Seggi
Coalizione Centrosinistra
26.1%
12 Seggi
Movimento Cinque Stelle
15.4%
10 Seggi
Azione - Italia Viva - Calenda
7.8%
Per L'Italia con Paragone
1.9%
Unione Popolare con De Magistris
1.4%
61396 sezioni su 61417
Ultimo aggiornamento: 7 minuti fa
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
30 Luglio 2022
09:36
AGGIORNATO30 Luglio

Le notizie del 30 luglio sulle elezioni politiche 2022

Di Maio firma accordo con Tabacci e lunedì lancia nuovo progetto politico. Le ministre Gelmini e Carfagna sono passate da Forza Italia ad Azione di Carlo Calenda, con una conferenza stampa in cui hanno spiegato i motivi della scelta: "Qui nessuno trama con la Russia di Putin". Il Movimento 5 Stelle ha sciolto il nodo più difficile, dopo mesi di polemiche, confermando la regola del doppio mandato e lasciando fuori dal prossimo Parlamento decine di big. Intanto il centrodestra ha chiuso l'accordo su presidente del Consiglio e sui collegi uninominali, preparandosi per una campagna elettorale in discesa, sondaggi alla mano. Il Partito Democratico ha costruito la sua lista e aspetta di capire se e chi aderirà, per una coalizione di centrosinistra.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni politiche del 25 settembre 2022 in Italia
30 Luglio
22:11

Letta: "Nessun rapporto politico-elettorale con M5s"

Il  segretario del Pd, Enrico Letta Ribadisce il no al Movimento 5 Stelle: "Sul M5s confermo quello che abbiamo già deciso formalmente. Noi non avremo rapporti politico-elettorali in questa campagna elettorale con le forze politiche protagoniste di quell'atto di irresponsabilità del 20 luglio  in cui il governo è stato fatto cadere da tre pilastri che lo sostenevano. E il M5s è fra questi". "Renzi ci sarà? Davanti a 60 milioni di italiani, dobbiamo essere convincenti, io non metto veti nei confronti di nessuno, discutiamo con tutti, non dico serenamente perché in questo momento non tornerebbe simpatico, ma discutiamo con tutti approfonditamente e nel modo giusto" ha detto Letta.

A cura di Antonio Palma
30 Luglio
20:48

Boccia (Pd): "Mai più notte delle liste come con Renzi"

"Come fatto questa mattina a Napoli, anche qui ad Avellino abbiamo raccolto le tante disponibilità generose e autorevoli che ci sono state proposte dalle diverse direzioni provinciali. Valuteremo tutti insieme, con serietà e coerenza i nomi inseriti nelle rose e arrivati al Pd, compresa quello autorevole di Dario Franceschini a Napoli. Quando ci sarà il quadro della coalizione tireremo le somme e proporremo per tutta la Campania i candidati e le candidate più capaci di attrarre consensi, competenti e con forti legami con i territori. Non ci sarà mai più la notte delle liste di Renzi del 2018, ma un confronto a tutti i livelli come stiamo facendo qui, strada per strada, circolo per circolo". Sono le parole di Francesco Boccia, commissario del Pd Campania, al termine della direzione della federazione provinciale del Partito democratico di Avellino.

A cura di Antonio Palma
30 Luglio
19:44

Salvini: "Per Di Maio una poltrona vale l'altra". Il Ministro: "Matteo pensa solo a interessi di partito"

Botta e risposta tra Matteo Salvini e Luigi DI Maio. "Di Maio e Tabacci: ovvero una vale l'altra. Come poltrona, si intende"scrive infatti su twitter Matteo Salvini, commentando la notizia dell'intesa raggiunta tra il titolare della Farnesina e Tabacci sulla creazione dei un nuovo progetto politico. Di Maio in precedenza aveva affermato: "La Lega dice di voler togliere l'iva sui generi alimentari. Si poteva già fare. Se Salvini non avesse fatto cadere il governo. A lui serve solo sbandierare una proposta elettorale, fingendo che sopra ci sia la sua faccia".

A cura di Antonio Palma
30 Luglio
18:32

M5S, candidatura di Di Battista a rischio per un cavillo giuridico

Anche la candidatura di Alessandro Di Battista nelle file del M5S è a rischio. A frenarla è un cavillo giuridico.  Le norme del Movimento prevedono che, per candidarsi, sia necessario essere iscritti alla piattaforma di Skyvote da almeno sei mesi. E Di Battista si è disiscritto dal M5S subito dopo esserne uscito, in dissenso con la decisione dei vertici pentastellati. Che la mancata iscrizione sia un problema per Di Battista lo conferma all'Adnkronos anche Lorenzo Borré, il legale da sempre a capo delle battaglie giuridiche contro i vertici del M5S: "è una regola che è stata adottata dal marzo 2018 a seguire – dice -. Conoscendo Di Battista, non di persona ma come personaggio, dubito fortemente che accetti una deroga in suo favore". Ammesso che venga richiesta e che gli venga concessa. "Vista l'aria che tira – dice chi ha sentito Grillo nelle ultime ore – dubito fortemente che apra spiragli".

A cura di Antonio Palma
30 Luglio
17:46

Di Maio-Tabacci, firmato l'accordo: lunedì il lancio del programma

Siglato l'accordo tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, fondatore dei gruppi parlamentari di Ipf, e il sottosegretario Bruno Tabacci, fondatore di Centro Democratico. Lunedì mattina a Roma ci sarà il lancio del nuovo progetto. "Sarà l'evoluzione di Insieme per il futuro", confermano dall'entourage del ministro.

A cura di Antonio Palma
30 Luglio
15:55

Salvini: "Ma quale Russia, dietro la caduta di Draghi c'è la manina di Conte"

"Più che le smentite della massima autorità dei servizi segreti che deve dire che sono tutte balle, non ho altro da aggiungere. Dietro la caduta del governo c'è la manina di Conte". Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini a Milano smentendo presunti contatti tra il suo consigliere Antonio Capuano e il funzionario dell'ambasciata russa a Roma, Oleg Kostyukov. "Non vado a Mosca da non so quanti anni e non so da quanti mesi non vado all'ambasciata – ha concluso – Continuo a lavorare con tutti, a partire dagli americani, per la pace. La guerra prima finisce meglio è".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
15:21

Tajani: "Al lavoro per presentare proposte credibili per il Paese"

"La Stampa viene smentita clamorosamente dai sondaggi del Corriere. Forza Italia è al lavoro per presentare proposte serie e credibili per difendere il potere d'acquisto di pensioni e stipendi. Mobilitazione in tutto il territorio nazionale per illustrare le nostre proposte". Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
14:49

Bernini (FI): "La macchina del fango si rivelerà un boomerang per la sinistra"

"La macchina del fango e i veleni sparsi già a piene mani nei primi giorni di campagna elettorale sono destinati a rivelarsi un boomerang per la sinistra, di cui per ora è nota solo la propaganda, mentre latitano i programmi e perfino le alleanze. Anche i sondaggi di oggi confermano che gli italiani vogliono, dopo undici anni di instabilità politica, un governo di centrodestra, non l'ennesima caccia alle streghe senza fondamento". Lo afferma in una nota Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
14:22

Conte: "Ci hanno buttati fuori dal Palazzo, pagato per la nostra coerenza"

"Ci hanno buttato fuori dal Palazzo, paghiamo un prezzo per la nostra coerenza. Lo avete visto plasticamente al Senato ci volevano, chi più chi meno, tutti fuori". Così il leader M5s Giuseppe Conte intervenendo alla riunione del Movimento lombardo.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
13:57

Il Movimento 5 Stelle sarà la sorpresa di queste elezioni, dice Conte

"È la prima volta che si vota d'estate e può succedere di tutto. Sono convinto che ancora una volta noi saremo la sorpresa". Lo ha detto il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, intervenendo in collegamento alla riunione regionale della Lombardia che si tiene a porte chiuse a Palazzo Pirelli, sede del Consiglio regionale lombardo. "Attenzione a fare questi sondaggi perché nelle cabine elettorali non ci vanno solo i commentatori dei talk show ma anche i comuni cittadini e noi abbiamo tutte le carte in regola per chiedere un nuovo mandato – ha concluso – nel segno dell'onestà, della legalità, della lotta a ogni tipo di corruzione e mafia, nel segno della autentica transizione ecologica, della giustizia e dell'inclusione sociale".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
13:35

Meloni: "Chi si aspettava un centrodestra diviso è rimasto deluso"

"Chi si aspettava un centrodestra diviso e litigioso è rimasto deluso. Come lo sarà chi si attende che polemizzeremo tra noi o che scenderemo in una campagna elettorale di lotta e fango come sta tentando di fare la sinistra". Così la leader di FdI Giorgia Meloni in un'intervista a Qn. "Non do per vinte le elezioni – spiega – perché le battaglie sono abituata a combatterle prima di vincerle. Io voglio concentrarmi su cosa posso fare per risollevare il Paese, senza promesse irrealizzabili".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
13:17

Ronzulli (FI): "La scelta è tra noi e chi vuole solo poltrone"

"La nostra è una coalizione solida, composta da forze che hanno la stessa visione per il paese. Il 25 settembre gli italiani saranno chiamati a una scelta di campo tra noi e la grande accozzaglia della sinistra, tenuta insieme solo dal tentativo di conquistare qualche poltrona in più a scapito della stabilità e della governabilità". Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, ai microfoni del Tg 1.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
12:59

Cosa dicono i sondaggi sulle prossime elezioni politiche

Secondo l’ultimo sondaggio di Ipsos l’alleanza del Pd, anche con Calenda e la sinistra, non riuscirebbe a competere con il centrodestra alle elezioni. Ma il campo largo – che ormai è storia chiusa – potrebbe battere Meloni, Salvini e Berlusconi.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
12:39

Il presidente Fico: "Lavorerò comunque alla campagna elettorale del Movimento"

"Sono felice di questi anni. Felice di questo ruolo. Cosa farò adesso? Semplicissimo. La campagna elettorale". Così in un colloquio su ‘La Repubblica', il presidente della Camera, Roberto Fico, sulla questione del doppio mandato che lo ha tagliato fuori dalle elezioni. "Credo di aver servito le istituzioni con onore. Di aver fatto il mio dovere fino in fondo". Nella discussione sul doppio mandato "sono sempre stato neutro, non ho mai spinto in un senso o nell'altro – sottolinea – ho alle spalle tanti anni di impegno, di battaglie nel Movimento. E ho sempre saputo che esisteva questa regola per noi: anzi, ci ha resi diversi e credibili". Quindi aggiunge: "Non sono cambiato, sono tranquillo". E parlando di cosa farà adesso sottolinea: "Questa battaglia per le Politiche va affrontata perbene e con grande impegno. E tutti devono lavorare. Questo per me è importante. Non il futuro dei singoli o l'interesse personale".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
12:15

Salvini dice che alla fine Calenda "si acquatterà con il Pd"

"Io lavoro per unire, di là nel centrosinistra vedo che ci sono diverse frange divise. E se devo fare una scommessa, posso ipotizzare che dopo tutte le chiacchiere e gli insulti Calenda si acquatterà con il Pd". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando a Milano delle manovre per le alleanze nel centrosinistra in vista delle elezioni del 25 settembre. Calenda "è un valido alleato di Di Maio, Speranza e degli ex grillini, alla faccia di tutti e tutto che la poltrona vale più di tanto altro", ha concluso a margine di un sopralluogo alla stazione Centrale.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
11:53

Salvini: "Nessun collegio è inespugnabile, perciò il Pd cerca disperatamente alleati"

"Non ci sono più collegi inespugnabili e infatti il Pd sta cercando disperatamente alleati". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, ha risposto in un'intervista pubblicata oggi su ‘La Nazione', riguardo ai collegi di Firenze e Prato, tradizionalmente in mano al centrosinistra. Oggi pomeriggio Salvini sarà a Firenze, nella sede della Lega in viale Corsica, per incontrare i vertici toscani del suo partito e decidere come affrontare la campagna elettorale in vista delle elezioni del 25 settembre. "Negli ultimi anni la Lega e il centrodestra – aggiunge Salvini nell'intervista – hanno fatto passi da gigante in questa regione, conquistando sette capoluoghi su dieci. Sono sicuro che anche il 25 settembre ci saranno risposte importanti per noi: interpretiamo valori e battaglie che il Pd ha abbandonato". Salvini spiega poi che alla base della sua strategia politica per le prossime elezioni c'è "il contatto continuo con il territorio e i temi concreti" tra cui "lavoro, tasse e sicurezza".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
11:29

L'ex sindaca Appendino verso la candidatura alle politiche con il M5s

I rumor danno per certa la candidatura per il movimento Cinque Stelle dell'ex sindaca di Torino, Chiara Appendino, per le politiche del 25 settembre, mentre la diretta interessata al momento non ha ancora ufficializzato la sua disponibilità.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
11:05

Il Papa chiede responsabilità alla politica italiana: "Draghi uomo di grande qualità"

"Responsabilità, responsabilità civica". È l'appello che il Papa, sul volo di ritorno dal Canada, rivolge alle forze politiche in vista del prossimo voto. "Prima di tutto io non voglio immischiarmi nella politica interna italiana", ha premesso Francesco interpellato sulla caduta di Draghi. "Secondo, nessuno può dire che il presidente Draghi non fosse un uomo di alta qualità internazionale. È stato presidente della Banca, una buona carriera, diciamo così. Ma poi, io ho fatto una domanda soltanto a uno dei miei collaboratori. Dimmi: quanti governi ha avuto l'Italia in questo secolo? Mi ha detto: venti. Questa è la mia risposta".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
10:49

Il ministro D'Incà lascia il Movimento 5 Stelle

"Ho riflettuto molto in questi giorni sulle motivazioni e le conseguenze della caduta del Governo Draghi e non posso che prendere atto delle insanabili divergenze tra il mio percorso e quello assunto nelle ultime settimane dal Movimento 5 Stelle, che oggi lascio", scrive il ministro Federico D'Incà, annunciato la sua uscita dal Movimento 5 Stelle.

"Avevo spiegato nelle sedi opportune e anche pubblicamente i rischi ai quali avremmo esposto il Paese in caso di un non voto di fiducia nei confronti del Governo Draghi. Una decisione a mio giudizio irresponsabile che non ho condiviso e che ho cercato di evitare fino all’ultimo istante lavorando dall’interno del Movimento 5 Stelle, con la speranza che prevalesse una linea di ragionevolezza e con l’unico obiettivo di mettere in sicurezza il Paese, proseguire con le importanti riforme che abbiamo realizzato in questi mesi e ottenere le relative risorse economiche, grazie alla spinta del Movimento", continua l'ormai ex pentastellato.

"Avevo anche avvisato sul rischio di una inevitabile frattura a cui avremmo esposto il nascente campo progressista, dopo un lavoro che aveva coinvolto anche i territori da più di due anni fino alle ultime elezioni amministrative di giugno. Purtroppo hanno prevalso altre logiche e altri linguaggi che non possono appartenermi – aggiunge ancora D'Incà – Dopo 12 anni, lascio il Movimento 5 Stelle con profondo rammarico e dolore personale, le nostre strade non sono più sovrapponibili, il solco che si è scavato in questi ultimi mesi non mi consente di proseguire in questa esperienza, per coerenza con le idee e con i valori che ho portato avanti a livello nazionale e locale e che intendo continuare a sostenere".

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
10:33

Salvini: "Centrodestra in vantaggio, Pd e 5 Stelle nel panico"

"Centrodestra in vantaggio, PD e 5 Stelle nel panico, l'Italia torna a sperare. Il 25 settembre dipende tutto da voi". Lo scrive il leader della Lega, Matteo Salvini, su Twitter citando un sondaggio.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
10:11

Crippa lascia il Movimento 5 Stelle: "Gesto molto sofferto"

"Dopo ormai 14 anni di attivismo politico mi vedo costretto a lasciare il M5S. Si tratta per me di un gesto molto sofferto e meditato a lungo". Lo annuncia all'AGI l'ex capogruppo del Movimento 5 Stelle Davide Crippa.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
10:02

Grillo: "Zombie ci hanno contagiato, ma siamo ancora qua"

"Non esiste un vento favorevole per chi non sa dove andare, ma è certo che per chi va controcorrente il vento è sempre sfavorevole. Sapevamo fin dall'inizio di dover combattere contro zombie che avrebbero fatto di tutto per sconfiggerci o, ancor peggio, contagiarci. E così è stato: alcuni di noi sono caduti, molti sono stati contagiati. Ma siamo ancora qui, e alla fine vinceremo, perché abbiamo la forza della nostra precarietà: siamo qui per combattere, non per restare, e questa nostra diversità è spiazzante per gli zombie". Lo scrive Beppe Grillo sul suo blog.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
09:49

"Entro lunedì decidiamo se allearci con il Pd", dice Carlo Calenda

"Non possiamo sbagliare la decisione sulla corsa in coalizione al centro o con il Pd. Da questa decisione dipende la possibilità di contendere la vittoria, che non reputo affatto certa, alla destra e di dare al Paese un governo decoroso. Le variabili sono molte e complesse. La cosa più naturale per noi sarebbe il modello Roma. Anche perché la decisione del Pd di tenere dentro partiti che non hanno votato la fiducia a Draghi e ex Movimento 5 Stelle non ci convince per nulla. Però la legge elettorale è quella che è, e la campagna dura un mese. Entro lunedì decideremo". Lo scrive su twitter il leader di Azione, Carlo Calenda.

A cura di Tommaso Coluzzi
30 Luglio
09:38

Elezioni 25 settembre 2022, le notizie di oggi 30 luglio in diretta

Sono ore decisive per un accordo nel centrosinistra, che il Partito Democratico vuole intorno alla sua lista. Calenda ci sta pensando, dopo aver celebrato l'ingresso delle ministre Gelmini e Carfagna. Nel frattempo il Movimento 5 Stelle si è liberato del peso della questione doppio mandato, confermando la regola del partito: sono decine i big che non saranno ricandidabili. Intanto il centrodestra si prepara alla campagna elettorale, ma Meloni avvisa gli alleati: "Non facciamo promesse che non possiamo mantenere".

A cura di Tommaso Coluzzi
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni