09 Maggio 22:53 Nel mondo sono stati somministrati oltre un miliardo di vaccini

Nel mondo sono state somministrate finora più di un miliardo e 236 milioni di dosi di vaccino anti-Covid. Questi i dati che riguardano 180 Paesi, ma ci sono enormi differenze regionali. Negli Stati Uniti finora sono state somministrate più di 257 milioni di dosi, in Cina oltre 308 milioni. Ma nelle regioni più alto reddito i cittadini vengono vaccinati circa 25 volte più velocemente di quelli dei Paesi a redditi più bassi.

09 Maggio 22:25 Il Nord vuole i vaccini avanzati al Sud

La campagna vaccinale in alcune Regioni, specialmente nel Mezzogiorno, per molti versi procede ancora a singhiozzo con una buona quantità di dosi che rimangono in frigo. Mentre al Nord, dove si procede più velocemente e in diversi casi le fiale scarseggiano, c’è chi chiede che vengano redistribuite. Ma il governo si oppone a queste “federalismo vaccinale”.

09 Maggio 21:47 Vaccini anti-Covid, in Sardegna rinviate le prenotazioni per gli over 50

In Sardegna domani non verranno avviate le prenotazioni per gli over 50. "Dobbiamo prima terminare con tutti i pazienti fragili", ha spiegato il commissario straordinario dell'Ats Massimo Temussi all'Unione Sarda, sottolineando che serviranno almeno due settimane per chiudere questa categoria.

09 Maggio 21:30 AstraZeneca, Sassoli: “Ue farà contratti con aziende più affidabili”

"Cosa vuol dire che l'Ue non intende rinnovare a giugno il contratto con AstraZeneca? Significa che ci saranno contratti con altre aziende che evidentemente si sono dimostrate più affidabili e che potranno, con un approvvigionamento sufficiente, essere all'altezza di processi di vaccinazione così complessi. Parliamo di 500 milioni di persone": lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, intervenendo a ‘Che tempo che fa' su Rai3.

09 Maggio 21:00 Rientra in Italia la coppia di toscani bloccata in India: sono positivi, entrambi ancora gravi

È rientrata in Italia, attraverso un volo sanitario attrezzato per il bio-contenimento grazie alle donazioni arrivate da tutta Italia, la coppia che era rimasta bloccata in India, dove si era recata per adottare una bambina. Entrambi sono positivi: “Adesso siamo all’ospedale di Careggi, io a malattie infettive con l’ossigeno perché la broncopolmonite bilaterale è abbastanza importante. Anche mio marito si trova in terapia sub intensiva e purtroppo sta molto male anche lui”, ha raccontato la donna.

09 Maggio 20:33 Di Maio dice che bisogna superare i brevetti anche per i macchinari che producono i vaccini

"Oltre a superare la proprietà intellettuale per i vaccini anti covid, dobbiamo superare anche la proprietà intellettuale relativa ai macchinari che servono a produrli. È necessaria una grande azione coraggiosa del World Trade Organization – WTO che siamo pronti a sostenere, così da arrivare in poche settimane a un accordo partendo dalle proposte avanzate da USA, Sud Africa e India. E c’è stata totale intesa": lo ha scritto su Facebook il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che questo pomeriggio ha incontrato la Direttrice Generale dell'Organizzazione mondiale del commercio, Ngozi Okonjo-Iweala. E ancora: "Tra qualche ora partirò per Bruxelles, domani in programma il Consiglio Affari Esteri per discutere con i miei omologhi dei principali dossier internazionali e coordinarci al meglio sulle riaperture. Siamo pronti a ricevere il prima possibile in Italia turisti stranieri".

09 Maggio 20:03 Aggiornamento report vaccini: 23.829.080 dosi somministrate

Sono 23.829.080 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia. Lo segnala il report online del commissario straordinario per l'emergenza coronavirus aggiornato questa sera. Si tratta dell'87% del totale delle dosi consegnate, che sono finora 27.391.650: nel dettaglio 17.796.870 Pfizer/BioNTech, 2.583.100Moderna, 6.668.880 Vaxzevria (AstraZeneca) e 342.800 Janssen (J&J).

09 Maggio 19:44 Sileri: “Resistiamo ancora qualche settimana e tra 15 giorni potremo spostare il coprifuoco”

"Resistiamo ancora qualche settimana e riapriremo anche i locali la sera, anche al chiuso. Se continuiamo con questi numeri sui vaccinati, tra 15 giorni si potrà spostare il coprifuoco in avanti. Ora si può, possiamo allargare le maglie, prima i numeri non lo permettevano. Eravamo nel pieno della terza ondata": lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite a Domenica In, su Rai 1.

09 Maggio 19:12 Di Maio: “Italia e Ue pronte a discutere della liberalizzazione dei brevetti dei vaccini”

"L'Italia e l'Unione europea sono pronte a discutere la proposta Usa per una liberalizzazione dei brevetti dei vaccini. Nel breve periodo continuiamo a invitare i Paesi produttori a consentirne l'export": lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, che oggi ha ricevuto la direttrice dell'Organizzazione mondiale del commercio, Ngozi Okonjo-Iweala,

09 Maggio 19:01 Quando potremo eliminare le mascherine e il distanziamento

Ci sarà un futuro senza distanziamenti sociali e senza più mascherine, ma considerando una prospettiva globale siamo ancora molto lontani”: a sottolinearlo è il professor Andrew Pollard, a capo del gruppo di lavoro dell’Università di Oxford. Sulla stessa linea anche diversi scienziati italiani, per cui si potranno iniziare ad allentare alcune misure anti-contagio fondamentali, come appunto le mascherine e il distanziamento, solo dopo aver raggiunto l’immunità di gregge che, secondo i calcoli, dovrebbe accadere in autunno.

09 Maggio 18:33 Coronavirus in Lombardia, 1.326 nuovi casi e 33 morti

Il Lombardia nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 1.326 nuovi casi di coronavirus e 33 decessi. Diminuiscono però i ricoveri in ospedale, anche se cresce lievemente il numero di positivi nelle terapie intensive. Sono i dati del bollettino regionale sulla situazione epidemiologica.

09 Maggio 18:19 Nel Regno Unito solo due decessi nelle ultime 24 ore

Nel Regno Unito, nelle ultime ventiquattro ore, si sono registrati 1.770 nuovi contagi di coronavirus in tutto il Paese e solamente due decessi. Procede speditamente la campagna vaccinale e ormai un terzo dei cittadini adulti ha ricevuto entrambe le dosi ed è stato quindi immunizzato contro la Covid. Nel dettaglio sono 17.669.379 le persone completamente vaccinate, pari al 33,5% dei maggiorenni.

09 Maggio 17:53 Covid: 379 ricoverati in meno in reparto e 19 in terapia intensiva

Calano ancora i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia: sono 19 in meno rispetto a ieri, 2.192 in totale. Stesso discorso per quanto riguarda il saldo tra ingressi e uscite negli altri reparti: ad oggi sono ricoverati 15.420 pazienti, 379 in meno rispetto a ieri.

09 Maggio 17:42 Bollettino Covid 9 maggio: 8.292 i nuovi casi e 139 morti

Sono 8.292 i nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore in Italia secondo il bollettino di oggi. Registrate anche 139 vittime, mentre 14.416 persone sono guarite dal virus. I tamponi effettuati, tra antigenici e molecolari, sono stati 226.006. Il tasso di positività è al 3,67%.

09 Maggio 17:22 Covid, in Piemonte 592 nuovi casi e 13 morti

In Piemonte sono stati registrati 592 nuovi casi di Covid. Sono 13, invece, le vittime segnalate oggi dall'Unità di crisi regionale, salgono in totale a 11.404 dall'inizio dell'emergenza. Calano anche i ricoveri: 169 in terapia intensiva (-7) e 1.680 in reparto (-46). Ci sono 695 guariti, per un totale di 331.122 dall'inizio della pandemia di coronavirus.

09 Maggio 17:02 Bollettino Lazio, 788 nuovi casi di Covid e 10 morti

Nel Lazio sono stati diagnosticati oggi, domenica 9 maggio, 788 casi di coronavirus e 10 morti mentre le persone guarite sono 1300. Lo comunica la Regione Lazio nel consueto bollettino. Il bollettino dello Spallanzani registra 147 casi positivi e 27 in terapia intensiva.

09 Maggio 16:32 Covid, il Viminale: 1.440 multati su 94.031 controllati sabato

Il Viminale ha reso noto che ieri, su 94.031 controllati, sono stati 1.440 i sanzionati, più 3 denunciati per violata quarantena. Sono state effettuate verifiche anche su 11.579 attività o esercizi commerciali, con 69 titolari sanzionati e 28 chiusure disposte. Si tratta di un aumento netto rispetto ai giorni precedenti, probabilmente dovuto agli assembramenti verificatisi sabato in gran parte delle città italiane.

09 Maggio 16:21 Von der Leyen: “La pandemia ci ha rubato emozioni, divertimento e amicizie”

La presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, è intervenuta a Strasburgo alla cerimonia per il lancio della Conferenza sul futuro dell'Europa: "Questa pandemia ci ha rubato esperienze ed emozioni, divertimento e amicizie, l'opportunità di crescere, per imparare e correre dei rischi. E ha portato tante persone a sentirsi ansiose, sole – ha detto Von der Leyen – Abbiamo bisogno una nuova forma di solidarietà e giustizia sociale tra le generazioni".

09 Maggio 15:40 De Luca: “In Campania finiti i vaccini Pfizer, dobbiamo chiudere due centri”

Battuta d'arresto della campagna vaccinale in Campania: fino a mercoledì resteranno inattivi i centri vaccinali di Capodichino e della Mostra d’Oltremare perché sono esauriti i vaccini Pfizer, il cui arrivo è previsto mercoledì alle 14. De Luca a “Mezz’ora in più” di Lucia Annunziata: “Dovremmo immunizzare il Paese entro settembre, ma con questi tempi ci vorranno altri 10 mesi”.

09 Maggio 15:33 Puglia, 646 nuovi positivi e 25 morti

Diminuiscono anche in Puglia i nuovi casi positivi al Covid 19 a fronte però di un calo dei test. Risale la curva dei decessi mentre i guariti aumentano ma in maniera più lenta e così anche il calo degli attuali positivi è meno netto. I pazienti ricoverati crescono lievemente. Questo il quadro del bollettino epidemiologico quotidiano, stilato dalla Regione sulla base delle informazioni del dipartimento Promozione della Salute. Su 8.631 test per l'infezione da coronavirus sono stati rilevati 646 casi positivi: 229 in provincia di Bari, 31 in provincia di Brindisi, 108 nella provincia Bat, 130 in provincia di Foggia, 80 in provincia di Lecce, 64 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 25 decessi: 2 in provincia di Bari, 7 in provincia di Brindisi, 9 in provincia Bat, 2 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Ieri i morti erano 21.

09 Maggio 15:25 Le Foche (Policlinico Umberto I): “Siamo vicini a immunizzazione di massa”

"Con la vaccinazione abbiamo avuto un cambio marcia notevole. Nel Lazio, in Lombardia, ma in generale in tutta Italia le vaccinazioni ora hanno un numero molto alto. Siamo vicini ad una immunizzazione di massa, ancora due settimane, grazie anche al clima e potremmo arrivare ad una immunizzazione significativa che permetterà di socializzare di nuovo". Così Francesco Le Foche, immunologo del Policlinico Umberto I di Roma ospite a Domenica In, su Raiuno. "Il termine immunità di gregge – ha aggiunto – lo ritengo un po' arcaico. Oggi siamo nella globalizzazione, il virus si replica a tutte le latitudini. Parlerei più di immunità di massa, meno statica e più dinamica".

09 Maggio 15:14 Emilia Romagna, 650 nuovi casi e 3 morti nelle ultime 24 ore

Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in Emilia-Romagna si sono registrati 376.018 casi di positività, 650 in più rispetto a ieri, su un totale di 17.114 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 3,8%. Si registrano 3 nuovi decessi: 1 a Parma (un uomo di 69 anni) e 2 in provincia di Modena (due uomini di 58 e 79 anni), cioè 13.010 dall'inizio della pandemia. Lo riporta il bollettino della Regione.

09 Maggio 15:13 Gelmini: “Presto date per matrimoni e sport”

"Moltissimi futuri sposi e operatori del wedding mi hanno scritto e io li rassicuro: il Governo ci sta lavorando e sulla base dell'andamento dei contagi presto daremo una data" per la ripresa "perché i matrimoni vanno programmati per tempo. E lo stesso vale per lo sport. Già in settimana ci saranno cabine di regia con il Cts per dare date a questi settori". Così il ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Mariastella Gelmini, a ‘Domenica in' su Rai 1. "C'è l'emergenza sanitaria – ha aggiunto – ma anche quella economica e presto arriverà il decreto Sostegni 2 con 40 miliardi a supporto delle categorie colpite".

09 Maggio 15:09 Toscana, 713 nuovi casi di coronavirus e 9 morti

In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati registrati 713 nuovi casi di coronavirus, per un totale di 233.249 positività dall'inizio dell'emergenza. I nuovi casi sono lo 0,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,5% e raggiungono quota 209.414 (89,8% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 13.500 tamponi molecolari e 7.481 tamponi antigenici rapidi, di questi il 3,4% è risultato positivo. Sono invece 7.390 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 9,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 17.453, -2,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.296 (26 in meno rispetto a ieri), di cui 212 in terapia intensiva (2 in meno). Oggi si registrano 9 nuovi decessi: 4 uomini e 5 donne con un'età media di 84,6 anni.

09 Maggio 15:02 In India il contagio non si ferma: verso nuovo lockdown nazionale

Aumentano ancora in India sia i contagi che i decessi e la situazione si fa giorno dopo giorno più grave: il tasso di positività supera il 22% ed è doppia rispetto a quella di un mese fa. Per questo in tutto il paese crescono gli appelli affinché venga proclamato un nuovo lockdown nazionale.

09 Maggio 14:57 Sileri: “Avremo un aumento dei contagi tra i più giovani”

"Il virus lo freghiamo solo con il vaccino, più vaccinati ci sono, meno ammalati in forma grave avremo. Verosimilmente, avremo un aumento di contagi nella popolazione più giovane, quella che si muove di più, ma di sicuro questo non peserà sui ricoveri e sulle terapia intensiva. Ciò non significa che a 40 non si possa morire di covid, ma le chance sono più basse". A dirlo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite a Domenica In, su Raiuno. "Per la fine di giugno, con i numeri delle vaccinazioni che stiamo vedendo, dovremmo vedere quello che stiamo vedendo in Gran Bretagna".

09 Maggio 14:29 In Israele ci sono meno di mille casi attivi di Covid: è la prima volta da marzo 2020

Yuli Edelstein, ministro della Salute israeliano, ha annunciato che, per la prima volta da marzo 2020, nel paese si contano meno di mille casi attivi di Covid-19. In un post su Twitter, il ministro ha ricordato che durante il picco della pandemia i casi attivi erano oltre 70mila, e i pazienti gravemente malati alla fine di gennaio 2021 oltre 1.200, dato che nell'ultima settimana si è invece ridotto a meno di 100. Anche il numero di nuove infezioni non supera le due cifre da diverso tempo, un risultato che Edelstein attribuisce al successo della campagna vaccinale in Israele. Finora, più di 5.4 milioni di israeliani hanno ricevuto la prima dose del vaccino BioNTech/Pfizer, quasi il 60% della popolazione di 9 milioni di abitanti. Sono quasi 5.1 milioni i cittadini già completamente vaccinati. Il ministero della Salute ha segnalato 17 nuovi casi nelle ultime 24 ore, con solo lo 0,2% degli oltre 1500 test effettuati che sono risultati positivi. Alla luce dei numeri, la maggior parte delle restrizioni anti-covid nel paese sono state revocate.

09 Maggio 14:11 Covid, a Napoli si fermano due hub per carenza vaccini Pfizer 

A Napoli sia il centro vaccinale della Mostra d'Oltremare e l'hangar Atitech a partire da domani lunedì 10 maggio non potranno garantire somministrazioni. A comunicarlo è stata l'Asl Napoli 1 Centro che ha spiegato in una nota che la decisione è stata presa visto che sono state esaurite "le scorte di vaccino Pfizer, e in considerazione del programma delle prossime forniture". Lo stop per i due hub dovrebbe terminare non prima delle 14.00 di mercoledì, quando da Roma dovrebbero arrivare nuove forniture: la campagna vaccinale dell'Azienda Sanitaria Locale di Napoli potrà proseguire solo a scartamento ridotto, compromettendo di fatto il raggiungimento dell'obiettivo minimo giornaliero assegnato dalla Regione Campania, 48.200 dosi.

09 Maggio 13:44 Fine dello stato d’emergenza e del coprifuoco in Spagna: si festeggia a Madrid e Barcellona

Migliaia di persone sono scese in piazza in diverse città della Spagna per festeggiare la fine dello stato di emergenza e quindi del coprifuoco in tutto il Paese. Allo scoccare della mezzanotte festeggiamenti nella capitale Madrid, ma anche a Barcellona, Siviglia, Valencia e Salamanca. Anche il Belgio ha rimosso il coprifuoco: cittadini in piazza anche qui ma per liberare le strade dalla folla è dovuta intervenire la polizia con idranti e gas lacrimogeni.

09 Maggio 13:22 Covid, in Umbria 108 nuovi casi: tasso di positività sale all’1,8%

Il bollettino quotidiano sull'emergenza Covid in Umbria fa registrare 108 nuovi contagi e tre morti. Il tasso di positività sale all'1,8 per cento sul totale (sabato era all'1,2), mentre sono 158 i guariti. Ad oggi i positivi nella regione sono ora 2.583, 53 meno di sabato. Sono stati analizzati 2.065 tamponi e 3.764 test antigenici. Stabili i ricoverati in ospedale nei reparti ordinari, 156, 21 dei quali, due in più, nelle terapie intensive.

09 Maggio 13:00 L’UE non ha rinnovato il contratto con AstraZeneca dopo giugno

Per il momento la Commissione Europea non ha rinnovato il suo contratto per i vaccini anti-Covid sviluppati da AstraZeneca oltre la scadenza dell'attuale contratto, prevista alla fine di giugno. Lo ha annunciato il commissario al Commercio interno europeo Thierry Breton su France Inter. "Non abbiamo rinnovato l'ordine dopo giugno – ha sottolineato -. Vedremo cosa succederà".

09 Maggio 12:20 Veneto, 492 casi e 3 morti nelle ultime 24 ore

In Veneto nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 492 nuovi contagi da Coronavirus, che portano il totale a 417.480 malati. Sono tre le vittime, per un totale di 11.423 da inizio pandemia. Il bollettino regionale segnala un calo neo pazienti attualmente positivi, 19.026, 102 in meno rispetto a ieri. Prosegue il calo dei dati clinici, con 1.021 ricoverati nelle aree non critiche (-14) e 153 pazienti (-3) nelle terapie intensive.

09 Maggio 12:16 Coprifuoco, Ciciliano (CTS): “Con meno persone in giro c’è meno capacità di trasmettere il virus”

Fabio Ciciliano, membro del Comitato Tecnico Scientifico: “È indubbio che il coprifuoco limiti la circolazione delle persone e quindi se ci sono meno persone in giro c’è meno capacità di trasmettere il virus”. E sull’indice Rt: “Abbiamo suggerito di calcolarlo sui ricoveri nei reparti di degenza covid e nelle terapie intensive”.

09 Maggio 11:45 Draghi: “Fidatevi della scienza, fatevi vaccinare”

"Fidatevi della scienza, aiutatevi a vicenda, rispettate le regole e fatevi vaccinare. Il miglior vaccino è quello che potete ottenere. Guardate al futuro con fiducia: il nostro ritorno non è lontano". Questo il videomessaggio di Mario Draghi rilanciato sull'account di ‘Global Citizen', che ringrazia il premier per il suo sostegno alla campagna vaccinale.

09 Maggio 11:31 Nelle Marche 250 nuovi casi su 3.898 tamponi

Nelle Marche nelle ultime 24 ore sono stati testati 3.898 tamponi: 2.082 nel percorso nuove diagnosi (di cui 390 nello screening con percorso Antigenico) e 1.816 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 12%). I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 250 (51 in provincia di Macerata, 36 in provincia di Ancona, 67 in provincia di Pesaro-Urbino, 33 in provincia di Fermo, 54 in provincia di Ascoli Piceno e 9 invece quelli relativi a persone fuori regione).

09 Maggio 11:26 Dal 15 maggio stop alla quarantena per i viaggiatori provenienti da UE, UK e Israele

Dal 15 maggio l’Italia non imporrà più la mini quarantena di 5 giorni ai viaggiatori provenienti dai paesi dell’Unione Europea, Regno Unito e Israele: sarà infatti sufficiente presentare un tampone con esito negativo, provare di essere stati vaccinati oppure essere guariti dal Covid nei sei mesi precedenti.

09 Maggio 10:59 Scuola, il Ministro Bianchi: “Si valutino gli studenti tenendo conto dell’emergenza”

Una nota del ministero dell’Istruzione invita i dirigenti scolastici a valutare l’anno che si sta per chiudere consapevoli della “situazione emergenziale” che ha condizionato gli studenti. Si torna alle valutazioni classiche, gli studenti delle scuole secondarie potranno essere bocciati o non ammessi agli esami. A un mese dalla fine dell’anno gli scrutini si avvicinano e il ministero chiede a tutti che “la valutazione degli alunni rifletta la complessità del processo di apprendimento maturato nel contesto dell’attuale emergenza epidemiologica”.

09 Maggio 10:30 In Inghilterra ci si potrà tornare ad abbracciare dal 17 maggio

Grazie al successo della campagna vaccinale e agli effetti del lockdown dei mesi scorsi l’Inghilterra è pronta ad allentare ulteriormente le misure di contenimento dei contagi: dal 17 maggio le persone potranno tornare ad abbracciarsi ma “con buon senso e giudizio”, ha raccomandato il premier Boris Johnson.

09 Maggio 09:48 Matera, alla “notte bianca” dei vaccini somministrate 250 dosi di AstraZeneca

Si è conclusa poco dopo la mezzanotte ‘AstraNight', la "Notte bianca" del vaccino organizzata a Matera dalla Regione Basilicata e dall'Azienda sanitaria locale. Circa 250 le dosi del preparato AstraZeneca somministrate (750 quelle messe a disposizione), senza prenotazione, a persone comprese nella fascia d'età tra i 60 e i 79 anni, con priorità per alcune categorie fragili. Le operazioni si sono svolte all'interno di una delle due tende del Qatar, allestite in un'area attigua all'ospedale Madonna delle Grazie. Le dosi di AstraZeneca non utilizzate vengono somministrate già da questa mattina ai cittadini prenotati che si recano all'hub vaccinale.

09 Maggio 09:40 Da domani quasi tutta Italia diventa gialla: le nuove regole

Dopo l’ultimo monitoraggio della situazione epidemiologia dell’Istituto Superiore della Sanità da domani solo tre regioni saranno arancioni: si tratta di Sicilia, Sardegna e Val D’Aosta. Tutte le altre, comprese le province autonome di Trento e Bolzano, saranno in giallo. Ecco le regole che andranno rispettate.

09 Maggio 09:07 In Italia somministrate 23.667.315 dosi di vaccino anti Covid-19

In Italia sono state somministrate 23.667.315 dosi di vaccino anti Covid-19, l'87,9 per cento di quelle finora consegnate, pari a 26.916.650, mentre ammonta a 7.264.758 il totale delle persone vaccinate alle quali sono state iniettate la prima e la seconda dose. Sono questi gli ultimi dati del Report sulla vaccinazione elaborati dal ministero della Salute e dalla struttura del commissario straordinario per l'emergenza Covid-19. Il bollettino è stato aggiornato alle 06:55 di oggi. La somministrazione ha riguardato 13.374.793 donne e 10.292.522 uomini. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 6.585.451 over 80, a 4.315.025 soggetti fragili o caregiver, a 3.316.521 di operatori sanitari, a 919.302 unità di personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio, a 670.692 ospiti di strutture residenziali, a 3.686.649 nella fascia di età compresa tra 70 e 79 anni, a 1. 967.229 tra 60 e 69 anni, a 1.231.883 del personale scolastico, a 357.392 nel comparto Difesa. Altre 617.171 sono state somministrate ad altre categorie. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate c'è la Lombardia con 4.083.232 (91,1 per cento delle dosi ricevute), seguita dal Lazio con 2.263.847 (85,3 per cento) e dalla Campania 2.117.741

09 Maggio 08:57 Rezza: “Vaccinare nei paesi poveri per limitare l’insorgenza di nuove varianti”

C'è stato il Sudafrica poi il Brasile, quindi la Nigeria, e infine l'India, un subcontinente ad altissima densità di popolazione. Ovunque il coronavirus si sia messo a correre sono emerse nuove varianti, che hanno preso il posto di quelle già presenti da tempo. Ma perché tutte queste mutazioni, con l'eccezione di quella del Kent (la cosiddetta variante ‘inglese'), emergono e si diffondono tanto velocemente soprattutto in aree del globo relativamente depresse e densamente popolate? La risposta è facilmente intuibile. In quei Paesi, le condizioni demografiche e la promiscuità, il sovraffollamento, i comportamenti dei singoli e la mancanza di risorse fanno sì che la circolazione virale tenda ad essere particolarmente veloce, e il virus facendo errori durante il processo di riproduzione, tende prima o poi a dar vita a ceppi mutanti che si trovano ad avere una migliore ‘fitness', ovvero a trasmettersi meglio, per cui diventano predominanti. È l'opinione di Giovanni Rezza, Epidemiologo, direttore generale della Prevenzione Sanitaria presso il Ministero della Salute, in un intervento sul Corriere della Sera. Il virus potrebbe però ulteriormente mutare e rendere necessario l'adattamento dei vaccini e la loro produzione su vasta scala. È per questo che dobbiamo facilitare l'accesso ai vaccini nei Paesi poveri di risorse, trovando la maniera di aumentarne la produzione.

09 Maggio 08:21 Battiston: “Rt a 0,84, mai così basso da luglio 2020”

"Quello del calcolo dell'Rt è un falso problema. Anche perché, grazie alle vaccinazioni, potrebbe non tornare più sopra 1. L'Rt è definito con una norma scritta nel 2020 dopo lunghe consultazioni. Oggi sarebbe complicato cambiarlo". A dirlo a La Repubblica Roberto Battiston, docente di Fisica all'Università di Trento. "Guardare solo Rt può essere fuorviante. Si potrebbe per esempio dichiarare rossa un regione senza che ce ne sia bisogno, solo perché Rt ha superato 1. Occorre sapere anche quanti sono gli infetti attivi rispetto alla popolazione totale – ha aggiunto – Ancora troppi, circa 380mila. E con questi numeri se Rt tornasse sopra 1 rischieremmo davvero una ripartenza dei contagi. Ma fortunatamente la campagna di vaccinazione che ha raggiunto, almeno con la prima dose, il 26% degli italiani, più la stima dei guariti (16%), fa sì che oltre il 40% della popolazione sia in tutto o in parte protetta. Se un contagioso incontra 100 persone ai fini della diffusione del virus è come se ne incontrasse 60. Ed è per questo che Rt sta scendendo nonostante le riaperture". "Secondo i miei calcoli l'Rt ieri era a 0,84. E continua a scendere. Per trovare un valore così basso bisogna tornare indietro al luglio 2020", ha spiegato

09 Maggio 08:12 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, domenica 9 maggio

Ieri in Italia sono stati diagnosticati 10.176 nuovi contagi da Coronavirus, in diminuzione rispetto a venerdì. I test effettuati, tra tamponi antigenici e molecolari, sono stati 338.436. Dall’inizio della pandemia i contagi da Covid-19 registrati nel nostro paese salgono a 4.102.921. I casi attualmente positivi sono 390.120  (-7.444) mentre nelle ultime 24 ore i decessi per Covid sono stati 224 (ieri erano 207), per un totale di 122.694 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti dal Covid sono ora 3.590.107 (+17.394 ). La Regione in cui si registrano più casi su base giornaliera è la Lombardia.

Questa la situazione regione per regione:

Lombardia: + 1.584
Veneto: +537
Campania: +1.415
Emilia Romagna: +875
Piemonte: +719
Lazio: +999
Puglia: +979
Toscana: +676
Sicilia: +851
Friuli Venezia Giulia: +90
Liguria: +202
Marche: +254
Abruzzo: +85
P.A. Bolzano: +47
Calabria: +334
Sardegna: +159
Umbria: +97
P.A. Trento: +59
Basilicata: +121
Molise: +29
Valle d'Aosta: +40

Nel mondo 157.690.329 persone hanno contratto il coronavirus, mentre i morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria sono stati 3.283.048. Gli Stati Uniti sono il paese più colpito: alle loro spalle India, Brasile, Francia, Turchia, Russia, Regno Unito e Italia.