Coronavirus
28 Gennaio 2021
07:15
AGGIORNATO29 Gennaio

Le notizie del 28 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 in Italia e nel mondo e i dati di oggi, giovedì 28 gennaio 2021. Oggi 14.372 contagi e 492 morti per Covid. Domani monitoraggio Iss, alcune regioni cambiano colore: Piemonte, Veneto e Liguria verso la zona gialla. Report Gimbe: "Contagi in calo ma ricoveri ancora sopra la soglia", mentre sui vaccini “crollo” delle forniture nel primo trimestre e “diseguaglianze regionali”. Domani l'Ema dà il via libera al vaccino AstraZeneca. La Germania consiglia il vaccino AstraZeneca solo per gli under 65. In Italia vaccinate completamente oltre 338.000 persone mentre sono 1.653.027 le dosi somministrate. Continua lo scontro tra Ue e Astrazeneca sui ritardi dei vaccini: "Chiediamo all'azienda un piano chiaro per la consegna". Pfizer: "L'Italia avrà le sue dosi anche se fa causa”. Direttore Cdc: “I vaccini sono sicuri, rischi di anafilassi sono rari e trattabili”. Allarme per le varianti covid ma l'Oms avverte: "per capire la letalità servono altri dati”. Sileri a Fanpage: "Non serve nuovo lockdown". Nel mondo oltre cento milioni di contagi e 1,2 milioni di morti. Tornano misure di lockdown e chiusure dei confini. Il Portogallo, i cui ospedali sono vicini al collasso, sospende tutti i collegamenti aerei col Brasile e la Norvegia chiude i confini ai non residenti nel Paese. Nel Regno Unito blocco fino all'8 marzo mentre la Francia pensa a un lockdown rigido. In controtendenza la Russia dove a Mosca si riapre tutto nonostante i tremila casi giornalieri.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus
28 Gennaio
22:56

Decreto vaccini: all’Italia oltre 100 milioni di dosi nel 2021

Entro la fine del 2021 saranno disponibili 40,1 milioni di dosi di vaccino anti-Covid AstraZeneca, 40,5 milioni della farmaceutica Pfizer-BioNTech e 21,2 milioni in arrivo da Moderna. In totale 101,8 milioni di dosi entro l’anno. Il tutto al netto dei ritardi delle consegne. Lo precisa il decreto vaccini, pubblicato dal ministero della Salute.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
22:53

Coronavirus in Francia, 23.770 nuovi contagi e 348 morti nelle 24 ore

In Francia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 23.770 nuovi contagi da Covid, circa 1.000 in più di ieri, con un tasso di positività sui tamponi effettuati del 7,1%. Lo ha reso noto il Ministero della salute francese. I morti sono stati 348. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 117.217 vaccini. Il totale delle prime dosi iniettate sale così a 1.349.000.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
22:33

Pregliasco: "La campagna di vaccinazione subirà slittamenti"

"Credo che ci saranno degli slittamenti rispetto al risultato finale". Ad affermarlo è il virologo dell'Università statale di Milano Fabrizio Pregliasco, ospite di Porta a Porta nella puntata di stasera parlando della campagna di vaccinazione anti Covid. "Spero – premette Pregliasco – che si possa iniziare a vaccinare il 20-30% della popolazione perché raggiungendo gli ospiti delle Rsa, come si sta facendo, gli 80enni e le persone più fragili si potrà vedere una oggettiva riduzione delle ospedalizzazioni e soprattutto dei decessi. È un obiettivo minimo da raggiungere il prima possibile; il resto è strategico".

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
22:28

L'annuncio dell'americana Novavax: "Nostro vaccino efficace all'89%"

Il vaccino sperimentale contro il Coronavirus prodotto da Novavax ha un'efficacia dell'89%. Lo riferisce l'azienda Usa, dando conto del risultato dei test clinici.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
22:21

Identificato primo caso in Spagna di variante sudafricana

La Spagna ha rilevato un primo caso di variante sudafricana del Coronavirus sul proprio territorio. Lo hanno riferito le autorità sanitarie della Galizia. La mutazione è stata rilevata in un uomo che si era recato di recente in Sudafrica per lavoro.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
21:30

Francia, consegne del vaccino Moderna a febbraio ridotte del 25%

Non solo tagli alle consegne dei vaccini Pfizer e AstraZeneca. A febbraio la Francia riceverà una fornitura del vaccino contro il coronavirus prodotto da Moderna inferiore del 25% rispetto a quanto previsto. Lo si apprende da un comunicato del ministero della Salute di Parigi.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
21:07

Variante inglese, la Danimarca estende il lockdown di tre settimane

La Danimarca estenderà le attuali restrizioni per contenere la pandemia di tre settimane per cercare di arrestare la diffusione della variante inglese del Covid-19. Lo ha reso noto la premier Mette Frederiksen, riporta il Guardian. Nel Paese nordico i contagi da variante inglese sono in aumento. Tra le misure che resteranno in vigore, il limite di cinque persone per le riunioni pubbliche e la chiusura di bar, ristoranti, scuole e negozi. I negozi di alimentari e le farmacie rimangono aperti. Il governo ha anche sconsigliato qualsiasi viaggio all’estero e limitato i viaggi in entrata.

A cura di Ida Artiaco
28 Gennaio
20:51

Tamponi rapidi in farmacia in Lombardia, si dovranno prenotare e costeranno 30 euro

Tamponi rapidi in farmacia anche in Lombardia. Secondo quanto riportato dal Tg Regione, la Regione ha raggiunto un accordo con le farmacie per effettuare i test antigenici. In una prima fase costeranno per tutti 30 euro, ma prossimamente potrebbe essere gratuiti per alcune categorie come gli studenti.

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
20:34

Bonaccini chiede a Speranza intervento a tutela delle Regioni e delle Province autonome

Il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini ha chiesto al ministro Roberto Speranza un intervento a tutela delle Regioni e delle Province autonome, temendo ripercussioni "in termini di immagine" e di "ricadute negative, in particolare per il comparto turistico", che potrebbero derivare dalle mappe dei contagi da Covid-19 diffuse dal Ecdc. In una lettera al ministro della Salute, Bonaccini, tra l'altro, segnala che la mappatura proposta è "fondata su parametri e criteri che non sono stati preventivamente condivisi".

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
20:07

In South Carolina primi casi di variante sudafricana 

I primi due casi di variante sudafricana in Usa sono state registrati in South Carolina. Si tratta di due adulti che non hanno viaggi alle spalle: la circostanza suggerisce che la variante si sta diffondendo dopo un arrivo che è sfuggito ai ‘radar' dei controlli.

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
19:56

Ue: "No alle chiusure dei confini come in primavera"

"Gli Stati membri dell’Unione sono tutti d’accordo che non vogliono ripetere le misure di chiusure prese durante la primavera e agire invece sulla prevenzione e con le misure sanitarie. È necessario scoraggiare i viaggi non essenziali ma questo non deve ostacolare il mercato unico e la nostra economia": lo ha dichiarato la commissaria europea agli Affari interni, Ylva Johansson, in conferenza stampa al termine della videoconferenza informale dei ministri dell’Interno dell’Ue. "È importante tutelarsi contro la diffusione del virus, in particolare contro le nuove varianti, ma le misure devono essere coordinate, no a decisioni unilaterali", ha detto la commissaria.

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
19:36

La diatriba sui vaccini tra AstraZeneca e Ue

Alta tensione tra Ue e AstraZeneca per il taglio alle consegne delle dosi di vaccino ai 27 stati membri alla vigilia dell’approvazione da parte di Ema. Bruxelles chiede lo svincolo dalla clausola di segretezza per pubblicare il contratto con l’azienda anglo-svedese, che da parte sua non ha escluso l’ampliamento del numero di stabilimenti in Europa.  Qui spieghiamo cosa sappiamo sulla diatriba tra AstraZeneca e Ue.

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
19:25

Vaccino Covid, somministrate finora in Italia 1.653.027 dosi

Sono 1.653.027 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 71,3% del totale delle dosi consegnate (2.319.135). La somministrazione ha riguardato 1.116.529 donne e 616.612 uomini. Il dato è aggiornato alle 14:01 di oggi. Le persone che hanno già ricevuto anche la seconda dose sono 338.067. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 1.116.529 operatori sanitari, 363.882 unità di personale non sanitario, 158.402 ospiti di strutture residenziali e 14.214 over 80

A cura di Susanna Picone
28 Gennaio
19:18

La melatonina prodotta nei polmoni previene l’infezione da Coronavirus

Secondo una nuova ricerca dell'Università di San Paolo pubblicato sulla rivista "Melatonin Research" la melatonina prodotta nei polmoni previene l’infezione da coronavirus: l'ormone infatti agisce come una barriera contro Sars-Cov-2, bloccando l’espressione di geni che codificano per proteine coinvolte nell’ingresso del virus nelle cellule. Gli studiosi hanno osservato che l’ormone è in grado di interferire con l’espressione genica in alcune cellule, come i macrofagi che si trovano nel naso e negli alveoli polmonari, e le cellule epiteliali che rivestono gli alveoli. Secondo i ricercatori, questa capacità della melatonina previene l’infezione da parte di Sars-Cov-2 e inibisce la risposta immunitaria, facendo sì che il virus rimanga nel tratto respiratorio per alcuni giorni, per poi magari essere trasmesso a un’altra persona.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:52

Il viceministro Sileri a Fanpage.it: “In questo momento non serve il lockdown”

"Dobbiamo procedere con le vaccinazioni e pensare a delle riaperture controllate che consentano di abbassare il freno a mano e procedere a riappropriarci un po’ della nostra vita – ha spiegato il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri intervenuto durante la diretta live di Fanpage.it su YouTube – a mio avviso in questo momento non serve il lockdown, con i numeri che abbiamo oggi riusciamo a gestire la situazione, se i contagi dovessero calare è giusto riaprire, con la consapevolezza che sarà necessario richiudere in quelle aree se poi risalgono". Sileri, che ha fatto il punto sul vaccino anti-Covid, sui vari ritardi, e sul futuro del piano vaccinale in Italia, ha spiegato che gli over 80 e over-65 verranno individuati e contattati per il vaccino, le altre fasce d’età dovranno prenotarsi.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:45

Francia, ospedali in sofferenza a causa dei ricoveri: si teme terza ondata

Ospedali in sofferenza in Francia a causa dell'aumentano dei pazienti Covid sia nei reparti ordinari che in quelli di terapia intensiva dei nosocomi francesi. Un lockdown molto rigido è uno degli scenari che il governo francese sta prendendo in considerazione per frenare le nuove varianti del Covid che si stanno diffondendo a un ritmo significativo. Il primo ministro francese Jean Castex ha annunciato oggi che se il governo deciderà per un nuovo lockdown all’Assemblea Nazionale e al Senato si svolgerà un dibattito in merito con voto finale: l'annuncio potrebbe arrivare tra sabato e lunedì.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:40

I vaccini cutanei potrebbero funzionare meglio contro il Covid-19

I vaccini cutanei potrebbero funzionare meglio contro il Covid-19: la tecnica della scarificazione della pelle, cioè procurando lesioni cutanee superficiali, rispetto all’inoculazione intramuscolare potrebbe essere un metodo di vaccinazione più efficace contro le infezioni respiratorie come la COVID-19. Questo perché catalizza la produzione di linfociti T polmonari, cellule che andrebbero a proteggere proprio gli organi più esposti alle complicazioni. I test sono stati condotti su topi e sarà necessario confermare i risultati negli studi clinici.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:36

Nuove correzioni su mappa Ue: anche Bolzano e Friuli tornano rosse

Nuova correzione sul sito dello European Centre for Disease Control (Ecdc): dopo le regioni Veneto ed Emilia Romagna, anche la provincia autonoma di Bolzano e il Friuli Venezia Giulia tornano rosse e non più "rosso scuro" come indicato in precedenza.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:12

Vaccini anti Covid, l’Ue valuta mezzi legali per garantire le forniture

L’Unione Europa sta prendendo in considerazione l'idea di agire per vie legali per garantire la fornitura dei vaccini promessi da AstraZeneca. Come indicato dal presidente del Consiglio europeo Charles Michel in una lettera ai diversi leader europei, sembra infatti che Bruxelles potrebbe utilizzare l'articolo 122 del trattato sul suo funzionamento per garantire legalmente la fornitura contrattuale dei vaccini anti-Covid.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:06

In Lombardia nelle ultime 24 ore 2.603 contagi e 88 morti

Secondo il bollettino con i dati di oggi giovedì 28 gennaio forniti dalla Regione, sono 2.603 i nuovi casi di Coronavirus e 88 i morti registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia, per un totale di 26.939 decessi ufficiali. Continua a crescere il numero dei guariti/dimessi, ora arrivato a 456.106 mentre diminuiscono i ricoveri in ospedale (-36), e cala anche il numero di persone ricoverate in terapia intensiva: sono 371 i pazienti ricoverati. Ecco

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
18:01

Gran Bretagna, nelle ultime 24 ore registrati 28.680 contagi e 1.239 morti

Nelle ultime 24 ore la Gran Bretagna ha registrato 1.239 morti per il Covid-19 e 28.680 nuovi contagi. Con i dati diffusi nel bollettino di oggi il totale dei decessi arriva a 103.216 dall'inizio della pandemia, mentre i contagiati sono in tutto 3.743.734.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
17:54

Tasso positività sale al 5,2%: -64 terapie intensive, -383 ricoveri

Sono 275.179 i test per il coronavirus (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 293.770. Il tasso di positività è del 5,17% (ieri era del 5,17%). I ricoveri in terapia intensiva sono in calo di 64 unità nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri, secondo i dati del ministero della Salute. In totale in rianimazione ci sono 2.288 persone. Nei reparti ordinari sono invece ricoverati 20.778 pazienti, in calo di 383 unità rispetto a ieri.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
17:36

Bollettino Italia: oggi 14.372 contagi e 492 morti

Sono 14.372 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 15.204) su un totale di 275.179 test effettuati, tra antigenici e tamponi molecolari. Dall’inizio dell’epidemia di Covid-19 nel nostro Paese i contagi sono dunque 2.515.507. È quanto emerge dai dati diffusi dal ministero della Salute col bollettino di oggi, giovedì 28 gennaio. Nell’ultima giornata sono stati registrati 492 morti per Covid (ieri erano 467), per un totale di 87.381 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti salgono a 1.953.50 (+17.220). I casi attualmente positivi sono474.617, di cui 20.778 ricoverati in ospedale, mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.288. La regione con il più alto numero di infezioni giornaliero è la Lombardia, seguito da Campania ed Emilia Romagna. I vaccinati sono in totale 1.653.027.

In totale sono 2.515.507 i casi di Coronavirus registrati in Italia dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Di seguito la tabella con tutte le cifre comunicate dal ministero della Salute e i dati relativi agli incrementi Regione per Regione nelle ultime 24 ore:

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
17:17

Ue corregge la mappa del contagio: "Emilia Romagna e Veneto solo rosse"

Veneto ed Emilia Romagna non sono più rosso scuro ma solo rosso. Così il "Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie" che ha corretto la mappa sui contagi da Covid pubblicando la nuova versione oggi intorno alle 13. Dunque in Italia rimangono il Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Bolzano le aree definite come ad alto contagio. Aumentano le aree rosse scuro nella Penisola iberica, diminuiscono in Germania e nel sud della Svezia.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
17:04

In Campania 1.313 nuovi contagi e 35 morti nelle ultime 24 ore

Secondo il bollettino di oggi giovedì 28 gennaio, sono 1.313 i contagi e 35 i morti registrati nelle ultime 24 ore in Campania. Risale dunque la curva del contagio da Covid-19 nella Regione: i 1.313 nuovi casi positivi sono emersi su circa 16mila tamponi effettuati. Cresce più lentamente anche il dato sui guariti, che sono poco più di 150mila da inizio pandemia. Stabili infine i ricoveri in ospedale.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
16:59

Vaccino Pfizer/Biontech, Ema: "Rispettare i 21 giorni fra prima e seconda dose"

"Attualmente non ci sono dati clinici sull'efficacia del vaccino quando viene somministrato oltre gli intervalli utilizzati nello studio clinico", così il comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema in merito all'aggiornamento sulle informazioni sul prodotto per il vaccino Covid-19 Comirnaty, il siero di Pfizer/Biontech. Le informazioni sul prodotto "ora raccomandano la somministrazione della seconda dose 3 settimane dopo la prima dose. In precedenza, le informazioni sul prodotto affermavano che l'intervallo doveva essere di almeno 21 giorni".

Inoltre le stesse informazioni "indicano già che i partecipanti i cui dati sono stati utilizzati per calcolare l'efficacia hanno ricevuto la seconda dose entro 19-42 giorni dalla prima dose. È stata aggiunta una frase con l'informazione che il 93,1% di questi partecipanti ha ricevuto la seconda dose da 19 a 23 giorni dopo la prima dose" quindi sono pochissimi i casi studiati con somministrazione piu' tardiva della seconda dose.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
16:37

Johnson & Johnson, a breve i risultati degli studi clinici di fase 3 sul vaccino monodose

Johnson & Johnson ha terminato gli studi di fase 3 del suo candidato vaccino e a brevissimo dovrebbe presentare i risultati degli studi clinici. “Siamo ottimisti. Pensiamo di avere un robusto set di dati sul nostro candidato vaccino contro Covid-19 e non vedo l'ora di condividere i risultati della sperimentazione di fase 3 presto. Mi aspetto di presentare i dati già la prossima settimana". Così il Ceo di Johnson & Johnson, Alex Gorsky, conferma che a febbraio potrebbe arrivare l'autorizzazione della Fda statunitense al vaccino della sua azienda. Ricordiamo che si tratta di un vaccino che necessita di una sola dose, caratteristica che lo differenzia da quelli già approvati finora. Joseph Wolk, CFO dell’azienda, ha poi parlato di “dati molto solidi” aggiungendo che potrebbero esserci delle differenze nei risultati per Paesi dove circolano varianti di Sars-Cov-2, più contagiose.

A cura di Adriano Biondi
28 Gennaio
16:22

Variante inglese del Covid-19, isolati 3 casi in Liguria

La variante inglese del Covid-19 arriva anche in Liguria: sono tre al momento i casi isolati nella Regione. Uno è stato individuato in provincia di Genova, una nel Savonese e una nello Spezzino, così come sottolineato dal direttore del dipartimento di Igiene del Policlinico San Martino Giancarlo Icardi: "Sono persone che hanno avuto contatti con il Regno Unito. Avuto notizia della variante è scattata l'allerta per i nostri organi territoriali – ha spiegato – abbiamo monitorato le persone di ritorno dalla Gran Bretagna e sequenziato tutto il genoma e delle potenziali 11 persone positive alla variante inglese in 3-4 cluster, in 3 sono state riscontrate le mutazioni".

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
16:13

Israele: "Vaccino Pfizer anti-Covid efficace al 92%"

Il vaccino Pfizer in Israele è efficace al 92%. Sono infatti solo 31 le persone che hanno contratto il Covid sulle 163 mila che hanno ricevuto il vaccino, nei loro primi 10 giorni di protezione totale dopo la seconda dose. "È un livello di efficienza molto alto e assistiamo a una percentuale molto bassa di diffusione del virus tra i pazienti che hanno avuto entrambe le dosi", il commento di un alto esponente del Maccabi, Anat Ekka Zohar.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
15:49

In Puglia 1.159 nuovi casi e 34 decessi nelle ultime 24 ore

Sono 1.159 i nuovi casi positivi al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Puglia. A comunicare i dati è stato il presidente della Regione, Michele Emiliano che ha fatto sapere che sono stati registrati 9.412 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus. Per quanto riguarda le province, 457 i casi in provincia di Bari, 78 in provincia di Brindisi, 55 nella provincia BAT, 234 in provincia di Foggia, 136 in provincia di Lecce, 200 in provincia di Taranto. Mentre i decessi registrati nelle ultime 24 ore sono 34: 20 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
15:38

Secondo un'analisi globale il Covid-19 è una malattia stagionale

Secondo un'analisi condotta da un team di ricercatori dell’Università dell’Illinois il Covid-19 è una malattia stagionale. I dati emersi dalla ricerca hanno infatti indicato una correlazione significativa tra temperatura e incidenza di casi, mortalità, tassi di guarigione e casi attivi in oltre 200 Paesi. La stessa tendenza è stata osservata con la latitudine ma non con la longitudine

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
15:21

Covid-19, Germania: "Vaccino Astrazeneca solo a chi ha meno di 65 anni"

La Germania raccomanda la somministrazione del vaccino anti Covid "Astrazeneca" solo a chi ha meno di 65 anni. Secondo quanto riportato dal Financial Times infatti sembra che secondo i dati attualmente disponibili e forniti dal Robert Koch Institute, i vaccini "non sono sufficienti per accertare l'efficacia della vaccinazione oltre i 65 anni". Martedì l'European Medicines Agency aveva ipotizzato che il vaccino di "Astrazeneca", il gigante farmaceutico al centro di una diatriba con l'Ue, potrebbe essere autorizzato solo per una particolare fascia di età a causa dei dati insufficienti.

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
15:08

In Abruzzo 268 nuovi casi e 5 decessi per Covid nelle ultime 24 ore

Salgono a 41.718 i casi positivi al Covid-19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza: sono infatti 268 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 60, di cui 13 in provincia dell'Aquila, 8 in provincia di Pescara, 27 in provincia di Chieti e 12 in provincia di Teramo. Per quanto riguarda invece i decessi, sono i 5 nuovi casi mentre sale a 1446 il bilancio complessivo delle vittime. Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 10.066 (-10 rispetto a ieri).

A cura di Chiara Ammendola
28 Gennaio
14:35

La Germania consiglia vaccino covid AstraZeneca solo a under 65

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

Le autorità tedesche raccomandano la somministrazione del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19 soltanto alle persone di età inferiore ai 65 anni. Lo hanno riferito i media tedeschi riportando fonti del ministero Federale della Salute e delle autorità tecnico sanitarie di Berlino. In attesa del via libera dell'Ema che arriverà domani, tutti gli esperti hanno spiegato che sugli over 65 ci sono troppi  pochi dati dai test effettuati dall'azienda farmaceutica.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
14:31

L'Ue approva linee guida per certificato comune per i vaccinati covid

L'Ue ha adottato le linee guida per il certificato delle vaccinazioni Covid a livello europeo, per raggiungere un'interoperabilità a livello europeo. Il contenuto dei certificati di vaccinazione sarà uniforme, con lo stesso set di dati. L'iniziativa, arriva su indicazione della videoconferenza di coordinamento Covid dei leader Ue, di giovedì scorso. Intanto resta aperto il dibattito se il certificato, in futuro, potrà essere utilizzato come passaporto Covid.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
14:24

Perché i bambini rendono difficile raggiungere l’immunità di gregge

Per considerare al sicuro l’intera popolazione dal rischio Covid, una copertura vaccinale del 60-70% potrebbe non essere sufficiente. La maggiore contagiosità delle varianti del coronavirus può dover far alzare l’asticella e ampliare l’immunizzazione anche bambini e adolescenti per i quali i vaccini non sono ancora stati approvati.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
14:13

In Portogallo ospedali al collasso per ricoveri covid: Germania invia medici 

In Portogallo ospedali al collasso per ricoveri covid. "La situazione è terribile”, ha confermato il primo ministro, António Costa, avvertendo che ci vorranno alcune settimane prima che le cose possano iniziare a migliorare e sottolineando che dall'estero può arrivare solo un aiuto limitato. "Non ha senso alimentare l'illusione che non stiamo affrontando il momento peggiore", ha detto Costa. Con un totale di 668.951 casi confermati di Covid-19 e 11.305 decessi, tra cui un record di 293 morti mercoledì, il Portogallo ha la più alta media di sette giorni al mondo di nuovi casi giornalieri e decessi per milione di abitanti. Costa ha detto che la situazione è peggiorata in parte perché il suo governo ha allentato le misure restrittive tra Natale e la fine dell'anno, ma anche a causa della virulenza di una nuova variante del virus rilevata per la prima volta in Gran Bretagna. Intanto la Germania ha detto che invierà esperti medici militari in Portogallo per vedere che tipo di supporto possono dare anche attraverso il trasferimento di pazienti .

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
14:02

Gimbe: Solo il 14% degli italiani avrà vaccino covid entro aprile

A causa del crollo di forniture nel primo trimestre delle dosi disponibili di vaccino anti-covid in Italia la campagna vaccinale rallenta e così solo il 14% degli italiani riuscirà a essere vaccinato entro aprile: l'allarme arriva dalla Fondazione Gimbe. Inoltre, le analisi indipendenti della Fondazione Gimbe sui dati ufficiali rilevano che ben 350.548 dosi sono state somministrate a "personale non sanitario", una fascia – sottolinea la Fondazione indipendente – non prevista dal Piano vaccinale che per questa prima fase individua tre categorie prioritarie: operatori sanitari e sociosanitari (finora 67,1% dosi), personale ed ospiti delle RSA (finora 9,7% dosi), quindi persone dagli 80 anni (finora 0,9% dosi). E il "personale non sanitario" ha beneficiato di quasi un quarto delle dosi finora somministrate con enormi differenze regionali che in certi casi superano il 30%: Provincia Autonoma di Bolzano 34%, Liguria 39%, Lombardia 51%.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:53

In palestra ad allenarsi nostante le misure di blocco: tutti sanzionti con 400 euro di multa

Nell'ambito dei controlli disposti dal questore di Livorno per verificare l'osservanza alle direttive emanate in materia di prevenzione e contenimento della diffusione del virus Covid-19, la Polizia ha effettuato una verifica presso una palestra ‘trovando all'interno della struttura diverse persone intente ad allenarsi ma nessuna di esse è risultata essere un atleta agonista con relativo tesseramento. Per questo alle persone presenti è stata elevata la sanzione amministrativa da 400 euro. Nei confronti del titolare della palestra è stata invece contestata la reiterazione dell'inosservanza a quanto stabilito dal Dpcm che prevede il raddoppio degli importi dovuti. Il titolare lo scorso 28 novembre si era già reso responsabile della medesima violazione, non sospendendo l'attività della palestra

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:46

Nelle Marche 429 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore 

Nelle Marche sono 429 i casi di coronavirus nelle ultime 24 ore  a fronte di 4886 tamponi analizzati nell'ultima giornata per un tasso di positività stabile all'8.78%. Sono i dati del bollettino di oggi 28 gennaio sulla situazione epidemica in regione. Sono invece 34.124 le dosi del vaccino covid somministrate in regione.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:38

In Israele record di vittime covid nonostante il lockdown

In Israele record di vittime covid nonostante il lockdown. Secondo gli ultimi dati forniti dal ministero della Salute, Gennaio è stato il peggior mese della pandemia con il maggior numero di vittime segnalato nonostante l'imposizione di un terzo lockdown nazionale. Circa il 30% delle morti totali nel paese correlate al Coronavirus sono state registrate nel periodo dal 27 dicembre, primo giorno del lockdown, ad oggi. A dicembre, il bilancio delle vittime era di 3.222, mentre la cifra più recente ne riporta 4.612. Il 7 gennaio, oltre a bar, ristoranti e centri commerciali già fermi, sono state chiuse anche scuole e asili, ad eccezione dell'istruzione speciale. Tuttavia, i seminari religiosi nelle aree ultra ortodosse hanno ignorato queste disposizioni.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:24

Domani l'Ema approva il vaccino covid Astrazeneca

Il vaccino AstraZeneca
Il vaccino AstraZeneca

Arriverà domani l'attesa decisione dell'Ema sul vaccino covid Astrazeneca. Lo comunica la stessa agenzia europea del farmaco che ha annunciato una conferenza stampa per venerdì alle 15. Il Comitato per i farmaci ad uso umano (Chmp) dell'Ema è riunito dall'inizio della settimana e domani dovrebbe dare il via libera all'uso di emergenza del vaccino sviluppato dall'Università di Oxford le cui prime dose però tarderanno ad arrivare come confermato dall'azienda "A condizione che i dati presentati sulla qualità, la sicurezza e l'efficacia del vaccino siano sufficientemente solidi e completi e che l'azienda fornisca prontamente qualsiasi informazione aggiuntiva richiesta per completare la valutazione, il 29 gennaio il Chmp potrebbe fornire una raccomandazione sull'autorizzazione di questo vaccino" spiegano dall'Ema.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:15

Oggi in Veneto 572 nuovi positivi covid e 52 morti

Calano drasticamente i nuovi contagi da coronavirus in Veneto dopo il boom di casi di ieri dovuto al riconsegno dei voti dei casi dei precedenti giorni. Sono 572 infatti i nuovi positivi e 52 i decessi covi registrati inVeneto nelle ultime 24 ore. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero di questa mattina. I contagiati da marzo salgono a 309.909 e le vittime totali sono 8.809. Prosegue anche il trend di calo dei ricoverati sia in area non critica (-101), sia in Intensiva (-9).

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:10

Guerra dei vaccini, Regno unito: "Aiuteremo l’Ue se lo chiedono ma le nostre dosi non si toccano"

Il governo britannico è pronto a valutare "come poter aiutare" l’Ue, se richiesto, a compensare i ritardi sul programma di vaccinazioni anti-Covid, ma è assolutamente sicuro che le proprie forniture  siano "assolutamente" blindate. Lo ha ribadito oggi ai media il ministro Michael Gove. "Il nostro programma vaccinale si basa su forniture che sono state concordate e pagate e che saranno onorate", ha tagliato corto Gove. "Il nostro programma di vaccinazioni è stato concordato e garantito mesi fa con impegni su quantitativi di dosi prefissati e questo ci rende sicuri che esso andrà avanti esattamente come pianificato" ha aggiunto.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
13:04

Perché il vaccino di CureVac è tra i più promettenti contro il coronavirus

Il vaccino di CureVac si sta dimostrando tra i più promettenti contro il coronavirus. Tra i numerosi vaccini candidati in sviluppo contro il coronavirus SARS-CoV-2 uno dei più promettenti è il CVnCoV, messo a punto dalla casa biofarmaceutica tedesca CureVac. La preparazione si basa sull’RNA messaggero come i vaccini di Pfizer e Moderna. Ecco tutto ciò che sappiamo su efficacia, sicurezza e conservazione.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:59

In Europa somministrate 25 milioni di dosi di vaccino covid in 35 Paesi

In Europa somministrate 25 milioni di dosi di vaccino covid in 35 Paesi, lo ha comunicato l'Organizzazione mondiale della sanità rivelando però che il vecchio Continente ha raggiunto superato ormai anche i 700 mila morti covid dall'inizio dell'emergenza coronavirus. Un totale di 35 Paesi nella regione europea ha iniziato le vaccinazioni, somministrando 25 milioni di dosi" ha spiegato il direttore dell'Oms Europa Hans Kluge nel corso di un briefing con la stampa.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:43

Galli: "Con le scuole aperte i contagi covid salgono"

"Quando si dice che la scuola sia irrilevante non ci sto. Una metanalisi in 131 Paesi mostra che 28 giorni dopo la riapertura delle scuole intese in senso lato, abbiamo un 24% di aumento dell’Rt” lo ha spiegato Massimo Galli, direttore di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano. Il professore ha sottolineato che l’aumento del 25% si ottiene con situazioni che favoriscono la concentrazione di più di 10 persone. Secondo Galli l’apertura delle scuole e le elezioni di settembre hanno avuto un ruolo nel far ripartire la seconda ondata di Covid. “I ragazzi tra 14 e 18 anni hanno comunque una parte importante nel totale di coloro che sono infettati in età scolare: che si siano contagiati a scuola o meno, il tema merita attenzione” ha dichiarato l’esperto.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:26

In Alto Adige 562 nuovi casi covid nell'ultima giornata e 4 decessi

Sono 562 i nuovi casi di coronavirus in alto Adige nelle ultime 24 ore e 4 i decessi covid registrati nella provincia di Bolzano nell'ultima giornata. Sono i dati del bollettino di oggi 28 gennaio sula situazione epidemica nella provincia autonoma. Nel dettaglio, i laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.480 tamponi pcr e registrati 271 nuovi casi positivi, ai quali vanno aggiunti 291 test antigenici positivi su 5.287 effettuati. In lieve calo i ricoveri con 216 persone nei normali reparti ospedalieri 153 nelle cliniche private 153 e 30 in terapia intensiva. Per la prima volta oltre 13.500 altoatesini  si trovano in quarantena.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
12:16

Vaccini covid: nessuna soluzione per ritardi di AstraZeneca

Ancora nessuna soluzione in vista per ritardi dei vaccini anti cvid annunciati da AstraZeneca, anche se proseguono i contatti on l'Ue per sbloccare la situazione caratterizzata da uno scontro acceso tra le due parti. Secondo quanto si apprende, Bruxelles giudica costruttivo il tono usato ieri dall'azienda durante la riunione del Comitato direttivo perché il vertce ha partecipato il Ceo, Pascal Soriot, a differenza di quanto annunciato nei contatti pomeridiani. Per il momento, tuttavia, l'azienda non ha avanzato proposte per rimediare ai tagli. La Commissione Ue resta inoltre in attesa di una risposta in merito alla richiesta di pubblicare il contratto.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:53

Oms Europa: "La variante covid inglese in 33 Paesi, quella sudafricana in 16"

La variante covid inglese identificata finora in 33 Paesi europei, quella sudafricana in 16, lo ha comunicato l'Organizzazione mondiale della sanità. "Ad oggi sono 33 i Paesi europei che hanno segnalato casi della variante inizialmente identificata nel Regno Unito. Mentre 16 hanno segnalato i primi casi di variante individuata per prima in Sud Africa" ha affermato Hans Kluge direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa, nella conferenza stampa sull'aggiornamento della situazione epidemiologica nel vecchio continente.  "Diversi ospedali, scuole e strutture assistenziali a lungodegenza hanno segnalato focolai che coinvolgono queste nuove varianti" ha aggiunto Kluge

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:33

Covid, smart working per la pubblica amministrazione fino al 30 aprile

Smart working per la pubblica amministrazione fino al 30 aprile a causa dell'emergenza covid. Il ministero della Pubblica amministrazione ha prorogato lo smart working per i dipendenti pubblici, al 50%, fino al 30 aprile. L’attuale scadenza era quella del 31 gennaio: con il rinnovo il lavoro agile potrà essere effettuato senza accordi individuali specifici fino al termine dello stato d’emergenza che per ora è in scadenza, appunto, a fine aprile.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:18

Ospedale Bambino Gesù: nel 99% dei vaccinati anticorpi 21 giorni dopo la prima dose

Buone notizie dal fronte vaccini covid in Italia, dal primo monitoraggio tra gli operatori sanitari dell'Ospedale Bambino Gesù, infatti è emerso che a 21 giorni dalla somministrazione della prima dose del vaccino anti-SarCov2, il 99% dei vaccinati ha sviluppato anticorpi contro il virus. Sette giorni dopo la seconda dose, gli anticorpi sono stati sviluppati dal 100% dei vaccinati finora valutati. Ad oggi, al Bambino Gesù la prima dose è stata data a quasi 3.000 operatori sanitari negativi (mai entrati in contatto col virus), la seconda dose a 1.425.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
11:10

Report Gimbe: "Contagi in calo ma ricoveri ancora sopra la soglia"

Nella settimana 20-26 gennaio abbiamo assistito a un sostanziale calo dei contagi da coronavirus e di tutti gli indici connessi ma i ricoveri per covid restano sopra la soglia critica, è quanto evidenzia l'aggiornamento del monitoraggio della Fondazione Gimbe sull'andamento della pandemia da coronavirus in Italia. Dai dati emerge un calo anche dei ricoveri ospedalieri che però sono sopra la soglia di saturazione in 6 regioni. Sul piano vaccinale invece si sottolineano le notevoli differenze regionali e sopratutto il 22,3% delle dosi finito a "personale non sanitario", categoria formalmente non prevista dal piano vaccinale. La Fondazione Gimbe lancia l’allarme: con le forniture attuali di vaccino anti Covid delle diverse aziende farmaceutiche solo il 14% della popolazione (circa 8,278 milioni di persone) potrà completare le due dosi del ciclo vaccinale, ma questo avverrà non prima della metà o addirittura della fine di aprile.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:58

Epidemiologo Forastiere: “Lockdown a febbraio per far calare i contagi, solo zone rosse sono efficaci”

In contagi scendono troppo lentamente perché "zone gialle e arancioni non incidono su curva, solo le regioni in rosso hanno avuto una discesa rapida", quindi per far scendere la curva occorre "un lockdown deciso, programmato, magari che duri un mese", è quanto sostiene l'epidemiologo Francesco Forastiere, professore all'Imperial Collage di Londra e direttore scientifico della rivista ‘Epidemiologia e prevenzione. "Osserviamo quello che è accaduto nella prima fase nella scorsa primavera, solo un lockdown totale può far scendere i casi in modo radicale e completo" analizza Forastiere all'Adnkronos Salute, aggiungendo: "Se osserviamo quello che è accaduto a novembre-dicembre, solo le regioni con colore rosso hanno avuto una discesa rapida della curva epidemica. Il lockdown è un sacrificio indispensabile per poter riprendere in modo sistematico il tracciamento dei contatti. Febbraio è un mese ancora critico per le sindromi influenzali, anche se per ora c'è stata una drastica riduzione dei casi di influenza. E poi c'è una situazione internazionale critica, il mondo intero è in allarme e i Paesi a noi vicini hanno livelli inaccettabili di circolazione del virus, e ci sono le varianti che possono essere più contagiose e letali".

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:31

Chi sono gli immuni al coronavirus: “Persone con più interferoni”

Il professor Giuseppe Novelli, genetista di fama internazionale ed ex rettore dell’Università di Tor Vergata: “Dall’inizio della emergenza sanitaria abbiamo notato che non tutti si ammalano allo stesso modo: ci sono infatti gli asintomatici, quelli che riportano sintomi lievi e purtroppo anche coloro che devono essere ricoverati in terapia intensiva”. A fare la differenza potrebbe essere la quantità di interferoni prodotta dagli organismi delle persone.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
10:19

In Russia 19.138 casi di coronavirus in 24 ore, Mosca la più colpita ma si riapre

Sono 19.138 i nuovi casi di coronavirus registrati in Russia nelle ultime 24 ore e 575 le persone morte a causa della malattia. Lo riporta il centro operativo nazionale anticoronavirus, confermando che la zona con più contagi resta quella di Mosca dove però si riapre tutto come annunciato nelle scorse ore il sindaco. Nell'area della capitale russa sono 2.897 i nuovi casi. Stando ai dati ufficiali, dall'inizio dell'epidemia in Russia sono stati accertati 3.793.810 contagi e 71.651 decessi covid.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:57

Germania, Ministro della sanità: "Saranno 10 settimane molto difficili per carenza di vaccini covid"

"Passeremo altre 10 settimane molto difficili per carenza di vaccini" lo ha spiegato il ministro della sanità tedesco Jens Spahn. "La produzione di vaccini non può essere aumentata in quattro settimane. Se si riuscirà ci vorranno mesi" ha spiegato il rappresentante del governo tedesco, aggiungendo: "Dovremmo spendere questo tempo lavorando insieme tra governi federale e statale sulla questione"

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:42

Pfizer: "Vaccino funziona contro varianti covid sudafricana e inglese"

Pfizer e BioNTech hanno confermato che il vaccino sviluppato contro il Covid è efficace anche contro le varianti individuate di recente nel Regno Unito e in Sudafrica. "Le piccole differenze" rilevate nei test che hanno messo a confronto il coronavirus originale con le mutazioni "difficilmente porteranno ad una significativa riduzione dell'efficacia del vaccino", ha affermato l'azienda farmaceutica. Buone notizie sul fronte vaccini arrivano anche dagli StatiUniti, uno dei primi paesi ad avviare la campagna vaccinale e quindi con più dati a disposizione per i monitoraggi. Secondo quanto fanno sapere i i Cdc (Centers for Disease Control), infatti, un primo monitoraggio sulla sicurezza dei vaccini è stato "rassicurante" perché a diverse settimane dall'inizio della campagna di vaccinazione sono rarissimi i casi di grave reazione allergica e non ci sono evidenze di decessi nelle case di cure collegati alle vaccinazione

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:22

Coronavirus Toscana, 620 nuovi casi su 16.117 test nelle ultime 24 ore

Sono 620 i nuovi casi di coronavirus in Toscana nelle ultime 24 ore a fronte di 16.117 teste analizzati nell'ultima giornata. Lo ha comunicato il governatore della regione Toscana Eugenio Giani anticipando i dati completi dell'andamento del contagio in regione. "I nuovi casi positivi registrati in Toscana sono 620 su 16.117 test di cui 9.642 tamponi molecolari e 6.475 test rapidi" ha spiegato Giani sulla sua pagina Facebook, aggiungendo: "Il tasso dei nuovi positivi è del 3,85%". Sono 16 invece i decessi covid nell'ultima giornata. L'età media dei 620 nuovi positivi odierni è di 44 anni circa. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 119.929 (90,3% dei casi totali). Gli attualmente positivi sono oggi 8.674, +3,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 772 (7 in meno rispetto a ieri, meno 0,9%), 100 in terapia intensiva (3 in meno rispetto a ieri).

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
09:09

Le Regioni che potrebbero uscire dalla zona arancione da domenica

Nel fine settimana la mappa dell’Italia potrebbe cambiare nuovamente colore. Le modifiche dovrebbero arrivare per domenica 31 gennaio. Al momento i dati sembrerebbero incoraggianti e dalla settimana prossima potremmo avere più Regioni in zona gialla. Resta invece ancora lontana la zona bianca. Veneto e Piemonte potrebbero tornare in zona gialla, così come la Liguria. Il presidente della Sardegna, Christian Solinas, ha detto di essere pronto a presentare un ricorso contro il governo se la Regione non tornerà in zona gialla dalla prossima settimana. Ecco quali potrebbero essere le Regioni pronte ad abbandonare la zona rossa e arancione.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:55

I vaccinati covid in Italia: oltre 1,3 milioni di prime dosi e 293mila richiami

Sono oltre 1,6 milioni le dosi di vaccino anti covid somministrate in Italia fin ad oggi secondo l'ultimo aggiornamento del report del Ministero della salute e del commissario all'emergenza coronavirus. Nel dettaglio fino ala serata di ieri son state somministrate 1.308.831 di prime dosi e 293.501 seconde dosi . I nuovi vaccinati ieri sono stati 9.841 mentre i richiami sono stati 66.879

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:38

Vaccino AstraZeneca approvato in Sudafrica, prime dosi da febbraio

Il Vaccino AstraZeneca contro il coronavirus è stato approvato anche in Sudafrica. Le autorità locali hanno dato il via all'uso di emergenza il vaccino anti Covid di AstraZeneca e ora si preparano a fare altrettanto con quelli di Pfizer e Johnson & Johnson. Lo ha reso noto l'autorità nazionale di regolamentazione dei prodotti sanitari (SAHPRA), secondo quanto riporta la Cnn. Il primo milione di dosi del vaccino di AstraZeneca, ha detto il ministro della Sanità Zweli Mkhize, arriverà dall'India lunedì 1 febbraio. Il Sudafrica è il Paese africano più colpito dal coronavirus, con oltre 1,4 milioni di casi dall'inizio della pandemia e 41mila morti.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
08:14

Immunologo Le Foche: "Avremo bisogno delle mascherine almeno fino all'autunno"

"Il virus sta circolando. Io credo che tutti noi dovremo portare la mascherina almeno fino al prossimo autunno. Tutto dipenderà dalla percentuale di italiani vaccinati" lo ha spiegato Francesco Le Foche, immunologo della Sapienza al Corriere della Sera. "Le persone anziane devono uscire di casa il meno possibile visto che per loro la vaccinazione è slittata di qualche settimana. Devono avere ancora pazienza" ha aggiunto l'esperto. "I ritardi andavano messi in conto. Questi vaccini sono stati sviluppati a velocità record ed è normale che ci siano ora difficoltà organizzative da parte delle aziende farmaceutiche. Non sono pillole che si possono produrre ovunque. Servono impianti specializzati, attrezzati di bioreattori. Non c’è spazio per l’improvvisazione. Qualcuno suggerisce di riconvertire aziende, ma ci vorrebbero mesi. Le dosi servono adesso" ha aggiunto Le Foche

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:56

In tutta Europa verso nuove strette per l’emergenza covid

Anche se i contagi son in calo l’incidenza dei contagi da coronavirus resta alta e in tutta Europa si va verso nuove strette per l’emergenza covid. In Francia, dove il Senato ha prorogato stato di emergenza al 3 maggio, "Sono allo studio diversi scenari" e tra questi c'è anche quello di un "lockdown molto rigido", ha detto il portavoce del governo di Parigi al termine del consiglio dei ministri. "Il coprifuoco alle 18 su tutto il territorio nazionale sta avendo una efficacia relativa e non frena abbastanza" il virus, ha aggiunto.

In Germania si studiano limitazioni di viaggio e maggiori controlli alle frontiere, il Belgio, invece, ha disposto fino al 1 marzo il divieto di viaggi non essenziali all'estero. Il Portogallo ha sospeso tutti i voli con il Brasile per la variante covid e non esclude la necessità di dover trasferire i pazienti in altri Paesi europei.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:47

Nelle Americhe oltre un milione di morti covid

Nelle Americhe oltre un milione di morti covid. Lo fa sapere l'Organizzazione Panamericana della Sanità secondo cui questa cifra segna una "tragica pietra miliare" nella regione. "La perdita di oltre un milione di persone a causa di questo virus dovrebbe servire come appello urgente: dobbiamo fare di più per proteggere noi stessi e gli altri" ha dichiarato il direttore dell'organizzazione, Carissa Etienne. I Paesi più colpiti restano gli Usa e il Brasile ma oltre 40mila decessi si registrano anche in Colombia , Argentina  e Perù

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:39

Ritardi vaccino covid, Pfizer: "L’Italia avrà le sue fiale anche se ci fa causa"

“Pfizer non favorisce gli Usa. L’Italia avrà le sue fiale anche se ci fa causa", lo ha dichiarato l'ad di Pfizer Italia rispondendo al commissario all'emergenza Covid Domenico Arcuri che ha annunciato il ricorso a vie legali per i ritardi delle consegne delle fiale previste che hanno indotto a un rallentamento sostanziale nella campagna vaccinale del nostro Paese. "Noi rispettiamo sempre i patti, i prezzi sono segreti ma garantiamo il vaccino a tutti" ha dichiarato Päivi Kerkola a Repubblica, rispondendo ale accuse di dirottamento degli stock di vaccino verso Paesi che lo pagano a un prezzo più alto. "L'attuale aumento della produzione, che andrà ad accelerare nelle prossime settimane, permetterà di soddisfare la domanda di dosi a livello globale" ha aggiunto l'amministratore delegato del casa farmaceutica.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:34

Nel Regno Unito numeri in calo ma incidenza alta: blocco covid almeno fino all'8 marzo 

Nel Regno Unito numeri del contagio in calo ma incidenza ancora alta , per questo il blocco covid sarò prolungato almeno fino all'8 marzo, lo ha spigato il primo ministro britannico Boris Johnson smentendo ogni voce sulla riapertura delle scuole. uno studio dell'Imperial College di Londra ha rilevato che i numeri dei contagiati dal coronavirus sono al massimo da maggio. Gli autori dello studio, noto come REACT-1, hanno affermato di aver scoperto che qualsiasi effetto del lockdown inglese, introdotto il 5 gennaio, è stato lento nell'abbassare il numero delle infezioni, con l'impatto non uniforme tra le regioni.

A cura di Antonio Palma
28 Gennaio
07:24

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, giovedì 28 gennaio

Torna a salire i contagi da coronavirus in Italia dove i  nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore sono stati 15.204 secondo l'ultimo bollettino diffuso dal ministero della Salute sulla situazione epidemiologica del nostro Paese. Dall’inizio dell’epidemia di Covid-19 nel nostro Paese i contagi sono 2.501.147. Nell’ultima giornata sono stati registrati 467 morti per Covid (ieri erano 541), per un totale di 86.889 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. I guariti salgono a 1.936.289 (+19.172). I casi attualmente positivi sono 477.969, di cui 21.161 ricoverati in ospedale, mentre i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 2.352. I test effettuati nelle ultime 24 ore, considerando sia i tamponi molecolari che quelli antigenici, sono stati 293.770. Ecco i dati regione per regione :

Lombardia: +2.293

Veneto: +2.385

Piemonte: +821

Campania: +1.178

Emilia Romagna: +923

Lazio: +1.338

Toscana: + 502

Sicilia: +996

Puglia: +1.233

Liguria: +268

Friuli Venezia Giulia: +360

Marche: +466

Abruzzo: +344

Sardegna: 251

P.A. Bolzano: +548

Umbria: +415

Calabria: +263

P.A. Trento: +242

Basilicata: +76

Molise: +63

Valle d'Aosta: +17

Continua al campagna vaccinale in Italia nostante i ritardi nelle consegna delle dosi. Nel nostro Paese  vaccinate completamente contro il coronavirus oltre 290.000 persone mentre sono oltre 1,6 milioni le dosi somministrate. Proprio sui ritardi nelle consegne ha risposto al commissario all'emergenza Covid Domenico Arcuri l'ad di Pfizer Italia. “Pfizer non favorisce gli Usa. L’Italia avrà le sue fiale anche se ci fa causa" ha dichiarato infatti Päivi Kerkola, amministratrice delegata di Pfizer Italia che parla a nome e per conto dell'azienda dopo che Arcuri ha annunciato ricorso a vie legali anche in sede comunitaria.

Proprio l'Ue invece è impegnata nelle stesse ore nella battaglia contro l'altra casa farmaceutica produttrice di vaccini anti covid Astrazeneca. C0è stato uno "Scambio costruttivo con il Ceo di AstraZeneca Pascal Soriot sulle consegne del loro vaccino dopo l'approvazione. L'Ue rimane unita e ferma. Devono essere rispettati gli obblighi contrattuali, i vaccini devono essere consegnati ai cittadini dell'Ue"ha spiegato la  commissaria europea alla salute Stella Kyriakides dopo l'ennesima riunione tra Ue e azienda. "Ci rammarichiamo per la continua mancanza di chiarezza sul programma di consegna e chiediamo ad AstraZeneca un piano chiaro per la consegna rapida della quantità di vaccini che abbiamo riservato per il primo trimestre. Lavoreremo con l'azienda per trovare soluzioni e fornire rapidamente vaccini", ha aggiunto.

Nel mondo oltre cento milioni di contagi e 1,2 milioni di morti covid. Tornano le misure di lockdown e le chiusure dei confini in molti Paesi. Il Portogallo sospende tutti i collegamenti aerei col Brasile e la Norvegia chiude i confini ai non residenti nel Paese. In Gran Bretagna obbligo di quarantena sorvegliata in hotel per chi arriva da 22 paesi.

A cura di Antonio Palma
26032 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni