Covid 19
26 Gennaio 2022
07:05
AGGIORNATO26 Gennaio

Le notizie del 26 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul Covid in Italia e nel mondo di mercoledì 26 gennaio 2022.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19
26 Gennaio
22:52

Scuola, presidi: 32% di classi dell'infanzia in Dad

Secondo un sondaggio dell'Anp, associazione dei dirigenti scolastici, al 21 gennaio il 32% di classi erano in Dad nella scuola dell'infanzia e 23% nella primaria. "Per quanto riguarda la secondaria – spiega il presidente Antonello Giannelli – di primo e secondo grado, con una popolazione in larga parte vaccinata, la percentuale di Dad scende al 9% cui si contrappone un 29% di classi in Ddi (modalità che non è presente nell'infanzia e nella primaria) per un totale di 38% di classi in qualche modo assenti. Per il personale docente e ATA la media nazionale degli assenti si attesta al 7%". Al sondaggio hanno partecipato 1.300 dirigenti.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
22:27

Vaccino covid: in Italia 125 milioni e mezzo di dosi somministrate

Sono 125.492.115 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 99,9% del totale di quelle consegnate pari finora a 125.653.636 (nel dettaglio 84.764.871 Pfizer/BioNtech, 23.468.721 Moderna, 11.544.738 Vaxzevria-AstraZeneca, 4.026.014 Pfizer pediatrico e 1.849.292 Janssen). E' quanto emerge dal report del Commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 20.45. In particolare, sono state somministrate 31.350.092 dosi addizionali/richiamo (booster) al 79,29% della popolazione potenzialmente oggetto di tali somministrazioni che ha ultimato il ciclo vaccinale da almeno quattro mesi. Le persone che hanno avuto almeno una prima dose sono 48.821.302, il 90,39% della popolazione over 12 mentre quelle che hanno completato il ciclo vaccinale sono 47.136.472, pari all'87,27% della popolazione over 12. I guariti in totale sono 830.296, l'1,54% della popolazione over 12 guarita da al massimo sei mesi.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
22:01

Bonaccini: "Dobbiamo somministrare il vaccino covid a scuola"

"Vogliamo spingere sempre di più sulle vaccinazioni per i ragazzi e i bambini, perché sono sicure e proteggono dal virus loro e, soprattutto, i loro cari, garantendo una convivenza con il virus. Per questo, chiediamo la possibilità di vaccinare all’interno degli istituti scolastici, in accordo con i dirigenti e l’Ufficio scolastico regionale”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, in un lungo post sul suo profilo Facebook, in cui ribadisce la necessità di semplificare le regole legate alla scuola, in questa fase di lotta alla pandemia da Covid-19, avanzando alcune proposte, tra cui la possibilità di somministrare le dosi anche negli istituti scolastici.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
21:13

In Spagna le Regioni chiedono la riduzione della quarantena per i positivi

I governi di alcune regioni spagnole si sono dichiarate a favore di studiare una riduzione delle quarantene per Covid, che attualmente sono di sette giorni come minimo per le persone positive, secondo quanto manifestato da alcuni esponenti di questi esecutivi. "In molti casi può essere sufficiente un periodo inferiore ai sette giorni", ha affermato per esempio il portavoce del governo di Madrid, Enrique Ossorio, secondo quanto raccolto dalle agenzie di stampa iberiche. Per il momento però, il governo centrale non sembra essere d'accordo. "È un dibattito ancora assolutamente non maturo", ha affermato la ministra della Sanità, Carolina Darias, aggiungendo: "Credo che sia necessario tenere ben presente in che situazione ci troviamo,  l'incidenza dei casi è ancora elevata, sebbene i contagi siano in fase di "lieve calo".

A cura di Ida Artiaco
26 Gennaio
21:02

Tunisia proroga coprifuoco per due settimane

Per far fronte ad una nuova ondata di contagi Covid la Tunisia proroga per altre due settimane il coprifuoco dalle 22 fino alle 5 del mattino. Lo ha annunciato la presidenza del governo di Tunisi precisando che la decisione è stata adottata seguito di una riunione del consiglio dei ministri, che ha tenuto conto delle raccomandazioni del comitato scientifico per la lotta al coronavirus. Rimangono in vigore il divieto di assembramenti all'aperto e al chiuso, l'intensificazione del controllo del pass sanitario oltreché il rafforzamento delle operazioni di vaccinazione di massa. Sconsigliati anche i viaggi all'estero se non assolutamente necessari, mentre consigliato è il telelavoro. La presidenza del governo ha indicato inoltre che è necessario rispettare il protocollo sanitario, per quanto riguarda l'uso della mascherina, il distanziamento fisico e la ventilazione degli spazi chiusi.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
20:48

Struttura Commissario Covid: buona disponibilità di monoclonali, prossima settimana altri arrivi

La ripartizione nelle Regioni dei farmaci monoclonali è del ministero della Salute. E' quanto precisano fonti della struttura del Commissario per l'Emergenza Francesco Figliuolo sottolineando che l'esigenza dei farmaci monoclonali nelle singoli regioni è monitorata dal ministero della Salute il quale a sua volta, tramite l'Aifa, ne richiede l'acquisto alla struttura commissariale. In ogni caso al momento, fanno notare le stesse fonti, c'è una “buona disponibilità” di farmaci di questo tipo e nella prossima settimana ci saranno ulteriori integrazioni.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
20:23

Fit: "Nelle tabaccherie solo controlli a campione sul Green Pass, Governo ha accolto le richieste"

Il governo ha "accolto le istanze della categoria, presentate nel corso dell'incontro con il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, ha esentato i tabaccai dall'obbligo di verifica puntuale di tutti i Green pass all'ingresso della rivendita". Lo afferma in una nota la Fit. "Ringraziamo il Governo e in particolar modo il sottosegretario Costa non solo per aver compreso le nostre ragioni – dice il Presidente Nazionale della Federazione Italiana Tabaccai Giovanni Risso – ma anche per aver provveduto con tempestività attraverso la risposta ad un quesito presentato dalla Federazione". "Sapere di poter effettuare i controlli a campione sui Green Pass della clientela rende possibile svolgere al meglio il nostro lavoro, nel rigoroso rispetto delle regole e agevola la vita ai cittadini. Si tratta – conclude Risso – di un giusto compromesso tra le ragioni, mai messe in discussione, del Governo e quelle della categoria".

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
20:05

Da febbraio basterà Green Pass per arrivi da Ue, nuova ordinanza di Speranza 

Da febbraio basterà Green Pass per arrivi da Paesi Ue. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che proroga le misure per gli arrivi dall'estero. Per i viaggiatori provenienti dai Paesi dell'Unione Europea però sarà sufficiente il Green Pass. Nella stessa ordinanza vengono inoltre prorogate ed estese le misure relative ai corridoi turistici che riguarderanno anche ulteriori destinazioni. Le ulteriori destinazioni dei corridoi turistici indicate nell’ordinanza del ministro della Salute sono: Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (limitatamente all'isola di Phuket), Oman e Polinesia francese.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
20:02

A Napoli 303 ricoveri covid in due settimane: saturi gli ospedali

La situazione dei posti letto nei Covid Hospital di Napoli è al limite, dai dati della pandemia emerge una condizione di saturazione dei posti letto un po' ovunque, sia in terapia intensiva sia in degenza ordinaria.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
19:42

Al Festival di Sanremo positivo un operaio impegnato nell'allestimento

Un operaio che lavora all'allestimento del Festival di Sanremo è risultato positivo oggi al tampone. Come da protocollo sarà sottoposto anche a test molecolare. Artisti e addetti ai lavori, che entrano al Teatro Ariston, vengono sottoposti a controllo, ogni settantadue ore. L'operaio in questione era asintomatico. Nei giorni scorsi era stato trovato positivo anche un orchestrale Rai.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
19:33

Fiaso: scendono ricoveri per covid, salgono quelli di pazienti col virus

La curva dei ricoveri si sta raffreddando ma è possibile individuare una differenza tra due categorie di pazienti: diminuiscono del 2,5% i pazienti “per Covid”, ovvero coloro che hanno sviluppato la malattia da Covid e presentano sintomi respiratori e polmonari, mentre aumentano del 6,7% i pazienti “con Covid”, cioè positivi al virus ma in ospedale per la cura di altre patologie. È quanto emerge dall'ultimo report degli ospedali sentinella della Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere. La rilevazione è stata effettuata in data 25 gennaio.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
19:14

Le province italiane con il maggior numero di casi Covid oggi, Regione per Regione

Quali sono le province che oggi hanno fatto registrare il maggior numero di casi Covid-19 in Italia? La prima è quella di Roma, seguita da Milano e Napoli. Contagi in aumento stabilmente alti a Bolzano e a Verona, che hanno tra le incidenze più alte d’Italia. Ecco tutti i dati di oggi 

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
19:03

Ricciardi: "Vaccinare l’Africa è interesse di tutti, virus cambia velocemente"

Walter Ricciardi, Oms (Immagine di repertorio)
Walter Ricciardi, Oms (Immagine di repertorio)

"Non si era mai visto nella storia un virus che avesse tre varianti di preoccupazione in un anno. Non si ha la piena consapevolezza della velocità della variabilità che, appunto, porta alle varianti. Vaccinare l’Africa è interesse di tutti, anche per questo”. Lo ha detto Walter Ricciardi, professore di Salute Pubblica all'Università Cattolica del Sacro Cuore e consigliere del ministro della Salute per la pandemia, nel corso dell'incontro organizzato da Fiera Roma e Amref “Salute e sviluppo: l'impegno per l'Africa”.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
18:51

Oms, salgono segnalazioni Omicron 2, ma restano minoritarie

L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nel suo ultimo aggiornamento settimanale spiega che “Un certo numero di Paesi ha segnalato recenti aumenti nella quota di sequenze attribuite a BA.2”, Omicron 2. Ma la ’versione 1’, cioè BA.1, rimane ancora incontrastata. Rappresenta infatti all’interno della famiglia Omicron il 98,8% delle sequenze presentate alla piattaforma Gisaid al 25 gennaio 2022. “Tutte queste varianti sono monitorate sotto l’ombrello di Omicron”.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
18:43

Crisanti: "Una settimana per capire se picco contagi superato o piccola ripresa"

“Siamo sul plateau della curva di Omicron in Italia? Insomma. Ieri ci sono stati dei segni di aumento dei casi, ma comunque penso di sì”. Sarà questa, dice il virologo Andrea Crisanti, la settimana decisiva per capire se l’ultima maxi ondata di Covid-19, sostenuta dal nuovo mutante di Sars-CoV-2, ha preso la direzione sperata, quella che porta alla fine. “Penso che questa settimana – spiega all’Adnkronos Salute il direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell’università di Padova – sicuramente sapremo se abbiamo scavallato il picco o se abbiamo probabilmente una piccola ripresa legata alle scuole”, cioè alla ripresa delle lezioni dopo le feste natalizie, che è stata peraltro accompagnata anche da un’intensa attività di testing.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
18:29

Ministro Gelmini: "Dopo due anni di pandemia bisogna semplificare le misure misure anti-Covid"

"Dopo due anni di pandemia trovo corretto parlarne, con buonsenso, per aggiornare e semplificare le misure, anche in considerazione degli ottimi risultati raggiunti grazie alla campagna vaccinale" Lo scrive il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini su Facebook dopo un incontro con il presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga. "Abbiamo fatto il punto sul Pnrr – aggiunge il ministro – sui progetti bandiera per le Regioni e sul rilancio delle montagne. E per quanto riguarda il Covid, abbiamo discusso della posizione dei governatori sul superamento del sistema a colori".

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
18:16

Covid Sicilia, oggi 7.917 nuovi casi e 51 decessi 

Sono 7.917 i nuovi casi di Covid19 registrati oggi in Sicilia a fronte di 50.327 tamponi processati nele ultime 24ore . Il tasso di positività scende al 15,7%. Gli attuali positivi sono 226.104 con un aumento di 5.811 casi. I guariti sono 2.055 mentre le vittime sono 51 e portano il totale dei decessi a 8.336. Sul fronte ospedaliero sono 1.615 ricoverati, con 47 casi in meno rispetto a ieri; in terapia intensiva sono 155, tre in meno rispetto a ieri. La regione Sicilia comunica però che i decessi riportati in data odierna si riferiscono ai seguenti giorni: N. 1 il 26/01/22 – N. 10 il 25/01/22 – N. 26 il 24/01/22 – N. 3 il 23/01/22 – N. 4 il 22/01/22 – N. 2 il 21/01/22 – N. 1 il 17/01/22 – N. 2 il 15/01/22 – N. 1 il 11/01/22 – N. 1 il 06/01/22

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
18:00

Regno Unito, altri 102mila casi e 346 morti in 24 ore

Nel Regno Unito si contano altri 102.292 nuovi casi di Covid-19 e 346 morti nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il governo britannico. Ieri i contagi erano stati più di 94 mila e i decessi 439.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
17:47

Covid Lazio, oggi 14987 casi e 18 morti

Sono 14.987 i nuovi casi di coronavirus registrati nel Lazio nelle ultime 24 ore. Lo ha dichiarato la Regione nel bollettino di oggi, martedì 26 gennaio 2022. Sono stati processati 24.122 molecolari e 75.229 antigenici per un totale di 99.351 test. Le persone decedute sono 18, le guarite 10.617. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'15%. I casi nella città di Roma sono 7.968, nelle province 3.380. "I dati su basi settimanale inducono a una stabilizzazione – ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato – bassa la probabilità di un cambio di colore".

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
17:34

Covid Campania, oggi 12.854 contagi e 43 morti

Sono 12.854i nuovi positivi a Covid in Campania nelle ultime 24 ore, a fronte di 90.530 tamponi analizzati nei laboratori regionali. Lo ha comunicato l'Unità di Crisi della Protezione Civile della Regione Campania nel consueto bollettino quotidiano sull'andamento della pandemia. Dei nuovi casi emersi, 4.096 sono risultati positivi a 32.786 tamponi molecolari, mentre i restanti 8.758 sono risultati positivi a 57.744 tamponi antigenici rapidi.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
17:27

Covid Lombardia, oggi 27.808 contagi e 74 morti

Sono 27.808 i nuovi casi giornalieri di Coronavirus registrati oggi in Lombardia a fronte di 208.039 tamponi eseguiti. Lo riporta il bollettino di mercoledì 26 gennaio 2022 . Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati altri 74 decessi. Diminuiscono i casi rispetto a ieri, a fronte però di un numero minore di tamponi: ieri in Lombardia i contagi giornalieri di Coronavirus erano stati 28.372 su 253.197 tamponi. A livello di ricoveri, calano quelli nei reparti d'area medica degli ospedali e calano quelli in terapia intensiva.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
17:21

Bollettino covid, oggi ricoveri in calo

Per quanto riguarda i pazienti positivi ricoverati in ospedale per Covid-19, dal bollettino di oggi, mercoledì 26 gennaio, ci sono buone notizie: in terapia intensiva si registrano 26 pazienti in meno per un totale di 1.665 e 123 ingressi del giorno mentre nei reparti ospedalieri ci sono 36 pazienti in meno per un totale di 20.001.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
17:12

Covid Italia oggi 167.206 casi e 426 morti: il bollettino

Sono 167.206 i casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore, in leggero calo rispetto ai 186.740 contagi di ieri. Sono 426 invece i morti covid nell'ultima giornata. Sono stati effettuati 1.097.287 tamponi tra antigenici e molecolari. Il tasso di positività si attesta al 15,2% (+1,9%). Sono  questi i dati del bollettino covid di oggi mercoledì 26 gennaio.

A cura di Antonio Palma
26 Gennaio
16:58

Tenta di prendere aereo con Green Pass falso, 28enne denunciato

Un 28enne di Bergamo è stato denunciato dalla Polizia di Stato per aver cercato di salire su un aereo diretto dall'aeroporto di Milano Linate in Spagna utilizzando il Green Pass di un'altra persona. Ai controlli d'imbarco il ragazzo ha mostrato una certificazione verde riportante un nome diverso da quello presente sul biglietto. Quando il personale di terra hanno notato la discrepanza, il 28enne ha provato a scappare ma è stato bloccato dagli agenti della polizia di frontiera che lo hanno accompagnato nei loro uffici. Qui il 28enne ha ammesso di non avere il Green Pass in quanto "convintamente contrario" al passaporto sanitario e di averne acquistato uno su internet. Durante la perquisizione, infine, è stato trovato con alcuni grammi di marijuana nascosti in una tasca della valigia. Per questo motivo è stato sanzionato.

A cura di Ida Artiaco
26 Gennaio
16:49

Green pass: proroga durata allo studio del Governo ma previo parere scienziati

La proroga della durata del Green Pass per chi ha completato il ciclo vaccinale, comprensivo di dose booster, è allo studio del Governo. A quanto si apprende da fonti vicine al Ministero della Salute, si sta certamente valutando l'allungamento del green pass da richiamo. Ma una qualunque decisione sulla durata effettiva, nove mesi, 12 o oltre, deve essere prima presa in esame dal punto di vista scientifico.

A cura di Ida Artiaco
26 Gennaio
16:29

Iss: "80 anni età media morti, più alta per vaccinati"

L'età media dei deceduti e positivi al Covid in Italia è di 80 anni, la maggior parte è stata ricoverata in ospedale ma non in terapia intensiva e i deceduti vaccinati hanno un'età media più alta e più patologie preesistenti rispetto a quelli non vaccinati. Sono alcuni dei dati emersi dall'aggiornamento del report decessi, basato sui dati della Sorveglianza Integrata e su un campione di cartelle cliniche di pazienti deceduti con positività al SARS-CoV-2, appena pubblicato dall'Istituto superiore di sanità.

In particolare, dal dossier emerge che le persone morte in Italia per Covid-19 avevano in media 3,7 patologie pregresse. Complessivamente, 246 pazienti (2,9% del campione) non presentavano patologie, 955 (11,3%) presentavano una patologia, 1.512 (17,9%) ne avevano 2 e 5.723 (67,8%) presentavano 3 o più patologie preesistenti. "Nei pazienti deceduti trasferiti in terapia intensiva il numero medio di patologie osservate è di 3,0. Nelle persone che non sono state ricoverate in terapia intensiva il numero medio di patologie osservate è di 3,9", osservano gli esperti dell’Iss.

A cura di Ida Artiaco
26 Gennaio
16:20

Covid in Emilia Romagna, oggi 19.028 nuovi positivi e 53 decessi

Ben 53 decessi e 19.028 positivi in più rispetto a ieri, su un totale di 73.278 tamponi: è quanto emerge dal bollettino dell'Emilia Romagna. Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 25,9%, età
media 34,9 anni. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 152 (+2 rispetto a ieri, pari al +1,3%), l'età media è di 62,2 anni. Sul totale, 90 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 62,0 anni), il 59,2%; 62 sono vaccinati con ciclo completo (età media 62,5 anni).

A cura di Ida Artiaco
26 Gennaio
16:01

Circolare Ministero Salute: "Validità esenzioni vaccino prorogata fino al 28 febbraio"

La validità delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione anti-SarCoV2 già emesse e di nuova emissione, per gli usi previsti dalla normativa vigente, "è prorogata sino al 28 febbraio 2022, fatta salva l'eventuale cessazione anticipata della stessa conseguente alle disposizioni del DPCM in corso di adozione". Lo prevede la circolare del ministero della Salute ‘Proroga della validità delle certificazioni di esenzione alla vaccinazione antiSARS-CoV-2/COVID-19', firmata dal direttore del dipartimento Prevenzione Gianni Rezza.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
15:41

Il virologo Pistello: "Quarta dose? Allo stato attuale non è necessaria"

“Allo stato attuale, la quarta dose” di vaccino contro Covid-19 “non è necessaria”. Così all’Adnkronos Salute Mauro Pistello, direttore Unità di Virologia Azienda ospedaliera universitaria di Pisa, vicepresidente della Società italiana di microbiologia e tra i fondatori della rete di sequenziamento dell’Istituto superiore di sanità. “Se un soggetto ha avuto le tre dosi, anche se contrae l’infezione, cosa che può accadere anche con la quarta dose, ha una forma lieve – ricorda Pistello – In più, un reiterato stimolo del sistema immunitario in tempi ravvicinati può essere controproducente e indurre tolleranza immunologica”, aggiunge Pistello che apre a una quarta dose soltanto nei soggetti che hanno un determinato quadro clinico, immunodepressi. “Ma solo con indicazioni del medico – precisa – e in casi in cui c’è davvero la necessità di proteggere la persona che non ha risposto alla terza dose”.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
15:27

Covid Marche: oggi 3.551 nuovi casi, tasso di positività all'11,89%

Sono 3.551 (di età compresa tra 2 mesi e 100 anni) i nuovi casi positivi al Covid registrati oggi in Abruzzo,
che portano il totale dall'inizio dell'emergenza – al netto dei riallineamenti – a 201342. Dei positivi odierni, 2062 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il bilancio dei
pazienti deceduti registra 12 nuovi casi (di età compresa tra 75 e 96 anni, 4 in provincia di Chieti, 1 in provincia di Teramo, 2 in provincia dell'Aquila, mentre 5 risalgono ai giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalla Asl) e sale a 2777. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.
Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 98412 dimessi/guariti (+371 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 100153 (+3162 rispetto a ieri), nel totale sono ricompresi anche 83759 casi riguardanti pazienti persi al follow up dall'inizio dell'emergenza, sui quali sono in corso verifiche. Sono 408 pazienti (-9 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale in area medica; 41 (+3 rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri
99704 (+3168 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.
Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 8500 tamponi molecolari (1894389 in totale dall'inizio dell'emergenza) e 21344 test antigenici (2502470). Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 11.89 per cento.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
15:16

Sottosegretario Costa: "Supereremo sistema colori Regioni"

"C'e' il tema di superare il sistema a colori, richiesta che arriva dalle regioni. Credo che andremo verso questa direzione. Mantenere la zona rossa come zona di controllo e monitoraggio, ma togliere ogni restrizione in quella zona, significa dare fiducia ai cittadini, quei 47 milioni che
si sono vaccinati e a tutte le attività economiche". Lo ha detto al Tg1 il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, rispondendo
a una domanda sulle misure su cui sta lavorando il governo per l'alleggerimento delle misure anti-Covid.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
15:01

Svizzera, record di casi: oltre 43mila, tasso di positività al 38%

"Record assoluto di contagi". Così titola Ticino.online, dopo che la Svizzera ha registrato nelle ultime 24 ore una record senza precedenti di 43.199 nuovi casi di covid-19.
Il bollettino odierno dell'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp) riporta anche 13 nuovi decessi e 170 ricoveri. Mercoledì scorso i casi riportati erano 38.015, i morti 25 e i ricoveri 154 ricoveri.bNegli ultimi quattordici giorni, il numero complessivo di infezioni è 419.948, ovvero 4821,8 ogni 100.000 abitanti.
Nel corso delle ultime 24 ore sono stati trasmessi i risultati di 113. 528 test, con un tasso di positività del 38%, contro il 36,4% della scorsa settimana. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 1,21. La variante Omicron rappresenta il 93,8% dei casi.
In totale, il 68,16% degli svizzeri ha già ricevuto due dosi di vaccino. Fra la popolazione oltre i 12 anni, la quota sale al 77,54%.
Inoltre, il 73,35% delle persone oltre i 65 anni e il 38,08% della popolazione hanno ricevuto il cosiddetto booster. Paese di 8,6 milioni di abitanti, la Svizzera ha registrato 2.046.259 contagi e 12.298 decessi dall'inizio della pandemia di covid.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
14:34

Svezia, prolunga le restrizioni per altre 2 settimane

La Svezia prolunga per altre due settimane le attuali misure di restrizione per combattere la pandemia da coronavirus. Lo ha annunciato oggi la ministra della Salute Lena Hallengren precisando che la variante Omicron si sta diffondendo a velocità record e “se tutto andrà come previsto, e se la situazione lo consentirà, le restrizioni verranno successivamente revocate”. Lo riferisce il Guardian. Le misure prevedono che bar e ristoranti chiudano alle 23, con un limite di 500 persone all’interno di locali al coperto più grandi. La Svezia ha visto circa 270.000 casi positivi al Covid-19 confermati negli ultimi sette giorni, ma l’agenzia sanitaria locale ritiene che il numero reale potrebbe essere molto più alto: oltre mezzo milione.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
14:16

Verso durata Green Pass illimitata per chi ha terza dose: l'ipotesi del governo

Si va verso una durata illimitata del Green Pass per chi ha effettuato tutto il ciclo vaccinale compresa la terza dose. È questa l'ipotesi al quale starebbe lavorando il governo secondo quando trapelato in queste ore.

A cura di Chiara Ammendola
26 Gennaio
14:10

Chi rischia maggiormente il Long Covid

A individuarli è stato un team di ricerca americano che li ha descritti in uno studio pubblicato sulla rivista Cell.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
13:42

Covid, in media ogni contagiato resta assente dal lavoro per un mese: i dati dell’Inail

Secondo un report dell’Inail i contagi sul lavoro segnalati da gennaio 2020 a dicembre 2021 sono stati 191.046, un sesto delle denunce totali di infortunio.

A cura di Davide Falcioni
26 Gennaio
13:32

Toscana, 10.535 nuovi casi Covid e 42 morti

In Toscana sono 10.535 i nuovi casi Covid (3.808 confermati con tampone molecolare e 6.727 da test rapido antigenico), che portano il totale a 694.195 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. I nuovi casi sono l'1,5% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono del 2,4% e raggiungono quota 509.150 (73,3% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 16.499 tamponi molecolari e 49.270 tamponi antigenici rapidi, di questi il 16% è risultato positivo. Sono invece 14.281 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 73,8% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 176.918, -0,9% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.491 (5 in più rispetto a ieri), di cui 122 in terapia intensiva (3 in meno). Oggi si registrano 42 nuovi decessi: 22 uomini e 20 donne con un'età media di 84,4 anni.

A cura di Davide Falcioni
26 Gennaio
13:21

Bassetti: "Con questa situazione epidemiologica è ora di tornare alla normalità"

"Se la situazione" epidemiologica "continuerà ad essere questa, abbiamo avuto un inverno senza i contorni di una vera emergenza, almeno a livello ospedaliero, ed è arrivato il momento che si esca da questa fase. Abbiamo avuto 26 mesi continui in stato di emergenza, credo che si debba tornare alla normalità. Oggi il virus è endemico e dobbiamo imparare sempre di più a conviverci, questo significa anche non continuare a vivere nello stato di emergenza". A dirlo all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova. "Per fare cose normali non bisogna dire che serve l'emergenza, il generale Figliuolo può rimanere a gestire la macchina organizzativa senza che ci sia lo stato di emergenza. Ci sono casi, ricoveri, ma il tutto in maniera molto diversa rispetto a un anno fa", rimarca Bassetti.

A cura di Davide Falcioni
26 Gennaio
12:57

Puglia, l'assessore Leo ha spiegato a Fanpage perché la regione sta vaccinando di più i bimbi

Sebastiano Leo, assessore alla scuola della Regione Puglia, spiega a Fanpage.it: “Abbiamo puntato sugli hub vaccinali nelle scuole e sulla collaborazione coi pediatri. Il nostro modello copiato anche da Israele”.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
12:33

Brasile, quasi 200 mila contagi e 489 morti in 24 ore

Il Brasile, dove la variante Omicron del coronavirus si sta diffondendo con forza, nelle ultime 24 ore ha registrato 199.126 nuovi contagi, la terza cifra piu' alta dall'inizio della pandemia. Il numero di casi e' dunque salito a 24.334.072 ieri, quando la media e' stata di 159.789 casi al giorno nell'ultima settimana, la piu' alta finora. In crescita anche il numero dei decessi: 489 ieri, facendo elevare il totale a 623.901, con una media di 332 casi al giorno nell'ultima settimana, un aumento del 170% rispetto a quella precedente.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
12:14

L'Austria ha revocato il lockdown per i non vaccinati

L’Austria revoca il lockdown per i non vaccinati in vigore da alcune settimane. Lo comunica in una breve nota il cancelliere Karl Nehammer. “La priorità assoluta è di limitare il più possibile le restrizioni. Il lockdown per i non vaccinati è uno dei provvedimenti più restrittivi. La situazione negli ospedali ci consente di terminarlo”, scrive Nehammer.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
12:02

Covid Veneto, meno contagi: oggi sono 24mila, ieri 19mila

19.820 nuovi casi Covid in Veneto contro i 24.312 di eri. Dall'inizio della pandemia sono 259.558 i positivi. Anche meno decessi: 32 contro i 53 di ieri
per un totale di 13.044. I dati sono del report quotidiano della Regione Veneto. I pazienti covid in ospedale sono 1.854 (+24), 189 (-5) in terapia intensiva

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
11:51

Danimarca, il governo vuole vuole revocare tutte le restrizioni dal 1° febbraio

Nonostante il numero record di casi in Danimarca , il governo vuole revocare tutti i requisiti corona il mese prossimo. Il ministro della Salute Magnus Heunicke ha annunciato in una lettera ai parlamentari pubblicata mercoledì di volere che la classificazione del Covid-19 come minaccia per la società fosse rimossa dal 1° febbraio. Ciò significherebbe di fatto la revoca delle misure corona nazionali attualmente in vigore, come l'obbligo di maschera e l'orario di apertura ridotto per i bar.

Heunicke ha giustificato il suo progetto con l'alto tasso di vaccinazione in Danimarca. Nel paese vicino alla Germania, la variante altamente contagiosa dell'omicron del virus corona si è diffusa presto e ha fatto salire ogni giorno il numero di nuove infezioni a nuovi massimi.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
11:21

Bassetti: "Gestione scuola rasenta follia, regole incomprensibili" 

"La gestione del Covid a scuola nel nostro Paese rasenta la follia. Assistiamo a regole sanitarie incomprensibili, anche per chi le ha scritte. Regole che non servono a prevenire i contagi, ma solo a danneggiare gli studenti e le loro famiglie. Bisogna tornare ad ascoltate i pediatri e i medici: chi è malato sta a casa per almeno 3 giorni dalla scomparsa dei sintomi. Basta tamponi a asintomatici, fatti più per mitigare ansie ingiustificate dei genitori che non per limitare la diffusione del virus e basta alla scuola in Dad, se non assolutamente necessaria. Le quarantene forzate e la Dad non sono in grado di fermare questo virus che non infetta solamente durante le ore di scuola". Così sul proprio profilo Instagram Matteo Bassetti, direttore della Clinica di malattie infettive del Policlinico San Martino di Genova, interviene nel dibattito sulla gestione delle quarantene e dei rientri a scuola.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
11:08

Agenas, occupazione terapie intensive sale al 18% in Italia 

 Sale al 18%, in Italia, la percentuale di terapie intensiva occupate da pazienti Covid e, a livello giornaliero, il tasso cresce in 6 regioni: Abruzzo (21%),  alabria(17%), Campania(13%), FVG (24%), Lazio (22%), Marche(23%). Cala in 4: Piemonte (23%), PA Trento (26%), Umbria(8%),Val d'Aosta(19%). E' stabile in Basilicata(8%), Emilia Romagna(17%), Liguria(18%), Lombardia(15%), Molise(5%), PA Bolzano(17%), Puglia(13%), Sardegna(15%), Sicilia(19%), Toscana(22%), Veneto(17%). Questi i dati Agenas del 25 gennaio. Sette sono oltre il 20%: Abruzzo(21%),Trento(26%), Piemonte(23%),FVG(24%), Toscana(22%), Lazio(22%), Marche(23%).

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
11:03

Covid Marche: 6.196 nuovi positivi, 1.636 in provincia di Ancona

Diminuiscono i positivi al Covid nelle Marche: sono 6.196 quelli registrati oggi (ieri 7.806 su 31.330 tamponi processati), a fronte di 19.039 tamponi eseguiti, di cui 15.628 nel percorso diagnostico. Stabile il tasso di positività, pari al 39,6% ed anche quello di incidenza cumulativo su 100mila abitanti, che si attesta a 2.691,01 (ieri 2.667,97). La provincia che registra il maggior numero di contagi è, ancora una volta, quella di Ancona, con 1.636 casi. Segue quella di Pesaro e Urbino (1.437), Macerata (1.325), Ascoli Piceno (828), Fermo (697), mentre 273 sono i casi provenienti da fuori regione. Lo rende noto l'Osservatorio Epidemiologico della regione Marche.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
10:54

Russia: 74.692 nuovi contagi, è record per sesto giorno consecutivo

In Russia è stato registrato un nuovo record di casi di Covid-19, 74.692 nelle ultime 24 ore. E' il sesto giorno consecutivo che si registra in Russia un record di contagi, come spiegano le autorità sanitarie locali. Il precedente record di ieri segnalava 67.809 casi.
La task force incaricata dal governo di Mosca di monitorare l'pandamento della pandemia ha anche segnalato la morte di 657 persone per complicanze del coronavirus nelle ultime 24 ore.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
10:49

Germania, nuovo record di contagi: 164mila in 24 ore

La Germania oggi ha riportato un nuovo record di 164.000 infezioni da Covid-19 in un solo giorno, mentre la Camera bassa del parlamento si prepara a discutere le proposte per richiedere o incoraggiare fermamente i residenti a vaccinarsi.

Circa il 75% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino, meno che in altri paesi dell'Europa occidentale come
Francaia, Italia o Spagna.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
10:12

Oms, rallenta crescita casi nel mondo, +5% in una settimana

Rallenta la crescita dei contagi da Sars Cov-2. A livello globale, il numero di nuovi casi di Covid-19 è aumentato del 5% nell’ultima settimana (17-23 gennaio) contro una crescita settimanale del 20% registrata dal 10 al 16 gennaio. Stabile il numero di nuovi decessi. E’ quanto emerge dall’ultimo bollettino settimanale dell’Organizzazione mondiale della sanità sull’andamento della pandemia. Nelle sei regioni dell’Oms, questa settimana sono stati segnalati oltre 21 milioni di nuovi casi, che rappresentano il numero più alto di casi settimanali registrati dall’inizio della pandemia Segnalati quasi 50.000 nuovi decessi.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
09:57

Ungheria: record di casi da inizio pandemia, 20.174 in 24 ore

L'Ungheria ha confermato 20.174 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, registrando un nuovo record di contagi giornalieri dall'inizio della pandemia. Ma
secondo i dati del governo, citati dall'agenzia Reuters, il numero di pazienti curati in ospedale è rimasto a un livello relativamente basso.

Al momento ci sono 3.145 pazienti affetti da coronavirus in ospedale: 164 di loro hanno necessità di assistenza con ventilatori, ha affermato il governo.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
09:32

Repubblica Ceca, nuovo record di casi: sono oltre 39mila in 24 ore

 La Repubblica Ceca ha confermato 39.614 nuove infezioni da Covid-19 nelle ultime 24 ore, facendo registrare il suo bilancio giornaliero più alto dall'inizio della pandemia, secondo i dati forniti dal ministero della Sanità locale.

Lunedì erano state rilevate 30.367 infezioni in questo Paese di 10,7 milioni di persone, che si sta preparando per un picco di contagi, alimentati dalla variante Omicron, previsto dalle autorità locali per la fine del mese.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
09:06

Vaccino: aggiornamento Italia, 125.248.624 somministrazioni 

Sono 125.248.624 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 100,3% del totale di quelle consegnate pari finora a 124.850.124 (nel dettaglio 83.961.355 Pfizer/BioNtech, 23.468.722 Moderna, 11.544.741 Vaxzevria-AstraZeneca, 4.026.014 Pfizer pediatrico e 1.849.292 Janssen). E' quanto emerge dal report del Commissario
straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.15.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
08:55

Covid e bambini, il pediatra: "Rari i decessi, ma vaccino serve ad evitarli"

"La morte per Covid nei bambini è un evento estremo, le cure in terapia intensiva sono molto rare, ma il Sars-Cov-2 può essere cattivissimo anche per i più piccoli". E' quanto spiega in un'intervista a ‘La Repubblica' Alberto Villani, primario di Pediatria dell'ospedale Bambino Gesù di Roma ed ex presidente della Sip, la Società italiana di pediatria, parlando del decesso per Covid di un bambino di 10 anni avvenuto ieri a Torino.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
08:28

Il sottosegretario Sileri contro i 'No Vax': "Vi renderemo la vita difficile"

Il sottosegretario alla Salute interviene a Di Martedì: “Chi non rispetta le regole è pericoloso”. Poi assicura: “Green Pass sarà rimodulato con l’andamento della pandemia fino alla sua scomparsa”.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
08:15

Olimpiadi di Pechino 2022, individuati altri 13 casi nello staff

Tredici nuovi casi di contagio individuati nello staff che sta lavorando alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022, in programma dal 4 al 20 febbraio prossimi. Lo rivela il team di organizzazione.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
08:08

Germania, incidenza record: 940 casi 100.000 abitanti

In Germania cresce ancora l'incidenza settimanale dei contagi da coronavirus. Supera quota 900 e raggiunge i 940,6 casi positivi per 100.000 abitanti, secondo l'Istituto Robert Koch. L'incidenza rilevata ieri era di 894,3 casi, rispetto ai 584,4 di una settimana fa e ai 220,7 di un mese fa.
Nelle ultime 24 ore, stando ai dati riportati dall'Istituto, le autorità sanitarie hanno segnalato 164.000 casi di Covid-19 e altri 166 decessi, a fronte delle 112.323 infezioni registrate una settimana fa con 239 morti. L'aumento dei contagi viene attribuito alla diffusione della variante Omicron del coronavirus.
Dall'inizio della pandemia la Germania ha segnalato più di nove milioni di infezioni con 117.126 decessi.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
07:55

Minacce no vax, Antonella Viola: “Vivo sotto scorta, ma non cambio idea”

"15 giorni fa iniziava la mia nuova vita sotto scorta a seguito di una grave minaccia ricevuta per aver sostenuto la vaccinazione pediatrica. Mai come oggi quello di cui mi pento è di non averlo detto abbastanza" Così su Twitter l'immunologa e professoressa di Patologia generale Antonella Viola che dall'inizio dell'anno vive sotto scorta dopo aver ricevuto una lettera di minacce da no vax, contenente un proiettile, per essersi spesa a favore delle vaccinazioni destinate ai più piccoli.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
07:33

Usa: ricorso Ny, obbligo mascherina resta in vigore

L'obbligo di mascherina nelle scuole e negli spazi pubblici decretato dalla governatrice di Ny Kathy Hochul resta in vigore per ora: lo ha deciso una corte d'appello, che ha bloccato temporaneamente la decisione di un giudice della corte suprema statale (che qui ha un grado più basso) di cancellarlo per la mancanza di un avallo legislativo. Hochul aveva fatto immediatamente ricorso per conservare l'obbligo in attesa di un appello formale della sua amministrazione. Il giudice Robert Miller ha accolto la sua richiesta e ha fissato una nuova udienza per venerdì.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
07:18

 Corea del Sud, volano i contagi e superano quota 13.000

La Corea del Sud ha registrato nelle ultime 24 ore un nuovo record di casi di Covid-19, balzati per la prima volta oltre quota 10.000, fino ad attestarsi a 13.012 unità e a bruciare i massimi centrati il giorno precedente di 8.571. Secondo la Korea Disease Control and Prevention Agency, i nuovi contagi sono stati trainati dalla variante Omicron che è diventata ormai dominante nel Paese, contribuendo a portare il totale delle infezioni a 762.983 unità. Altri trentadue decessi sono stati confermati, per un bilancio complessivo delle vittime di 6.620, pari a un tasso di mortalità dello 0,87%.

A cura di Biagio Chiariello
26 Gennaio
07:12

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, mercoledì 26 gennaio

Sono 186.740 i nuovi casi di Covid-19 registrati ieri in Italia. Sono stati effettuati 1.397.245 tamponi e altre 468 vittime del virus, tra i morti anche un bambino di 10 anni a Torino. In calo il tasso di positività che si attesta al 13,4%. L'incremento dei contagi Regione per Regione:

  • Lombardia: +28372
  • Veneto: +24312
  • Campania: +16380
  • Emilia Romagna: +13561
  • Piemonte: +18656
  • Lazio: +17165
  • Toscana: +13810
  • Sicilia: +7516
  • Puglia: +12751
  • Liguria: +7169
  • Friuli-Venezia Giulia: +4608
  • Marche: +7806
  • Abruzzo: +4627
  • Calabria: +1256
  • Umbria: +2384
  • P.A Bolzano: +0
  • Sardegna: +1433
  • P.A Trento: +2740
  • Basilicata: +1345
  • Molise: +369
  • Valle d'Aosta: +480

Il generale Figliuolo conferma che "siamo arrivati al plateau della curva per ciò che riguarda l'Omicron e si sta andando in discesa". Le Regioni chiedono una revisione delle regole a partire dalla modifica del sistema dei colori. Green pass rafforzato, il governo è pronto a spostarne in avanti la durata per chi ha la terza dose. Scuola, vaccinati in classe anche alle elementari con 2 positivi: l’idea del Governo per evitare la Dad. Ricoveri e terapie intensive: stabile l'occupazione nei reparti, ma cresce in 12 regioni. Pfizer-BioNTech, al via test clinici vaccino contro Omicron

Nel mondo 354.788.076 casi di Coronavirus. Nuovo record di contagi in Russia: 67.809 in 24 ore. Hans Kluge (Oms) ha spiegato a Fanpage.it perché la pandemia di Covid-19 non finirà nel 2022. Israele valuta quarta dose vaccino per tutti gli over 18. Ue chiede addio a mappe contagio, vale il pass: limitazioni per non vaccinati in zone ad alto rischio.

A cura di Biagio Chiariello
31026 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni